Home » News, Regate, Sport » J/70 Cup, Enfant Terrible fa sua anche la seconda tappa

J/70 Cup, Enfant Terrible fa sua anche la seconda tappa

PORTO ERCOLE – E’ stata una battaglia per il podio fino all’ultima strambata quella che ha caratterizzato l’epilogo delle regate dei J/70 a Porto Ercole, seconda tappa del circuito italiano J/70 Cup. Arrivati alla prova conclusiva con un distacco di soli 6 punti, Enfant Terrible (24-12 i parziali odierni), Calvi Network (9-8) e Petite Terrible (5-15) sono stati i protagonisti di una regata con il potenziale di cambiare drasticamente i posizionamenti dei team sul podio.

Il primo a tagliare il traguardo è stato Calvi Network in ottava posizione, quattro barche davanti ad Enfant Terrible, ma il distacco non è stato sufficiente per guadagnare la testa della classifica, garantendo così l’accesso al gradino più alto del podio all’equipaggio guidato dall’armatore anconetano Alberto Rossi.
Il podio del secondo evento del circuito J/70 Cup ha visto quindi Enfant Terrible insignito della medaglia d’oro, Calvi Network in seconda posizione e Petite Terrible, già vincitrice della Garmin Cup di ieri, sul terzo gradino.

Nella divisione Corinthian, riservata ai non professionisti, il successo è andato a Uji Uji (8-3) di Alessio Marinelli, che nell’ultima giornata di regate è riuscito a sopravanzare La Femme Terrible (39-22) di Paolo Tomsic, leader della divisione nelle prime giornate e che chiude l’evento in terza posizione. Secondo posto per Noberasco DAS (10-14) di Alessandro Zampori che mantiene il piazzamento guadagnato al termine delle giornate di ieri.
I vincitori delle prove dell’ultima giornata sono stati ArtTube dell’entry russa Lera Kovalenko (1-19) e Mission Possible (UFD-1) del tedesco Markus Wieser, entrambi al primo successo nella serie di Porto Ercole.

Maurizio Belloni, Vicepresidente del CNV Argentario, in chiusura dell’evento ha commentato: “Siamo onorati che J/70 Italian Class abbia scelto Porto Ercole come location delle sue regate e siamo ancora più soddisfatti delle condizioni meteo e dell’operato del Comitato di Regata che ha egregiamente condotto la flotta in una serie completa di otto prove che ha consentito ai team di esprimere al meglio le capacità agonistiche regalandoci belle immagini sportive. Ci auguriamo di vedere nuovamente la Classe il prossimo anno”.

Lasciato Porto Ercole, parte della flotta farà rotta verso la Spagna, dove dal 12 al 16 giugno numerosi equipaggi prenderanno parte al Campionato Europeo J/70. Tra questi, andrà a difendere il titolo conquistato negli anni scorsi Claudia Rossi su Petite Terrible, ma non mancheranno Enfant Terrible, Enjoy 1.0, Jeniale Eurosystem e una folta rappresentanza della flotta Corinthian: Jo, Noberasco Das, Why Not, La Femme Terrible, Irruenza…

Il prossimo appuntamento di J/70 Italian Class è invece fissato per l’11 luglio a Malcesine, quando inizieranno le operazioni di stazza per il primo Campionato Italiano Open.

Leggi anche:

  1. J/70 Cup, a Porto Ercole la prima giornata si colora di Enfant Terrible e Calvi Network
  2. Petite Terrible ed Enfant Terrible salutano Malcesine con due piazzamenti in top ten
  3. Enfant Terrible e Petite Terrible-Adria Ferries pronti per l’Alcatel J/70 Cup
  4. Farr 40 California Cup 2015: Enfant Terrible-Adria Ferries conquista anche Marina del Rey
  5. Farr 40 West Coast Championship: Enfant Terrible-Adria Ferries vince anche a Cabrillo Beach

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=54119

Scritto da Redazione su mag 14 2018. Archiviato come News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 13 N°3

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato a Canale Pigonati di Brindisi; la storia, le potenzialità, le attuali richieste per il suo allargamento al fine di agevolare l’entrata nel porto interno delle grandi navi da crociera. Poi articoli sulle Zes, porti di Ancona, Bari, Campania ma anche le professioni del mare, il lavoro portuale nelle sue specificità ed un interessante racconto del porto di Salerno che nel Mediterraneo rappresenta un ponte tra Oriente ed Occidente.
poseidone danese

© 2018 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab