Home » Altro, News, Sport » ADRIATIC CUP A BRINDISI: IL PROGRAMMA

ADRIATIC CUP A BRINDISI: IL PROGRAMMA

BRINDISI – E’ iniziato il countdown. Nel porto di Brindisi, da 29 giugno al 1 luglio, si terranno gli eventi sportivi e le iniziative collaterali della sesta edizione dell’Adriatic Cup, organizzata dal Circolo Nautico Porta D’Oriente in collaborazione con la Federazione Italiana Motonautica e le istituzioni locali. E’ soddisfatto Giuseppe Danese del comitato organizzatore.

“E’ il sesto anno dell’Adriatic Cup – ha esordito Giuseppe Danese- un evento sportivo che consolida la sua presenza nel porto di Brindisi, specchio d’acqua riconosciuto dalla Fim come stadio del mare ideale per questo tipo di competizioni, una location praticamente perfetta. Non a caso la Federazione ci ha premiati con l’assegnazione di una gara di Campionato Italiano e Internazionale di Formula 1 di moto d’acqua. Avremo, insomma, una settimana intensa, con tante specialità, comprese la Finale del Campionato Italiano di Hydrofly, il Trofeo Coni che vedrà la partecipazione di 40 bambini, il GT15 e il Match Race. Il tutto abbinato alla kermesse enogastronomica “I Sapori del Mediterraneo”, alla tradizionale cena di gala per gli equipaggi. La speranza, insomma, è che i nostri piloti possano essere ambasciatori delle nostre bellezze naturali e delle nostre specialità enogastronomiche”.

Negli anni l’Adriatic Cup ha cambiato pelle, oggi non è più un evento squisitamente sportivo, ma anche turistico. Ne è conferma la grande attenzione della Regione Puglia, assessorato all’Industria Turistica e Culturale, nei confronti della manifestazione

“Quest’anno – ha aggiunto Giuseppe Danese- abbiamo avuto il patrocinio dell’assessorato regionale all’ Industria Turistica e Culturale e la partecipazione fisica di Puglia Promozione alla nostra conferenza stampa di presentazione dell’Adriatic Cup, nel corso della quale è stata sottolineata l’importanza dell’evento considerato strategico per lo sviluppo turistico e promozionale della Regione Puglia. Siamo soddisfatti di questo risultato – ha proseguito Danese- e cercheremo di fare del nostro meglio. Vale la pena ricordare che l’evento è assolutamente gratuito per tutti i partecipanti, che quest’anno ci sarà un’attrazione in più per i bambini, una piscina con gommoncini elettrici a bordo dei quali i bambini potranno divertirsi. Questa è promozione turistica- ha concluso Danese- e la Regione Puglia se ne è accorta”

Tra le novità di quest’anno anche il Match Race, nuova disciplina riconosciuta dalla FIM.
“E’ una nuova specialità della FIM rappresentata da due gommoni di circa 8 metri con 2 motori di media potenza a bordo dei quali possono starci due piloti, uno principiante ed uno esperto– spiega ancora Giuseppe Danese- è un modo per aprirsi al pubblico, a chiunque voglia provare questa disciplina, una competizione a tutti gli effetti, per la quale è prevista una premiazione oltre al regolare impiego dei cronometristi. E’ anche è un segnale di apertura nei confronti di chi, non disponendo di un mezzo da competizione, può provare la gioia di salirci a bordo, gratuitamente, tramite il nostro Circolo e grazie alla collaborazione della Federazione Italiana Motonautica. Spero che il futuro dell’Adriatic Cup sia roseo, con l’avvento della nuova Amministrazione Comunale spero che continui il percorso di promozione territoriale fatta anche attraverso lo sport. Credo fermamente in questo strumento perché, oltre agli eventi culturali e turistici puri, gli eventi sportivi che diventano turistici possono essere uno strumento di marketing per raggiungere il cuore e la mente non solo dei residenti, ma anche dei turisti”

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=55082

Scritto da su Giu 27 2018. Archiviato come Altro, News, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone

© 2021 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab