Home » Altro, News, Sport » FONDAZIONE ONE OCEAN, UN PERIPLO CON MAURO PELASCHIER PER LA SALVAGUARDIA DEI MARI

FONDAZIONE ONE OCEAN, UN PERIPLO CON MAURO PELASCHIER PER LA SALVAGUARDIA DEI MARI

TRIESTE – Mauro Pelaschier compirà il periplo d’Italia a vela come ambasciatore della Fondazione One Ocean, per testimoniare il rispetto degli ecosistemi marini e diffondere la Charta Smeralda.

Mauro Pelaschier, volto tra i più noti della vela italiana, già timoniere di Azzurra in America’s Cup, è in procinto di compiere il periplo della penisola su una barca a vela in legno nel suo ruolo di ambasciatore della Fondazione One Ocean, recentemente costituita dallo Yacht Club Costa Smeralda per sensibilizzare e divulgare l’attenzione per la sua salvaguardia.

Il periplo d’Italia avverrà a bordo di Crivizza, una barca a vela in legno del 1966, partirà da Trieste, terra d’origine di Pelaschier e città della Barcolana, l’appuntamento velico-sportivo più numeroso e famoso d’Italia, ormai ampiamente conosciuto e apprezzato a livello internazionale. In equipaggio con Mauro Pelaschier partiranno Daniele Gabrielli, già compagno di Mauro su Azzurra, e Gianfranco Bonomi. Nel corso delle tappe si uniranno altri compagni di navigazione, tra i quali alcuni ricercatori di due istituti del CNR (l’Istituto di Scienze Marine di Venezia, ISMAR, e l’Istituto per l’Ambiente Marino Costiero di Oristano, IAMC) per rilevare e monitorare lo stato delle acque (e delle plastiche) nel corso del periplo.

Il giro d’Italia si svolgerà nell’arco di 12 tappe che toccheranno anche le isole maggiori e si concluderà a settembre a Genova presso lo Yacht Club Italiano, in occasione del Salone Nautico e della regata Millevele. La tappa finale è prevista infine sulla terraferma, a Milano in ottobre, in occasione del Milano Expo Educational, voluto dal CONI e supportato dalla FIV.

In ogni sede di tappa Crivizza e il suo equipaggio saranno ospiti di uno yacht club presso il quale verranno invitati, grazie al supporto della Federazione Italiana Vela, gli altri circoli della zona per un evento sociale. Mauro Pelaschier introdurrà, assieme a un rappresentante della Fondazione One Ocean, gli obiettivi della Fondazione e inviterà i presenti a sottoscrivere e divulgare a loro volta la Charta Smeralda, il codice etico di comportamenti virtuosi per la conservazione dell’ambiente marino, frutto del primo One Ocean Forum, organizzato lo scorso anno in occasione del 50° anniversario dello Yacht Club Costa Smeralda e fortemente voluto dalla Principessa Zahra Aga Khan.

Prima di far vela verso la successiva sede di tappa, Mauro Pelaschier e l’equipaggio di Crivizza collaboreranno con i soci e i simpatizzanti dello yacht club ospitante a mettere in atto piccole azioni concrete di tutela dei mari, dalla pulizia di una spiaggia alle best practice per limitare al massimo l’impatto ambientale dello yacht club stesso nello svolgimento della sua attività.
Venerdì 29 giugno alle ore 18,30 si terrà presso la sede della Società Velica Barcola e Grignano la conferenza di presentazione di “Un periplo per la salvaguardia dei mari” alla presenza di Mitja Gialuz, Presidente SVBG, Riccardo Bonadeo Vice Presidente esecutivo della Fondazione e Commodoro dello YCCS, Roberto Dipiazza Sindaco di Trieste, Fabio Scoccimarro Assessore Regionale all’Ambiente ed Energia, Luca Sancilio Direttore Marittimo FVG, Adriano Filippi Presidente FIV XIII Zona.

Sabato 30 giugno è in programma la pulizia dello specchio d’acqua antistante la SVBG cui faranno seguito delle gare di nuoto e, alla sera, la full moon regatta seguita da un party eco friendly nel quale non si farà uso di plastica per servire le pietanze e le bevande.
Mauro Pelaschier salperà alla volta di Venezia, dove dal 5 luglio sarà ospite della storica Compagnia della Vela.

Leggi anche:

  1. One Ocean Forum: J/70 Italian Class sigla la Charta Smeralda
  2. CENTRO VELICO CAPRERA FRA I PATROCINATORI DI ONE OCEAN FOUNDATION E FRA I FIRMATARI DELLA CHARTA SMERALDA
  3. Primo tentativo di periplo della Sardegna su Kitesurf
  4. SECONDO GIORNO DI REGATE IN TESTA HIGHLAND FLING E SCORPIONE DEI MARI
  5. LA FONDAZIONE CARIGE PER LO YACHT CLUB SANREMO

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=55105

Scritto da Redazione su giu 29 2018. Archiviato come Altro, News, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone danese

© 2020 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab