Home » News, Regate, Sport » GC32 Racing Tour: Realteam, .film e Malizia vincono una prova ciascuno

GC32 Racing Tour: Realteam, .film e Malizia vincono una prova ciascuno

ODEZZA – Non è stato affatto facile per il Comitato di Regata riuscire a portare a casa la terza e penultima giornata della GC32 Orezza Corsica Cup. Con un vento a oltre 20 nodi, i team sono rimasti a terra fino alle 15.30 e poi, quando sono arrivati sul campo di regata, l’aria è scomparsa completamente. Fortunatamente la loro pazienza è stata premiata e una brezza da ovest si è stabilizzata nella rada, malgrado un cielo grigio, e ha permesso una prova dell’ANONIMO Speed Challenge e due regate a bastone.

Le prove di velocità, come di consueto, sono state corse con ospiti a bordo e su un percorso andata e ritorno al lasco. Malgrado un vento inferiore ai 10 nodi, l’equipaggio guidato dallo skipper svizzero Jérôme Clerc, Realteam, ha fatto registrare una punta di velocità media di 18,38 nodi, ossia di poco superiore a quella di .film di Simon Delzoppo con18,25.

.film Racing è stato protagonista nella terza giornata della GC32 Orezza Corsica CupAbbonatevi al canale Youtube del GC32 Racing Tour a questo link“Sono felice di aver vinto l’ANONIMO Speed Challenge oggi,” sono state le parole di Clerc . “Non è stato il più veloce che abbiamo fatto perché c’era poco vento, ma siamo riusciti a portare il gennaker e spero che anche gli ospiti si siano divertiti. E poi spero di vincere l’orologio!” Chi farà registrare la migliore velocità nel corso dei quattro giorni della GC32 Orezza Corsica Cup si aggiudicherà un orologio ANONIMO Nautilo.

Nelle regate a bastone il top scorer di giornata è stato .film Racing con un primo e un second posto parziale, che ha anche interrotto la striscia positiva di Malizia – Yacht Club de Monaco. Infatti, il team monegasco è stato vittima della sfortuna, dato che nell’ultimo bordo è quasi finito in un buco di vento vicino a un allevamento di pesci, che costituiva un ostacolo sulla parte sinistra del percorso. Essendosene accorti in tempo, i velisti guidati da Pierre Casiraghi hanno dovuto ritornare di bolina per aggirare l’ostacolo, dando la possibilità a .film Racing di strambare in anticipo e di prendere la testa.

“Ci piace un sacco quell’allevamento di pesci!” Ha detto scherzosamente lo skipper australiano  di .film Simon Delzoppo, il cui nome tradisce le origini italiane della sua famiglia. “E’ stata una mossa pianificata, i ragazzi sono stati bravi a vedere dove c’erano dei buchi e dove no. Sapevamo che dovevamo andare in quella zona del campo per trovare aria e così abbiamo fatto. Oggi il campo di regata era davvero pieno di trappole e bisognava stare molto attenti ai buchi. Leigh [McMillan] e Ed [Powys] hanno fatto un ottimo lavoro.”

Nella seconda regata Malizia – Yacht Club de Monaco è tornata alla vittoria con il suo skipper Pierre Casiraghi tornato al timone e Sébastien Col alla regolazione della randa. “Abbiamo fatto una buona partenza e ci siamo avvantaggiati sulla flotta sin da subito” ha spiegato Casiraghi. “Gli australiani hanno dovuto poggiare per evitare l’allevamento di pesci e le barche che si sono tenute sulla destra hanno trovato meno aria. E’ stata una buona decisione e poi sei è trattato solo di controllare la flotta e di navigare in controllo.”

Casiraghi è tornato a navigare oggi dopo che il suo equipaggio nella giornata di ieri aveva fatto registrare bel cinque vittorie in cinque prove. “Avevamo un po’ di pressione addosso, dopo ieri.” Ha ammesso lo skipper. “Ma la barca è preparata bene e il team è molto bravo. Domani potrebbero esserci diverse prove e dovremo cercare di non restare indietro. I ragazzi sono in forma, quindi speriamo per il meglio.”

Domani, per l’ultima giornata della GC32 Orezza Corsica Cup, il programma prevede che il primo segnale preparatorio sia alle 11.00. L’intenzione degli organizzatori è di far svolgere due prove dell’ ANONIMO Speed Challenge seguito, se possibile, da cinque regate a bastone. La premiazione è in calendario per le 17.00.

Leggi anche:

  1. GC32 Racing Tour: tre al top, prima giornata intensa
  2. Debutta a Palma il nuovo team australiano del GC32 Racing Tour
  3. Una stella olimpica e un nuovo sponsor per il GC32 Racing Tour
  4. Battaglia in vista fra gli owner-driver del GC32 Racing Tour 2017
  5. SULTANATE OF OMAN SI AGGIUDICA IL TROFEO DI ROMA, TAPPA ITALIANA DEL BULLLIT GC32 RACING TOUR

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=49521

Scritto da Redazione su set 16 2017. Archiviato come News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 14 N°2

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato alla portualità con un focus sulle identità marinare e sul futuro dei lavori portuali, la figura dello skipper e il trattamento dell’acqua di zavorra. Poi una riflessione sul concetto di “Porto come mondo” (prendendo come esempio il porto di Brindisi, tra tutela, valorizzazione ed innovazione). E ancora, approfondimenti sul motto lanciato dal Ministero delle Infrastrutture e Trasporti: #IOSONOMARE, per valorizzare tutte le attività svolte sul mare.
poseidone danese

© 2019 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab