Home » Altro, Italia, News, Sport » A Brindisi l’Adriatic Cup 2018

A Brindisi l’Adriatic Cup 2018

 

BRINDISI – Dal 30 Giugno al 1 Luglio si disputeranno, nella splendida cornice del Porto interno di Brindisi, il Campionato Mondiale di Moto d’Acqua 2018 e il Campionato Nazionale di Hydrofly organizzato dalla Federazione Italiana Motonautica e dal Circolo Nautico Porta d’Oriente.

Per il Campionato Mondiale di Moto d’Acqua parteciperanno due tipi di moto d’acqua in diverse categorie: SKI(guida in piedi) e RUNABOUT(guida seduta).

Questi i circuiti previsti durante l’evento:

SKI CIRCUITO – Moto d’acqua che si guidano in piedi, le più tecniche da guidare, occorre avere un eccellente allenamento fisico e molto equilibrio per mantenere la velocità di oltre 100 km/h.

RUNABOUT CIRCUITO – Moto d’acqua più grandi e potenti che si guidano da seduti. Sono le più diffuse in quanto utilizzabili anche da due persone, ovviamente solo nell’uso diportistico. Velocità oltre 130 km/h.

FREE STYLE – Il vero spettacolo del settore, evoluzioni sempre più incredibili da parte dei piloti più esuberanti di tutto il Campionato.

ENDURANCE – Questa è la più dura delle discipline, i piloti si sfideranno con moto d’acqua da 130 km/h in un circuito basato esclusivamente sulla velocità e sulla durata; parteciperanno a questa categoria i piloti più allenati e pronti a resistere contro ogni avversità.

Saranno disputate le gare Formula Junior GT-15 Gruppo A e B, e in anteprima mondiale sarà sperimentata e presentata una nuova imbarcazione progettata dalla Federazione Italiana Motonautica, la Superboat: un hydroplane monoposto, lungo 5 mt e 50 cm, largo 2 mt e 40 cm, con un modernissimo motore entrobordo da 250 cv.

Giuseppe Danese, del Circolo Nautico Porta d’Oriente, spiega: “Questo è il sesto anno dell’Adriatic Cup, evento di motonautica importante a livello nazionale ed internazionale, e anche quest’anno avremo delle novità dalle moto d’acqua ai giovani piloti, dal GT-15 al Match race, due gommoni che si contendo il primo posto con dei piloti principianti(aperto al pubblico in numero limitato)e ci sarà anche un villaggio enogastronomico che arricchirà il nostro evento. Contiamo ad attrarre un pubblico che provenga anche dalla provicncia e da tutta la regione e, credo, stiamo facendo un ottimo lavoro, specie con la particolare collaborazione delle istituzioni: Capitaneria di Porto, Autorità Portuale, Comune e Cmera di Commercio. Una sinergia perfetta ed una sinergia anche con un altro evento come I Sapori del Mediterraneo, che sarà messo a disposizione dei nostri piloti e i piloti stessi diventeranno ambasciatori dei nostri sapori”.

Quest’anno gli eventi sportivi della Motonatica si svolgeranno in contemporanea con quelli dell’enogastronomia proposto da “I Sapori del Mediterraneo”, animando il lungomare di Brindisi con stand di prodotti tipici locali.

Fabio Pochi, presidente dell’Associazione Puglia Insieme si Può, ci spiega: “Una collaborazione già vissuta in altre occasioni dove abbiamo capito che questa sinergia darà dei risultati positivi. Anche quest’anno, arricchiremo il Lungomare Regina Margherita con degli stand particolari dove ci saranno dei banchetti in ferro battuto. Cinquanta espositori provenienti da tutt’Italia. Siamo certi che daremo a Brindisi, veramente, una novità con il Villaggio Enogastronomico. Con la collaborazione dell’Adriatic Cup e quella di Giuseppe Danese, quest’anno faremo, sicuramente, la differenza”.

Durante la conferenza stampa è stata presentata un’applicazione (gratuita) innovativa per l’approvvigionamento dei  giusti ricambi nautici, consentendo al diportista e al fornitore di dialogare agevolmente mediante lo scambio di messaggi e foto.

Giuseppe Marasco di Perautomotive, ha esposto il progetto dell’applicazione Pan-Pan NauticaRicambiOmnia: “E’ un’applicazione gratuita, utilizza le tecnologie più avanzate e le più recenti, e già l’incipit Pan-Pan dovrebbe significare qualcosa, come ben sappiamo è il termine internazionale che viene utilizzato per lanciare una richiesta di aiuto, che non sia, chiaramente, una richiesta che vede persone in pericolo di vita. Quindi approviggionamenti, cambusa o pezzi di ricambio. Nella fattispecie, per quello che abbiamo potuto vedere, non esiste sul mercato europeo, ma anche americano, un prodotto similare. Creato unicamente per facilitare al massimo il dialogo multimediale tra il fornitore ed il consumatore che ha bisogno del ricambio e non sa a chi rivolgersi.

Il presidente dell’Autorità di Sistema del Mare Adriatico Meridionale, il prof. Ugo Patroni Griffi: “Noi dobbiamo costruire un’identità di una -Brindisi turistica- che, oggi, è un qualcosa di nuovo. Brindisi è una destinazione crocieristica di primaria importanza, attira molti visitatori e bisogna creare un’identità intorno alla permanenza di poche ore del crocierista per spingerlo a ritornare. Tra gli eventi che compongono questa identità, ci sono gli eventi sportivi e tra questi ci sono quelli di grande tradizione che attraggono un grande pubblico, come in questo caso il Campionato di Motonautica. E’ un evento che l’Autorità ha deciso, in continuità, di sostenere e che sosterrà anche in futuro; l’ha inserito come protocollo d’intesa con Puglia Promozione per fare, non più un evento locale, ma un evento di natura regionale. Credo che ci siano tutte le condizioni perchè questo evento faccia da attrattore economico-culturale ed anche da ambasciatore di quella economia del porto che esiste tra i porti pugliesi, soprattutto a Brindisi in cui c’è una cantieristica affermata di eccellenza”.

Per il Comune di Brindisi è intervenuto il commissario straordinario, il Prefetto Santi Giuffrè: “Nato come evento sportivo e diventato evento turistico è uno dei pochi eventi che la città ha e che il Comune sponsorizza, perchè la città ha questi pochi eventi su cui punta, perchè sono eventi di qualità e che portano alla ribalta questi angoli caratteristici e bellissimi di questa città. Un evento di tutto rilievo e ringrazio l’organizzazione e il dottor Danese per quanto profonde anche in questa direzione per la crescita di questa splendida realtà”.

Rocky Malatesta, consulente per le strategie di sviluppo nei mercati esteri di Pugliapromozione: “Brindisi, una città che possiede un porto, un aeroporto, un sistema di infrastrutture invidiato, credo, a livello nazionale. L’attenzione della Regione Puglia c’è e ci sarà, quello che bisogna costruire insieme è un sistema di beni e di servizi che possa generare, innanzitutto, degli eventi e che possa generare un’attenzione diffusa, una rete diffusa di eventi tutto l’anno. Quindi non pensando, soltanto, alla stagione estiva, ma lavorare con il sistema dei teatri, con il sistema dei musei, della ristorazione e degli eventi culturali per far si che, come ricorda il nostro hastag #Puglia365, la puglia viva e pulsi tutto l’anno, promuovendo le best-practice come questa”.

Per la Federazione Italiana di Motonautica è intervenuto Antonio Schiano di Cola: “Questo campo di gara è il miglior stadio per questo evento, ed è stato definito, a livello europeo l’unico stadio per una manifestazione di Motonautica. In tutte le competizioni di Motonautica che si svolgono, o c’è un settore di Off-Shore o c’è un settore di Moto d’Acqua, invece a Brindisi, partiamo con le giovanili, il Trofeo Coni, e arriviamo alle categorie più alte. A parer mio, la manifestazione di Brindisi è la numero uno a livello mondiale”.

 

Salvatore Carruezzo

 


Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=54906

Scritto da su Giu 20 2018. Archiviato come Altro, Italia, News, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone

© 2021 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab