Home » News, Regate, Sport » Gli armatori-timonieri fanno la parte del leone alla 36ma Copa del Rey MAPFRE

Gli armatori-timonieri fanno la parte del leone alla 36ma Copa del Rey MAPFRE

PALMA DI MAIORCA – La trentaseiesima edizione della Copa del Rey MAPFRE, prenderà il via la prossima settimana nella baia di Palma di Maiorca, organizzata dal Real Club Nautico de Palma, la più prestigiosa regata multi-classe del Mediterraneo sarà anche il terzo appuntamento di stagione del 2017 GC32 Racing Tour.

Anche quest’anno saranno dieci il catamarani volanti che prenderanno parte alla Copa del Rey MAPFRE, ma questa volta e per la prima nella storia del GC32 Racing Tour i team con armatori/timonieri saranno più numerosi di quelli con skipper professionisti. Forse è grazie al successo dell’americano Jason Carroll su Team Argo, che nella scorsa tappa, la GC32 Villasimius Cup in Sardegna lo scorso mese si è aggiudicato sia la vittoria di categoria che quella assoluta.

Team ARGO sarà sulla linea anche per la Copa del Rey MAPFRE , come faranno i suoi più acerrimi “nemici” Pierre Casiraghi su Malizia – Yacht Club de Monaco e il giapponese Naofumi Kamei su Mamma Aiuto!, che ama molto questa regata avendola vinta due anni fa su un TP52 e con un equipaggio in larga parte spagnolo guidato da Manuel Weiller. Al debutto nel circuito è invece il team australiano dell’armatore Simon Delzoppo .film Racing, che potrà contare anche sull’apporto del campione 2015 del GC32 Racing Tour Leigh McMillan.

Il GC32 Racing Tour darò il bentornato anche allo skipper francese Erik Maris e al suo Zoulou team, che aveva fatto la sua ultima apparizione nel circuito alla Key West Race Week nel 2015. “A Erik rsono piaciute sia la barca che l’atmosfera. Ai tempi la classe era piccola, c’erano solo quattro barche.” Ricorda il suo co-equipier Thierry Fouchier. Da allora Maris si è dedicato all’altra sua passione, le corse automobilistiche, ed ha partecipato alla 24 Ore di Le Mans di quest’anno. “Ma gli piace sempre navigare.” dice ancora Fouchier.

Maris ha un forte background nel mondo dei multiscafi, avendo partecipato in passato alle Extreme Sailing Series e al circuito dei catamarani D35 sul lago di Ginevra. Ha anche una notevolissima esperienza sui monoscafi ed è stato campione europeo Swan 45 nel 2003 e campione mondiale Mumm 30 nel 2005.

A bordo con Maris e Fouchier ci saranno altri velisti della campagna di Coppa America francese Groupama Team France fra cui il tattico Thomas Le Breton, Bruno Mourniac che ha fatto parte del gruppo dei giovani e il prodiere e veterano della classe GC32 Nicolas Heintz. “Ci alleneremo per fare in modo che Eric si riabitui a timonare, e noi dovremo ricordarci come si usano le cime!” scherza Fouchier, che è stato il randista del team a Bermuda. “Il GC32 è una buona barca e credo il circuito GC32 Racing Tour sia l’ideale per gli armatori/timonieri. Visita dei bei posti e il formato è perfetto.”

Leggi anche:

  1. AZZURRA ALLA COPA DEL REY IN SPLENDIDA FORMA
  2. AZZURRA A PALMA PER LA 33esima COPA DEL REY MAPFRE
  3. Copa del Rey Audi Mapfre: alla fine sorride Argo
  4. Copa del Rey Audi Mapfre con il fiato sospeso
  5. International Melges 32: in Copa del Rey Audi Mapfre in testa Argo

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=48587

Scritto da Redazione su lug 25 2017. Archiviato come News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 13 N°3

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato a Canale Pigonati di Brindisi; la storia, le potenzialità, le attuali richieste per il suo allargamento al fine di agevolare l’entrata nel porto interno delle grandi navi da crociera. Poi articoli sulle Zes, porti di Ancona, Bari, Campania ma anche le professioni del mare, il lavoro portuale nelle sue specificità ed un interessante racconto del porto di Salerno che nel Mediterraneo rappresenta un ponte tra Oriente ed Occidente.
poseidone danese

© 2018 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab