peyrani
Home » News, Regate, Sport » V^ INTERLAGHINA – MEETING INTERNAZIONALE OPTIMIST

V^ INTERLAGHINA – MEETING INTERNAZIONALE OPTIMIST

LECCO – Autunno, voglia di vela. Un binomio da sempre sinonimo di Società Canottieri Lecco che da più di quarant’anni propone una regata entrata nella storia della vela sul nostro lago: il Campionato Invernale Interlaghi. Ma non solo, perché giunge infatti alla soglia del primo lustro anche l’Interlaghina, riservata ai giovanissimi della classe Optimist, destinata a seguire le orme della “maggiore” Interlaghi. Andiamo per gradi.

Quest’anno le due regate d’autunno nel Golfo di Lecco avranno innanzitutto una valenza sociale volta alla solidarietà. Un’idea nata dall’incontro con Flying Angels Foundation, l’unica Onlus al mondo specializzata nel trasporto aereo di bambine e bambini gravemente malati nell’unico ospedale dove possano essere curati prima che sia troppo tardi.La nostra idea è stata quella di collegare l’ala di un aereo a quella della vela, di una barca, e l’aria come denominatore comune che permette ad entrambe di avanzare. I regatanti sono stati quindi chiamati “sail’s angels” perché contribuiranno con una parte della quota d’iscrizione, sia dell’Interlaghina (21/22 ottobre) che dell’Interlaghi (28/29 ottobre), a favore di questa onlus.

Così è stato creato il trofeo Interlaghina, una sorta di gemellaggio con il Sail’s Angels per Flying Angels, realizzando anche in centro città a Lecco un “gazebo Canottieri” durante l’Interlaghina che ospiterà Flying Angels per fare promozione e per accogliere la parata di giovani velisti del sabato (dalla Canottieri sino in Piazza XX Settembre). L’Interlaghina inizierà sabato 21 ottobre con le prime regate a partire dalle ore 13 (sei in totale le prove con un massimo di tre al giorno). Alle 17 ci sarà la parata dei concorrenti dalla Canottieri a Piazza XX Settembre sino al “gazebo”. Saranno presenti anche i velisti russi di San Pietroburgo (grazie anche alla preziosa collaborazione del Panathlon Club Lecco) e quelli svizzeri di Ascona e Lugano.

Alle 17,30, in collaborazione con il Comune di Malgrate, è prevista la traversata del Lago da Lecco a Malgrate con gli “Skivass” gli sci d’acqua inventati negli anni Trenta da Pietro Vassena e ricostruiti fedelmente dalla Mako Shark dell’ingegner Federico Bonomelli. L’iniziativa rientra nell’ambito delle proposte del Comune di Malgrate, con la Fondazione Pietro Vassena e l’Associazione “Luce Nascosta”, che ricorderanno l’inventore, a cavallo fra il 2017/2018, con una mostra – di cui Mauro Rossetto è coordinatore scientifico -, in occasione dei 70 anni dell’impresa del sommergibile C3 di Vassena, sceso a meno 412 metri ad Argegno il 12 marzo 1948.

Le regate proseguiranno la domenica, 22 ottobre, di primo mattino (ore 8) e si concluderanno alle 12,30. Le regate della domenica saranno valide anche come ottava prova del Campionato Zonale. Alle 14,30 le premiazioni precedute dalle note della Junior Band del Corpo Musicale “Alessandro Manzoni” di Lecco.

Altra importante novità è rappresentata da Allianz Bank – Centro di Promozione Finanziaria di Lecco che sarà il main-sponsor del 43° Campionato Invernale Interlaghi del 28-29 ottobre e partner dell’Interlaghina. Una regata che racchiude l’anima della sezione vela della Società Canottieri Lecco. Ebbene, quest’anno ci sarà in palio per il vincitore assoluto l’artistico Trofeo Allianz Bank – Centro di Promozione Finanziaria di Lecco, realizzato da Giovanna Locatelli, a suggellare un connubio che si spera possa proseguire nel tempo fra due realtà importanti nei rispettivi campi d’azione. Le classi ammesse saranno: J24, H22, Platu 25, Fun, Meteor, Orza 6, Orc A+B e Orc C. Le prove saranno un massimo di 6 (sei) con la possibilità di una prova di scarto dopo averne disputate quattro.

Si comincerà sabato 28 ottobre, alle 8,30, con la prima delle 6 prove, cercando di sfruttare il Tivano, vento da Nord. Poi si continuerà nel pomeriggio con la Breva, vento da Sud. In serata “apericena” per i regatanti. Domenica tutti in acqua alle 8,30 per la fase conclusiva. Alle 14,30 le premiazioni dopo il rinfresco da “Chef Alberto” in Canottieri.Nei due weekend di regate (21/22 e 28/29) spazio in Canottieri Lecco anche all’arte grazie alla mostra “Gli angeli delle vele” dove verranno esposte opere grafiche, pittoriche e scultoree ispirate allo sport, realizzate da un gruppo di artisti ed insegnanti che operano sul territorio di Lecco. E più precisamente: Maria Rosaria Caso, Giuseppe Bontempi, Salvatore Falco, Giovanni Lauriola, Fabrizio Martinelli, Lorena Olivieri, Agnese Maria Pilat e Luigi Petralia.

Alla conferenza stampa di presentazione dei due eventi in Canottieri Lecco erano presenti, tra gli altri, il presidente del sodalizio Marco Cariboni con il responsabile delle regate Giuseppe Banfi, il colonnello Pasquale Del Gaudio comandante provinciale dei Carabinieri, il consigliere del Comune di Lecco Roberto Nigriello, il presidente del Panathlon Lecco Riccardo Benedetti, i rappresentanti di Allianz Bank Antonio Peccati, Fausto Terraneo e Luca Danilo Scalvini, Davide Casetti per Flying Angels, Mauro Rossetto, Federico Bonomelli e Nicolò Vassena nipote dell’inventore Pietro, e Stefanio Milani presidente dell’Associazione Marinai di Lecco.

Leggi anche:

  1. AL CIRCOLO VELA BELLANO LA IV EDIZIONE DELL’INTERLAGHINA
  2. AL VIA ALL’INTERLAGHINA OPTIMIST-TROFEO BANCA MEDIOLANUM
  3. Meeting Internazionale del Mediterraneo a Sanremo
  4. 28° MEETING INTERNAZIONALE DEL MEDITERRANEO: 2ª GIORNATA
  5. 28° MEETING INTERNAZIONALE DEL MEDITERRANEO DI SANREMO

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=50159

Scritto da Redazione su ott 16 2017. Archiviato come News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 12 N°2

BRINDISI - Lo speciale di questo nuovo numero de Il Nautilus è dedicato al porto di Trieste che, tra cambiamenti già effettuati e progetti con finanziamenti in arrivo, sta mutando la sua fisionomia e crescendo come scalo in Adriatico. Accanto a queste novità sullo scalo ci sono anche quelle che riguardano i porti di Livorno, Porto Torres, Savona, Cagliari, Ancona e Bari. In questo numero troverete anche un’intera pagina dedicata alla fiscalità legata al mondo del diportismo con gli aggiornamenti sulle ultime modifiche alle leggi.
poseidone danese

© 2017 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab