Home » News, Regate, Sport » Melges 20 World Championship: finale sul filo di lana a Cagliari

Melges 20 World Championship: finale sul filo di lana a Cagliari

CAGLIARI – Torna negli Stati Uniti il Perpetual Trophy del Campionato del Mondo Melges 20, vinto per il secondo anno consecutivo dall’equipaggio Americano di Pacific Yankee, con Drew Feides al timone, Morgan Reeser alle scelte tattiche e Charlie Smythe alle scotte.
Un’unica regata nell’ultima giornata del Campionato del Mondo Melges 20 di Cagliari, in cui i team in lizza per il podio hanno dato il tutto per tutto alla ricerca del titolo iridato, lasciando intendere chi sarebbe diventato il Campione del Mondo solo negli ultimi metri della regata.

La prova inizia con un testa a testa tra Brontolo e Russian Bogatyrs, rispettivamente primo e secondo in classifica generale e separati da solo un punto. Brontolo arriva alla prima boa di bolina circa in ventesima posizione, fatica nell’issata del gennaker ma continua a crederci e inizia così la sua rimonta, che poterà Filippo Pacinotti ed il suo equipaggio a chiudere la regata al sesto posto, mettendo così il sigillo sull’argento iridato.

Pacific Yankee vince la prova e conquista il titolo iridato, mentre il quarto posto di Russian Bogatyrs garantisce ai Russi il terzo posto nella classifica generale dell’evento.
Nonostante l’amarezza per il primo posto conquistato nelle prime due giornate di regate e poi scivolato via con la prova odierna, il bilancio della stagione di Brontolo è più che positivo: “Abbiamo vinto il circuito Melges 20 World League, dove a premiarci è stata la costanza nei piazzamenti avuti in corso di stagione, più che i singoli exploit nelle regate, ed il secondo posto al Mondiale ci rende comunque orgogliosi. Vediamo cosa succederà l’anno prossimo, l’esperienza di Brontolo continuerà” ha commentato l’armatore Filippo Pacinotti.

Leggi anche:

  1. Melges 20 World Championship: ed è subito Brontolo
  2. Gill Melges 24 World Championship 2014: titolo a Blu Moon
  3. Melges 24 World Championship
  4. Melges 32 World Championship: in testa sempre Samba ma Fantastica non molla
  5. Melges 32 World Championship, a ritmo di Samba

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=56788

Scritto da Redazione su ott 14 2018. Archiviato come News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 14 N°2

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato alla portualità con un focus sulle identità marinare e sul futuro dei lavori portuali, la figura dello skipper e il trattamento dell’acqua di zavorra. Poi una riflessione sul concetto di “Porto come mondo” (prendendo come esempio il porto di Brindisi, tra tutela, valorizzazione ed innovazione). E ancora, approfondimenti sul motto lanciato dal Ministero delle Infrastrutture e Trasporti: #IOSONOMARE, per valorizzare tutte le attività svolte sul mare.
poseidone danese

© 2019 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab