peyrani
Home » News, Regate, Sport » Campionato VELA J24: la Lega Navale di Ostuni al secondo posto

Campionato VELA J24: la Lega Navale di Ostuni al secondo posto

OSTUNI – Si chiama J24 e da anni è la più accorsata delle derive da competizione! Si tratta di una barca a vela, lunga appena 6 metri, dalla linea snella ed ultraleggera, che schizza sull’acqua a colpi di spy e grazie all’abilità del suo equipaggio – max 5 persone – che la fa gareggiare nelle più importanti regate zonali e nazionali del circuito federale.

Quest’anno in quel circuito, tanto famoso nell’ambiente, ci entra per la prima volta la Lega Navale di Ostuni e lo fa con tutti gli onori conquistandosi il secondo posto del podio! Il successo è di ieri e il podio è quello della regata di apertura del Campionato Zonale, che da anni, insieme al Campionato Invernale e alla “Coppa Italia” si disputa a Taranto presso il circolo velico Onda Buena. Almeno una ventina gli equipaggi partecipanti e tra loro, alla sua prima esperienza,  quello tutto ostunese dei soci della locale Sezione.

A bordo di “Piccolo Diavolo” – questo il nome del J24 firmato L.N.I. Ostuni – e sotto la prudente guida del comandante Ferdinando Capobianco, armatore e timoniere della barca, i soci Mariano Antelmi, Nicola Farina, Paola Verardi e Andrea Pannofino Bagnardi hanno battagliato con una manciata di vento e mare piatto per girare la boa e tagliare tra i primi il traguardo di due prove su tre, l’ultima soppressa per assenza di vento. Condizioni critiche dunque per la barca e per gli equipaggi che hanno dovuto faticare per mantenere  velocità e spy gonfio, ma “Piccolo Diavolo” se la cava e supera l’esame dignitosamente, con grande soddisfazione del presidente Agostino Carparelli e di tutto il Consiglio Direttivo di Sezione.

Sono loro che hanno creduto nel progetto e che lo hanno reso possibile incentivando tra i soci l’istituzione di una squadra sportiva a tutti gli effetti, in grado di partecipare a competizioni agonistiche in nome e sotto l’insegna della Lega Navale di Ostuni. D’estate gli allenamenti presso la sede nautica di Villanova, la scelta tra i soci velisti dei componenti della squadra tra titolari e supplenti, e da ieri il via alla serie di regate di un calendario serrato che da ottobre si concluderà il prossimo mese di marzo.

Un progetto nuovo ed importante quello del J24, fortemente voluto dalla Sezione ma che non si sarebbe potuto realizzare senza il prezioso contributo offerto anche dai soci non velisti ma con il mare nelle vene! Così alcuni di loro hanno deciso di sponsorizzarlo mettendo a disposizione le loro attività: il noto cantiere “STAR NAUTICA” di Marco Orlandino si è occupato dei lavori di pulizia e manutenzione della barca fino al trasferimento a Taranto, mentre l’oreficeria “ARTE D’ORO Gioielli” di Angelo Ghionda ha partecipato all’acquisto di un nuovo spy.

La solidarietà, lo spirito di sacrificio, il lavoro di squadra, il rispetto della natura e degli altri sono i valori tipici della cultura marinaresca e, il progetto del J24 è un altro modo in cui la Lega Navale di Ostuni li sta realizzando.

Leggi anche:

  1. Lega navale Ostuni: consegnati a Villanova i bollini blu dell’operazione “MARE SICURO”
  2. Lega navale Ostuni: tappa del Giro d’Italia a vela
  3. La Lega Navale Italiana a Ostuni cavalca l’onda WaveTrotter
  4. “VELEAVILLANOVA” sulla linea di partenza con il Circolo della Vela e la Lega Navale di Ostuni
  5. Rinnovo del direttivo per la Lega Navale di Ostuni

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=50176

Scritto da Redazione su ott 16 2017. Archiviato come News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 12 N°2

BRINDISI - Lo speciale di questo nuovo numero de Il Nautilus è dedicato al porto di Trieste che, tra cambiamenti già effettuati e progetti con finanziamenti in arrivo, sta mutando la sua fisionomia e crescendo come scalo in Adriatico. Accanto a queste novità sullo scalo ci sono anche quelle che riguardano i porti di Livorno, Porto Torres, Savona, Cagliari, Ancona e Bari. In questo numero troverete anche un’intera pagina dedicata alla fiscalità legata al mondo del diportismo con gli aggiornamenti sulle ultime modifiche alle leggi.
poseidone danese

© 2017 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab