peyrani
Home » News, Regate, Sport » Agli spagnoli di MAPFRE la seconda, dura tappa della Volvo Ocean Race

Agli spagnoli di MAPFRE la seconda, dura tappa della Volvo Ocean Race

ALICANTE – Lo scafo rosso di MAPFRE è giunto sul traguardo, posizionato ai piedi della famosissima e imponente Table Mountain alle 16.10.33 (ora italiana) dopo 19 giorni, 1 ora, 10 minuti e 33 secondi di navigazione, vincendo la seconda tappa della Volvo Ocean Race, partita il 5 novembre da Lisbona in Portogallo verso la capitale sudafricana, dopo aver percorso oltre 7.886 miglia, alla ragguardevole media di 17,3 nodi. Con questa vittoria l’equipaggio internazionale di MAPFRE ottiene 8 punti (7+1 punto bonus per la tappa) e si porta in testa alla classifica generale provvisoria con 14 punti .

“Siamo molto felici di vincere questa tappa. Siamo arrivati tutti interi e davanti agli altri, non potremmo desiderare di più.” Ha dichiarato lo skipper Xabi Fernandez pochi secondi dopo aver tagliato la linea. “Gli ultimi giorni sono stati durissimi, abbiamo cercato di non fare errori. Sappiamo che la regata è lunga, nulla è ancora deciso. Sarà sempre una lotta dura, tutti sono veloci e anche i minimi errori si pagano duramente. Questa volta siamo stati fortunati, ne abbiamo fatti pochi ed è perciò che abbiamo vinto.”

Per la prima parte della tappa, MAPFRE si è visto costretto a inseguire Dongfeng Race Team fino allo scorso fine settimana quando, dopo 14 giorni di regata, l’espertissimo navigatore Juan Vila e lo skipper hanno preso la decisione vincente di strambare e mettere la prima verso sud-ovest, una mossa che gli avversari di Dongfeng non hanno imitato. MAPFRE ha quindi mantenuto il vantaggio tattico fino alle fasi finali e alla linea del traguardo di Città del Capo.

Nelle prossime ore è atteso sul traguardo anche Dongfeng Race Team, che è riuscito a risalire in seconda piazza, mentre terzi dovrebbero giungere i danesi/americani di Vestas 11th Hour Racing, che avevano vinto la prima tappa. Del quartetto dei leader fa parte anche Team Brunel, su cui navigano gli italiani Alberto Bolzan e Maciel Cicchetti, che dovrebbe tagliare nella tarda serata.
L’arrivo di team AkzoNobel, Turn the Tide on Plastic, con la triestina Francesca Clapcich e Sun è previsto invece per domani.

Leggi anche:

  1. Volvo Ocean Race: Team Brunel vince la settima tappa, MAPFRE secondo
  2. Volvo Ocean Race: Alvimedica imbarca Bannatyne per la tappa più dura
  3. Volvo Ocean Race: gli spagnoli di MAPFRE vincono ad Auckland
  4. Volvo Ocean Race: turnover a bordo di MAPFRE per la terza tappa
  5. Volvo Ocean Race: Team Brunel vince la seconda tappa, tre sul podio a pari punti

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=50982

Scritto da Redazione su nov 24 2017. Archiviato come News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 12 N°3

BRINDISI - In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato alle crociere, a livello nazionale ed internazionale, con i nuovi dati di Risposte Turismo: dalla classifica dei porti italiani in base al numero di croceristi alle previsioni per il 2018 con i programmi dei porti già fissati con le grandi compagnie. Poi un focus di Stefano Carbonara sul cyber crimine applicato al mondo dello shopping con lo contromosse necessarie. Da Assologistica arrivano anche le indicazioni per il mondo dei porti e non solo, con tendenze e lacune da colmare. Ad Ancona, Napoli, Trieste, Venezia, Brindisi e Livorno sono dedicati tanti servizi sulle ultime notizie che giungono da questi scali dopo la riforma dei porti..
poseidone danese

© 2017 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab