peyrani
Home » News, Regate, Sport » MAXI YACHT ROLEX CUP: METEO PERFETTO E REGATE COMBATTUTE

MAXI YACHT ROLEX CUP: METEO PERFETTO E REGATE COMBATTUTE

PORTO CERVO – Penultima giornata di regate per la Maxi Yacht Rolex Cup & Rolex Maxi 72 World Championship organizzata dallo Yacht Club Costa Smeralda in collaborazione con il Title sponsor Rolex e l’International Maxi Association.
Il temuto calo di vento non si è verificato e l’intera flotta ha potuto godere di un’altra eccezionale giornata di vela, con il Maestrale che ha soffiato tra i 12 e i 15 nodi sul percorso costiero di 34,5 miglia.

Al comando in classifica generale provvisoria a un giorno dal termine nelle rispettive divisioni troviamo Momo (Maxi72), Ribelle (Supermaxi), Highland Fling XI (Maxi), Nahita (Wally), Jethou (Mini Maxi R), Supernikka (Mini Maxi RC1), Shirlaf (Mini Maxi RC2).

Le procedure di partenza sono iniziate puntualmente alle 11,30 nelle acque antistanti Porto Cervo. Da qui gli yacht hanno bolinato attraverso il Passo delle Bisce fino alla Secca di Tre Monti nel golfo di Arzachena, una volta doppiata, hanno compiuto il periplo di Caprera, La Maddalena e Spargi in senso antiorario per fare ritorno a Porto Cervo.

In tutte le classi si sono visti veri e propri match race e giochi tattici di copertura con lo scenografico sfondo dell’Arcipelago di La Maddalena, in particolare tra i Maxi72: Caol Ila R ha trovato fin dalla partenza la giusta linea di pressione, riuscendo a portarsi al comando. Bella Mente e Momo invece hanno iniziato in salita a causa di una partenza anticipata (OCS). Dopo 34,5 miglia Caol Ila R si è presentata sul traguardo davanti a tutti, tallonata a soli 12 secondi da Cannonball che però ha vinto per 4 secondi in tempo compensato.
“Una grande soddisfazione – ha commentato sorridente il tattico di Cannonball, Vasco Vascotto – una vittoria di giornata da dedicare tanto al nostro armatore Dario Ferrari quanto alla parte di equipaggio che è rimasta a terra per una scelta tecnica sul peso a bordo. La Maxi72 vede incroci e duelli al limite, è una classe di grandi velisti che si affrontano a viso aperto, con le barche che si sfiorano per pochi centimetri!”.

Con la vittoria odierna in divisione Supermaxi, Ribelle dei soci YCCS Salvatore e Paola Trifirò vince matematicamente la Maxi Yacht Rolex Cup con una giornata d’anticipo. “Una regata piena di soddisfazioni – ha dichiarato il timoniere Francesco De Angelis – perché Ribelle regata in una divisione molto competitiva con barche dalle prestazioni simili, quasi in tempo reale. La nostra è una barca nuova, ma fin dall’inizio è andata in progressione, oggi avevamo la chance di chiudere e lo abbiamo fatto”.

Un’altra vittoria matematica e senza discussioni è quella di Jethou tra i Mini Maxi R, con quattro primi posti su quattro prove disputate. Seguono a distanza Spectre e Lucky. In classe Maxi è stato il giorno dello Swan 90 Nefertiti di Juan Ball, vincitore davanti ad Highland Fling XI, leader provvisorio della classifica.Tra i Wally la giornata finale sarà quella decisiva: l’80 piedi Nahita oggi ha vinto portandosi in testa alla classifica provvisoria per due punti su Galateia e Lyra appaiate nel punteggio.

Tra i Mini Maxi RC1, divisione con distacchi minimi, vittoria di giornata per lo Swan 601 Wohpe, seguito da Supernikka che mantiene la leadership provvisoria davanti a Wallyño. Lo Swan 65 Shirlaf di Giuseppe Puttini ha vinto oggi tra i Mini Maxi RC2 portandosi a pari punti con il Vallicelli 80′ H2O di Riccardo De Michele.
Oggi, 9 settembre e giornata finale della Maxi Yacht Rolex Cup, il programma prevede regate a bastone per le classi Maxi72 e Mini Maxi Racer, mentre tutte le altre classi saranno impegnate in una regata costiera con partenza alle ore 11.30.

Leggi anche:

  1. Lo Yacht Club Costa Smeralda annuncia l’edizione inaugurale della Maxi Yacht Rolex Caribbean Cup
  2. VERDETTO FINALE PER LA MAXI YACHT ROLEX CUP
  3. FISCHIO DI INIZIO PER LA MAXI YACHT ROLEX CUP
  4. Maxi Yacht Rolex Cup: vittoria di Ran 2
  5. Maxi Yacht Rolex Cup 2011: torna in Costa Smeralda lo spettacolo dei maxi

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=49344

Scritto da Redazione su set 9 2017. Archiviato come News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 12 N°3

BRINDISI - In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato alle crociere, a livello nazionale ed internazionale, con i nuovi dati di Risposte Turismo: dalla classifica dei porti italiani in base al numero di croceristi alle previsioni per il 2018 con i programmi dei porti già fissati con le grandi compagnie. Poi un focus di Stefano Carbonara sul cyber crimine applicato al mondo dello shopping con lo contromosse necessarie. Da Assologistica arrivano anche le indicazioni per il mondo dei porti e non solo, con tendenze e lacune da colmare. Ad Ancona, Napoli, Trieste, Venezia, Brindisi e Livorno sono dedicati tanti servizi sulle ultime notizie che giungono da questi scali dopo la riforma dei porti..
poseidone danese

© 2017 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab