Home » News, Regate, Sport » SETTIMANA DI REGATE: TROFEO PRINCESA SOFIA A PALMA E CAMPIONATI EUROPEI TECHNO 293

SETTIMANA DI REGATE: TROFEO PRINCESA SOFIA A PALMA E CAMPIONATI EUROPEI TECHNO 293

PALERMO – Una settimana di grandi eventi velici parte domani: in Spagna, a Palma di Maiorca, la 49esima edizione del Trofeo S.A.R. Princesa Sofia, che da quasi mezzo secolo richiama nella baia di Palma alle Baleari alcuni tra i migliori velisti del mondo; e a Palermo, al Club Canottieri Roggero di Lauria i Campionati Europei Techno 293 Plus, che oltre al titolo continentale valgono come qualifica per Nazione agli Youth Olympic Games di Buenos Aires 2018.

La 49esima edizione del Trofeo Princesa Sofia sembra che sarà la più partecipata di sempre, o almeno da quando la regata spagnola è diventata aperta esclusivamente alle classi Olimpiche: quasi 1200 velisti iscritti per un totale di circa 850 imbarcazioni, che rappresentano 64 Nazioni, si sfideranno nel Golfo di Palma da domani 2 aprile fino a sabato 7. Tra gli equipaggi registrati si contano 17 equipaggi medagliati ai Giochi Olimpici di Rio e 8 Campioni del Mondo del 2017.

La classe Laser è – come spesso accade – la più numerosa, con 300 scafi totali tra Standard e Radial sulla linea di partenza, la cifra massima consentita dall’organizzazione; raggiunto anche il limite di iscritti per i ragazzi degli RS:X e molto vicini ad esse anche le ragazze dell’RS:X con 70 iscritte su 80 posti e i 49er con 91 partenti sul limite di 100.

Tra le Nazioni rappresentante la più numerose è quella ospitante, la Spagna ha infatti 87 barche in partenza, con almeno un equipaggio in ogni classe, così come Regno Unito, Russia e Stati Uniti. Le Nazioni più rappresentate dopo la Spagna sono Francia, Germania, Regno Unito e Italia.

Quindi domani tutti in acqua per le prime partenze in programma tra le 11 e le 13, con 10 prove previste per la maggior parte delle classi e 15 per le acrobatiche 49er, 49er FX e Nacra 17, che si concluderanno tutte con le Medal Race di sabato 7 che non partiranno oltre le 16,30.

Da Palma di Maiorca il commento del Direttore Tecnico Michele Marchesini:
“Con Palma si entra nel vivo del circuito Olimpico, da qui sarà un crescendo di impegni che vedrà Hyeres, Mondiali, Europei, Giochi del Mediterraneo, e altro ancora per finire con il Test Event Olimpico in Giappone. Il Trofeo Princesa Sofia è di fatto la prima vera regata della stagione. Noi siamo concentrati a fare bene.Per quanto riguarda la nostra Squadra, permettetemi di partire stavolta al contrario e cioè dalle assenze: come da programma non sono presenti le due classi 470 maschile e femminile che proseguono la rifinitura in Italia con un lavoro molto concentrato sui prodieri grazie anche all’apporto tecnico di Pietro Zucchetti che va ad affiancare Gabrio Zandonà in sostituzione di Luis Rocha. Nei Laser Francesco Marrai purtroppo sarà ancora fermo per alcune settimane per accertamenti medici, mentre nell’RS:X Benedetti rientrerà, dopo l’intervento al ginocchio, non prima di Hyeres.

Passando invece a chi c’è, vorrei partire dalla grande emozione di vedere il ritorno in regata al timone di un 49er di Pietro Sibello e constatare che i problemi che l’hanno tenuto fermo per tanto tempo sono finalmente risolti; accanto a lui i nostri migliori equipaggi Plazzi-Tesei e Crivelli-Togni sono attesi ad una verifica importante di maturità. Schieriamo finalmente in acqua i Nacra 17 al termine di una preparazione invernale a Cagliari molto impegnativa, la regata nel catamarano Oimpico sarà molto interessante, Tita-Banti e Bissaro-Frascari possono dire la loro ad alto livello ma molto ci aspettiamo dai giovanissimi Ugolini-Giubilei terzi sul podio all’Italiano. Da seguire le nostre tavole con Tartaglini e Camboni punti di forza nel femminile e nel maschile. Fuori dal Team Performance seguiamo con attenzione alcuni equipaggi su cui stiamo investendo, il campo di regata sarà banco di prova decisivo.”

A Palermo sono 129 i giovani windsurfer (48 ragazze e 81 ragazzi) che si sono registrati per competere nel Golfo di Mondello – dove sono previste temperature e condizioni estive – già da domani alle 10 con in programma un massimo di 15 prove fino alle 16 di sabato 7 aprile. Il Campionato è Open, quindi aperto anche ai Paesi extra Europei, sono 26 le Nazioni rappresentante, e le più numerose – dopo l’Italia – sono Francia, Spagna e Regno Unito. Le prove in programma includono ‘bastone’, slalom e forse anche una ‘maratona’.

Oltre che per il titolo continentale, i Campionati di Palermo sono validi per l’assegnazione di un posto Nazione ai prossimi Giochi Olimpici Giovanili in programma a Buenos Aires dal 6 al 18 ottobre.

Leggi anche:

  1. Il Trofeo Princesa Sofia Iberostar di Palma di Maiorca verso l’epilogo
  2. Proseguono le regate del Trofeo Princesa Sofia Iberostar per le Classi Olimpiche
  3. Terza giornata di regate a Palma di Maiorca per il Trofeo Princesa Sofia Iberostar
  4. Desiderato-Trani al 45mo Trofeo Princesa Sofia
  5. TROFEO SAR PRINCESA SOFIA MAPFRE: DOMANI IN MEDAL RACE SOLO CONTI-MICOL

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=53270

Scritto da Redazione su apr 1 2018. Archiviato come News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 14 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato ai porti con un focus sulla Via della Seta e sulla via Traiana, il concetto dello IoT-Internet of Things, il contratto di ormeggio e il nuovo concetto di New-Port. Poi una riflessione sul principio di passaggio inoffensivo(riprendendo vicende come quella dell'Aquarius, Open Arms e Sea Watch 3). E ancora, approfondimenti sul potere amministrativo delle AdSP, Mare 2.0 e sulla navigazione delle navi e non delle merci.
poseidone danese

© 2019 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab