Home » News, Regate, Sport » Manca poco al 38° Campionato Italiano Open J24

Manca poco al 38° Campionato Italiano Open J24

RIVA DEL GARDA –  Sono quaranta gli equipaggi pronti a scendere nelle acque trentine del Lago di Garda che da domani, mercoledì 30 maggio, sino a domenica 3 giugno ospiteranno il XXXVIII Campionato Italiano Open J24. Sarà, infatti, la Fraglia della Vela di Riva del Garda, sotto l’egida della FIV, in collaborazione con l’Associazione Nazionale Classe J24, ad ospitare l’importante appuntamento che, oltre ad assegnare il titolo italiano 2018, sarà anche un’ottima occasione per testare il campo di gara, gli avversari e l’organizzazione in vista del J24 World Championship, in programma, sempre a Riva al 23 al 31 agosto.

In acqua, più determinati che mai a difendere il titolo tricolore, ci saranno i campioni uscenti di Ita 416 La Superba che lo scorso anno a La Maddalena avevano conquistato il loro quarto titolo nazionale nella Classe J24 (dopo quelli del 2011, 2012 e 2015 -oltre a quello europeo) con una prova d’anticipo e quattro vittorie sulle dieci prove disputate.

Ma anche gli avversari sono altrettanto determinati a strappare il titolo al J24 del Centro Velico di Napoli della Marina Militare timonato da Ignazio Bonanno. Fra gli iscritti spiccano, infatti, numerosi e agguerriti equipaggi azzurri pronti a darsi battaglia nello straordinario campo di regata dominato da venti termici costanti e sostenuti come il Peler e l’Ora e anche tre team stranieri: l’americano Keith Whittemore con Usa 5399 (sempre presente nei principali appuntamenti in Italia), il tedesco Stefan Karsunke con Ger 5381 e l’ungherese Milos Rauschenberger.

Il programma del 38° Campionato Italiano Open J24 prevede per domani il perfezionamento delle iscrizioni, i controlli preventivi di stazza, il peso degli equipaggi, la tradizionale regata di prova (ore 13) e la cerimonia ufficiale di apertura. Le regate valide per l’assegnazione del titolo, invece, inizieranno giovedì (segnale di avviso della prima prova alle ore 13) e proseguiranno sino a domenica quando si svolgerà anche la cerimonia delle premiazioni (saranno premiate le prime cinque imbarcazioni classificate e il vincitore di ogni prova di giornata, mentre il titolo di Campione Italiano con il Trofeo Challenger della Classe sarà assegnato al miglior equipaggio italiano classificato) e il rinfresco di chiusura. Nella serata di venerdì, invece, si svolgerà la consueta cena riservata ai concorrenti.

Dieci le prove previste complessivamente e non ne potranno essere disputate più di tre al giorno. Domenica non sarà dato nessun segnale di avviso dopo le ore 14.30. Il Campionato sarà valido con un minimo di quattro regate e dalla quinta sarà possibile applicare lo scarto. Sponsor tecnico dell’Italiano e del Mondiale sarà Alce Nero, il marchio di oltre mille agricoltori e apicoltori biologici, impegnati, dagli anni ’70, in Italia e nel mondo, nel produrre cibi buoni, sani e che nutrono bene. Da domani a domenica quindi, appuntamento nelle acque trentine del lago di Garda dove il monotipo a chiglia fissa più popolare al mondo saprà ancora una volta offrire spettacolo e divertimento.

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=54433

Scritto da su Mag 29 2018. Archiviato come News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone

© 2021 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab