Home » News, Regate, Sport » La Flotta sarda J24 impegnata nel Campionato sardo e nel Circuito Zonale

La Flotta sarda J24 impegnata nel Campionato sardo e nel Circuito Zonale

CAGLIARI – Prosegue con soddisfazione la stagione agonistica della Flotta Sarda J24 impegnata nel doppio appuntamento del Campionato Sardo (sabato e domenica) e del Circuito Zonale (solo sabato).

“Tredici agguerritissimi equipaggi (quattro in più rispetto all’ultimo appuntamento) si sono dati battaglia nelle acque di Cagliari per contendersi il titolo di Campione Zonale 2017 della Classe J24.- ha spiegato il Capo Flotta J24 Marco Frulio -La manifestazione, ottimamente organizzata dal Circolo Canottieri Ichnusa, si è svolta nelle giornate di sabato 11 e domenica 12 novembre nella acque di fronte al quartiere Sant’Elia in un campo molto tecnico e, a detta di tutti i velisti, veramente avvincente.

Il Comitato di Regata presieduto dal Consigliere Federale Pietro Sanna, coadiuvato dal presidente della II Zona FIV Massimo Cortese e dall’aspirante UdR Sebastiano Palumberi, ha magistralmente predisposto il campo di regata e permesso agli armatori e agli equipaggi sardi della classe J24 di divertirsi in ben sei prove, tutte portate a termine senza problemi. Vento sempre proveniente da maestrale con intensità dai 7 ai 12 nodi il sabato e tra i 10 e 20 nodi la domenica. Per fortuna, domenica, il maestrale non è cresciuto così come previsto ma ha invece permesso alla Flotta Sarda dei J24 di divertirsi con boline ‘tirate’ e lunghe planate sotto spinnaker.

Il vincitore alla fine è stato Ita 460 Botta Dritta armato e timonato da Mariolino Di Fraia con a bordo Luca Montella, Ezio Diana, Andrea Tirotto e Gianluca Cataldi. Suo il merito di regatare con costanza nelle prime posizioni in tutte le prove. Al secondo posto Ita 4 12.1 Santa Lucia di Angelo Delrio, timonato da Gianluca Manca, al quale il titolo è sfuggito per soli due punti. Sul gradino più basso del podio Ita 241 Libarium di Roberto Dessì con Davide Schintu al timone. A bordo di Libarium anche il laserista Enrico Strazzera che ha dato un valido apporto al già collaudato gruppo di velisti cagliaritani.

Il premio del più sfortunato va a Ita 405 Vigne Surrau che, dopo aver dominato le regate del sabato, la domenica è incappato in un OCS nella prima prova e in un incidente nella seconda che non gli ha permesso di continuare le regate. La giornata si è conclusa con l’alaggio delle imbarcazioni, ad opera dei Cantiere Navale Fulghesu, e la premiazione dei vincitori con spaghettata offerta dal Club organizzatore. Le prove di sabato erano valide anche come seconda giornata della terza tappa del circuito zonale. Ai vertici del Circuito 2017 non cambia nulla con le prime tre posizioni occupate rispettivamente da Vigne Surrau, LNI Carloforte e 12.1 Santa Lucia. Appuntamento per il 25 e 26 novembre con le giornate conclusive della tappa e del Circuito.”

Leggi anche:

  1. Vigne Surrau vince la prima tappa del Circuito zonale della Flotta Sarda J24
  2. Conclusa la seconda manche del Circuito zonale 2016 riservato alla Flotta J24 sarda
  3. Prosegue il Circuito zonale 2016 della Flotta J24 sarda: Vigne Surrau passa al comando
  4. Circuito zonale 2016 della Flotta J24 sarda: Lybissonis si porta al comando
  5. Vigne Surrau si aggiudica la prima tappa del Circuito Zonale 2016 della Flotta Sarda J24

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=50746

Scritto da Redazione su nov 15 2017. Archiviato come News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone danese

© 2020 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab