peyrani
Home » News, Regate, Sport » Lotta finale alla Marseille One Design

Lotta finale alla Marseille One Design

MARSIGLIA – Cominciano domani, giovedì 12 ottobre, le schermaglie a Marsiglia per i catamarani volanti che si incontreranno nelle acque francesi fino a domenica per definire il nome dei vincitori del GC32 Racing Tour 2017.
Per il quarto anno consecutivo, l’evento finale del circuito è la Marseille One Design, dove i catamarani monotipo GC32 competono con gli altri scafi volanti della classe Moth.

Marsiglia è sempre una destinazione molto gradita ai partecipanti del GC32 Racing Tour. Per oltre 30 anni, la Francia è stata la nazione di punta per questo tipo di barche e molti dei velisti più noti e vincenti della nazione, come Michel Desjoyeaux, Loick Peyron o Franck Cammas, hanno ottenuto molti dei loro successi proprio sui multiscafi.

Mentre Franck Cammas, vincitore della Marseille One Design nel 2016, non sarà presente per difendere il proprio titolo lo saranno molti dell’equipaggio di Groupama Team France, che ha partecipato alla Coppa America a Bermuda la cosa estate, fra cui il randista e pratico locale Thierry Foucher, Nicolas Heintz e l’ex velista olimpionico della classe Finn  Thomas le Breton. Tutti e tre saranno a bordo di una delle due barche con bandiera francese presenti alla Marseille One Design di quest’anno, Zoulou di Erik Maris.

L’alto equipaggio transalpino che punta a un successo in acque di casa è Team ENGIE dell’ex campione della Class 40 Sébastien Rogues. Rogues è anche lo skipper che ha regatato più a lungo nella classe GC32. “La mia prima esperienza su un GC32 fu proprio qui nel 2014, adesso sono il veterano della classe!” Scherza il velista francese. “Siamo molto felici di correre in Francia per la seconda volta questa stagione.” La Marseille One Design infatti segue di un mese la GC32 Orezza Corsica Cup, un altro evento organizzato dalla società francese Sirius Events in collaborazione con il GC32 Racing Tour.

Rogues punta a far bene alla Marseille One Design perché il suo risultato qui sarà cruciale per la posizione sul tabellone finale del campionato. “Marsiglia è importante perché è l’ultimo evento della stagione e matematicamente abbiamo la possibilità di salire sul podio. Fra noi e il podio ci sono i giapponesi pero!” Infatti Mamma Aiuto! dello skipper nipponico Naofumi Kamei è attualmente terzo a 15 punti mentre Team ENGIE è quarto a 18 punti.

Il team con più componenti locali è Malizia – Yacht Club de Monaco di Pierre Casiraghi. Il team monegasco spera di ripetere la buona prestazione di Calvi, dove ha dominato le prime giornate di regata, salvo incappare in uno sfortunatissimo incidente l’ultimo giorno che ha causato la rottura di un timone e lo ha costretto al ritiro.

A bordo di Malizia c’è l’ex timoniere di Coppa America Sebastien Col, originario di Sète  e il cui yacht club – lo Yacht Club Pointe Rouge – è vicinissimo a Marseille. “Ci siamo allenati molto durante gli ultimi tre giorni e speriamo che ci serva per i prossimi a venire.” Ha detto Col. “Marsiglia è un campo di regata che amiamo molto, essendo francesi. La meteo è difficile da prevedere, può esserci vento leggero o forte, ma in ogni caso Marsiglia è una bellissima città. Sono molto felice di essere qui.”

La lotta per la vittoria overall del GC32 Racing Tour resta aperta a due team: gli svizzeri di Realteam guidati da Jerome Clerc e, a soli due punti di distanza, gli americani di Argo dello skipper Jason Carroll. In terza posizione i giapponesi di Mamma Aiuto! cercheranno di non scendere dal podio. E, tuttavia la lotta più accesa nei prossimi giorni sarà quella fra Argo, Malizia e Mamma Aiuto! visto che si trovano racchiusi in soli tre punti nel campionato Owner-Driver del GC32 Racing Tour 2017.

Da quando ha debuttato sul circuito alla Copa del Rey MAPFRE lo scorso agosto, .film Racing  dell’australiano Simon Delzoppo ha continuato a migliorare e il team, di cui fa parte anche lo skipper vincitore della stagione 2015 Leigh McMillan, spera di fare meglio del sesto posto ottenuto a Calvi il mese scorso.

Alla vigilia della Marseille One Design, il class Manager Christian Scherrer ha detto: “E’ un piacere tornare a Marsiglia per concludere in bellezza il GC32 Racing Tour 2017 e un privilegio poter regatare nelle acque che ospiteranno le regate di vela dei Giochi Olimpici 2024.”

Leggi anche:

  1. Lotta a due per il titolo GC32 Racing Tour 2017
  2. Vittoria a sorpresa per Realteam alla GC32 Orezza Corsica Cup
  3. I GC32 pronti al decollo alla 36ma Copa del Rey MAFPRE
  4. Gli armatori-timonieri fanno la parte del leone alla 36ma Copa del Rey MAPFRE
  5. SULTANATE OF OMAN SI AGGIUDICA IL TROFEO DI ROMA, TAPPA ITALIANA DEL BULLLIT GC32 RACING TOUR

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=50088

Scritto da Redazione su ott 11 2017. Archiviato come News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 12 N°2

BRINDISI - Lo speciale di questo nuovo numero de Il Nautilus è dedicato al porto di Trieste che, tra cambiamenti già effettuati e progetti con finanziamenti in arrivo, sta mutando la sua fisionomia e crescendo come scalo in Adriatico. Accanto a queste novità sullo scalo ci sono anche quelle che riguardano i porti di Livorno, Porto Torres, Savona, Cagliari, Ancona e Bari. In questo numero troverete anche un’intera pagina dedicata alla fiscalità legata al mondo del diportismo con gli aggiornamenti sulle ultime modifiche alle leggi.
poseidone danese

© 2017 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab