peyrani
Home » Altro, News, Sport » CAMPIONATI MONDIALI PER CLUB: DICIANNOVE DRAGON BOAT CAMPIONI SUI 200 METRI SPRINT

CAMPIONATI MONDIALI PER CLUB: DICIANNOVE DRAGON BOAT CAMPIONI SUI 200 METRI SPRINT

VENEZIA – Sguardi puntati sui 200 metri sprint e 19 titoli assegnati oggi a Venezia nella terza giornata dei “Campionati Mondiali per Club di Dragon Boat”.
Gli atleti hanno dato vita a 46 gare, con la prima parte della mattinata riservata ai mini dragon a 10 posti: nel Junior misto vittoria per i moldavi del Vulturi “A” (1’02”64) – sesti i bellunesi del Canoa Kayak Auronzo Misurina – puntuali al bis anche nella finale maschile (59’83”), con Hong Kong “A” e i cechi del Dragon Force a spartirsi le altre medaglie.

Dopo l’oro e l’argento di mercoledì le donne dell’equipaggio di casa delle Università di Venezia (Ca’ Foscari e IUAV) si sono prese l’oro nella categoria Master 50+, avendo anticipato sul traguardo di appena due centesimi (1’07”56 il crono vincente) le tedesche del Wuppertal Drag Attack; nella stessa gara terza la Canottieri Comunali Firenze, medagliata d’argento anche nel Social 60+ maschile alle spalle del Retroaktiv Dragons. Quest’ultimo team ungherese ha concesso il bis nel “Misto Social 60+ e Studenti” in 1’06”26, salendo in cima al podio completato da due club italiani, I Dragonauti Cagliari e di nuovo la Canottieri Comunali Firenze.

Passando ai dragoni 20 posti sono stati poi assegnati sei titoli, a partire dalle donne Senior con le tedesche del Ruhrpottboot davanti a tutte restando sotto il minuto in 59”05 (quarta l’Università di Venezia). Tra gli uomini successo Senior per gli ucraini Otaman (45”54) – giù dal podio il The Core Canottaggio Sabaudia –, nel Master 40+ oro gli ungheresi Dunai Sarkanyok Vac (47”96), mentre nel Junior altro successo moldavo con il Vulturi “A” (55”84) davanti ai trevigiani del Canoa Club Sile. Ancora Otaman (50’82) a segno nel Senior misto, imitati dai connazionali ucraini del Mala Flotylya (52’28) nel Master 40+ misto.

Nel pomeriggio spazio di nuovo ai mini dragon con tre finali Senior e cinque Master. Nei Senior vittoria dei russi degli Shtorm (57’16”) tra gli uomini, Mala Flotylya (1’12”66) tra le donne (bronzo per le iraniane del Sokkan) e i tedeschi Green Dragons (56”51) nel misto. Passando ai Master, nei 50+ misti sorrisi per i tedeschi del Team Preussen-Potsdam (1’10”12), nei 40+ misti per gli ucraini del Khimik Yzhny Odessa (1’06”26), nei 50+ uomini ancora primi gli Shtorm (1’03”71), nei 40+ donne secondo oro di giornata per l’Università di Venezia (1’22”34), infine nei 40+ uomini successo per gli ungheresi Romi Kksk Budapest (55”06).

Leggi anche:

  1. PARTITI A VENEZIA I CAMPIONATI MONDIALI PER CLUB DI DRAGON BOAT
  2. CAMPIONATI MONDIALI PER CLUB DI DRAGON BOAT: INAUGURATI CON LA SFILATA DEI 1600 ATLETI
  3. CAMPIONATI MONDIALI PER CLUB DI DRAGON BOAT: OTTO GIORNI ALL’ATTESA KERMESSE
  4. CAMPIONATI MONDIALI DI DRAGON BOAT PER CLUB: VENEZIA 3-8 SETTEMBRE 2017
  5. DRAGON BOAT: L’ITALIA CONQUISTA L’ACCESSO AD ALTRE 6 FINALI SUI 200 METRI

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=49332

Scritto da Redazione su set 8 2017. Archiviato come Altro, News, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 12 N°3

BRINDISI - In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato alle crociere, a livello nazionale ed internazionale, con i nuovi dati di Risposte Turismo: dalla classifica dei porti italiani in base al numero di croceristi alle previsioni per il 2018 con i programmi dei porti già fissati con le grandi compagnie. Poi un focus di Stefano Carbonara sul cyber crimine applicato al mondo dello shopping con lo contromosse necessarie. Da Assologistica arrivano anche le indicazioni per il mondo dei porti e non solo, con tendenze e lacune da colmare. Ad Ancona, Napoli, Trieste, Venezia, Brindisi e Livorno sono dedicati tanti servizi sulle ultime notizie che giungono da questi scali dopo la riforma dei porti..
poseidone danese

© 2017 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab