Home » News, Regate, Sport » Conclusa a Miami la seconda tappa delle World Cup Series 2019

Conclusa a Miami la seconda tappa delle World Cup Series 2019

MIAMI – Assegnate ieri a Miami tutte le medaglie della tappa americana delle World Cup Series 2019. Ieri – domenica 3 febbraio – si sono svolte le Medal Race delle classi 470, Finn e Laser; mentre sabato 2 febbraio si erano svolte quelle di RS:X, 49er, 49er FX e Nacra 17.

L’equipaggio azzurro formato da Giacomo Ferrari e Giulio Calabrò (Marina Militare) ha chiuso la Medal Race dei 470 maschili al quinto posto, concludendo la tappa americana di World Cup Series in sesta posizione nella classifica generale. L’oro è andato agli spagnoli Jordi Xammar Hernandez con Nicolás Rodriguez García Paz, l’argento agli svedesi Anton Dahlberg con Fredrik Bergström e il bronzo ai giapponesi Naoki Ichino con Takashi Hasegawa. 26esimo posto finale per Matteo Capurro e Matteo Puppo (YC Italiano).

Nei 470 femminili l’oro va alle tedesche Frederike Loewe e Anna Markfort; secondo gradino del podio per le connazionali Fabienne Oster e Anastasiya Winkel e terzo per le brasiliane Fernanda Oliveira con Ana Luiza Barbachan. 11esima posizione finale per Benedetta Di Salle e Alessandra Dubbini (Marina Militare/SV Guardia di Finanza) e 24esima per Elena Berta con Bianca Caruso (Aeronautica Militare/Marina Militare).
La cinese Dongshuang Zhang ha vinto l’oro nei Laser Radial; medaglia d’argento per la statunitense Paige Railey e di bronzo per la greca Vasileia Karachaliou.
15esima posizione finale per l’azzurra Silvia Zennaro (SV Guardia di Finanza) seguita in 22esima da Valentina Balbi (YC Italiano), in 41esima da Carolina Albano (RYCC Savoia) e in 44esima da Francesca Frazza (FV Peschiera del Garda).Il danese Hermann Tomasgaard si è aggiudicato la medaglia d’oro nei Laser Standard; l’argento è andato al neozelandese Sam Meech e il bronzo all’australiano Tom Burton.

Il migliore degli azzurri, Giovanni Coccoluto (SV Guardia di Finanza), ha chiuso in 15esima posizione. Gianmarco Planchestainer (SV Guardia di Finanza) in 43esima, Marco Gallo (SV Guardia di Finanza) in 46esima e Nicolò Villa (CV Tivano) in 53esima.Nella classe Finn ha vinto la medaglia d’oro lo svedese Max Salminen, seguito dall’argento del finlandese Oskari Muhonen e dal bronzo dello statunitense Luke Muller.
L’azzurra Flavia Tartaglini (SV Guardia di Finanza) ha chiuso la Medal Race degli RS:X femminili in sesta posizione finendo settima in classifica generale. Il podio è formato dalla cinese Yunxiu Lu, oro, seguita dall’israeliana Katy Spychakov, argento e dalla francese Charline Picon, bronzo. Le altre italiane sono Veronica Fanciulli (Aeronautica Militare) 15esima e Marta Maggetti (SV Guardia di Finanza) 18esima.

Negli RS:X maschili, Mattia Camboni (CS Fiamme Azzurre) è incappato in un OCS nella Medal Race di sabato, andando a chiudere la settimana di Miami in ottava posizione generale. Ha vinto l’oro il cinese Bing Ye, l’argento il polacco Radoslaw Furmanski e il bronzo il francese Pierre Le Coq. L’esperienza a Miami dell’altro azzurro degli RS:X, Daniele Benedetti (SV Guardia di Finanza) si è chiusa con la 13esima posizione finale.
Hanno vinto la medaglia d’oro nei 49er i tedeschi Erik Heil e Thomas Ploessel, seguiti dai britannici Dylan Fletcher-Scott e Stuart Bithell, argento e dai fratelli croati Sime e Mihovil Fantela, bronzo. L’avventura degli italiani a Miami si è chiusa in 25esima posizione per Simone Ferrarese e Valerio Galati (CV Bari/LNI Trani) e in 26esima per Uberto Crivelli Visconti e Gianmarco Togni (Marina Militare).

Nei 49er FX si sono aggiudicare l’oro le brasiliane Martine Soffiatti Grael con Kahena Kunze, l’argento le neozelandesi Alexandra Maloney con Molly Meech e il bronzo le britanniche Charlotte Dobson con Saskia Tidey. 28esima posizione finale per le azzurre Maria Ottavia Raggio e Jana Germani (CV La Spezia – Sirena CN).
A vincere nei Nacra 17, classe in cui non erano presenti equipaggi italiani, sono stati gli australiani Jason Waterhouse e Lisa Darmanin che vincono la medaglia d’oro, seguiti dai brasiliani Samuel Albrecht e Gabriela Nicolino de Sá, argento e dagli argentini Santiago Lange e Cecilia Carranza Saroli, bronzo.

Per la prossima tappa delle World Cup Series 2019 l’appuntamento è fissato, per la prima nella volta nella storia della manifestazione, in Italia, a Genova, città sede della Federazione Italiana Vela, dal 14 al 21 aprile.

Leggi anche:

  1. POCO VENTO A MIAMI PER LA SECONDA GIORNATA DELLE WORLD CUP SERIES 2019
  2. PRIMO GIORNO DI REGATE A MIAMI PER LE WORLD CUP SERIES 2019
  3. LA TAPPA AMERICANA DELLE WORLD CUP SERIES 2019 PRENDE IL VIA
  4. LA VELA ITALIANA A MIAMI PER LA SECONDA TAPPA DELLE WORLD CUP SERIES 2019
  5. SAILING WORLD CUP SERIES 2018, A MIAMI LA SECONDA TAPPA

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=58375

Scritto da Redazione su feb 4 2019. Archiviato come News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 14 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato ai porti con un focus sulla Via della Seta e sulla via Traiana, il concetto dello IoT-Internet of Things, il contratto di ormeggio e il nuovo concetto di New-Port. Poi una riflessione sul principio di passaggio inoffensivo(riprendendo vicende come quella dell'Aquarius, Open Arms e Sea Watch 3). E ancora, approfondimenti sul potere amministrativo delle AdSP, Mare 2.0 e sulla navigazione delle navi e non delle merci.
poseidone danese

© 2019 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab