Home » News, Regate, Sport » Campionato Europeo Ufo 22: Raudaschl in testa

Campionato Europeo Ufo 22: Raudaschl in testa

TORBOLE – E’ terminata anche la seconda giornata del Campionato Europeo Ufo 22 e la classifica provvisoria vede al primo posto l’olimpionico e velaio Florian Raudaschl su AUT 114, seguito da GER 47 di Joechen Haeberlen. Freedom di Remo Capitanio di Sarnico sfila il terzo posto a Turboden di Riccardo Groppi.A pochissimi punti di scarto troviamo Turboden di Riccardo Groppi, al quarto posto, Mojito di Nicolò Passeri, al quinto posto, e Gioia di Richard Buchecker che si aggiudica il sesto posto.

Nella giornata di ieri sono state disputate due delle tre prove previste, portando a 5 il computo totale delle prove disputate e introducendo così lo scarto.
La giornata è stata caratterizzata da un vento di 13 nodi in calando che ha reso le due regate disputate molto difficili. Entrambe le partenze sono state al limite ,e nella seconda, c’è stato un richiamo generale con ripartenza con bandiera U issata.La terza regata prevista per la giornata è stata annullata per assenza di vento.

Tanti i nomi importanti presenti a questo campionato: su Dumbo l’ex campione del mondo e olimpionico Roberto Benamati; su Ciaparat il  pluricampione nella classe Contender,  Giovanni Bonzio; su Giò,  Simone Dondelli di Quantum Sail alla tattica della giovane timoniera slovena Lara Poljsak, e ancora Giorgio Zorzi presidente della classe al timone di Econova.

La manifestazione terminerà oggi con l’assegnazione del titolo europeo della Classe Ufo 22 presso il Circolo Vela Torbole. Le premiazioni, accompagnate da un rinfresco, si terranno presso la sede della Manifestazione.

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=49709

Scritto da su Set 24 2017. Archiviato come News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone

© 2021 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab