Home » Italia, News, Regate, Sport » Il J24 La Superba della Marina Militare vince il 44° Invernale di Anzio e Nettuno mentre il J24 Enjoy 2 si aggiudica il Trofeo Lozzi

Il J24 La Superba della Marina Militare vince il 44° Invernale di Anzio e Nettuno mentre il J24 Enjoy 2 si aggiudica il Trofeo Lozzi

Conclusione in bellezza nel golfo di Anzio di entrambe le manifestazioni che hanno coinvolto la Flotta J24 romana

 

Anzio-Conclusione in bellezza per il 44° Campionato Invernale di Anzio e Nettuno e per il Trofeo Lozzi che, dopo aver messo a segno altre due giornate di sole e brezza da ponente tra 8 e 15 nodi, hanno premiato i vincitori delle edizioni 2018/2019.

Nel fine settimana appena concluso, infatti, sono state portate a termine altre cinque regate che hanno fatto salire a 14 le prove valide per laureare i nuovi campioni Invernali di Anzio e Nettuno e a 19 quelle per assegnare il Trofeo Lozzi, ideato per ricordare l’armatore e timoniere del J24 ITA 428 prematuramente scomparso. Due manifestazioni confermatesi splendide occasioni per la Flotta J24 di Roma di regatare divertendosi e confermare i valori in campo.

Il Campionato Invernale al quale hanno partecipato 22 equipaggi si è concluso con la netta vittoria di Ita 416 La Superba (MM, 15 punti; 1,1,1,4,1,1,1,4,1,1,5,3,3,1). Nella prima manche dell’Invernale, il J24 del Centro Velico di Napoli della Marina Militare è stato timonato da Ignazio Bonanno, mentre nella seconda parte si sono alternati alla barra Francesco Linares e Alfredo Branciforte.

A bordo, invece, sono stati impegnati Vincenzo Vano, Francesco Picaro, Simone Scontrino, Luigi Scala e l’Ammiraglio Mario Billardello, ex comandante di Marivela. “Siamo molto soddisfatti di questo risultato- ha commentato Ignazio Bonanno “Desideriamo ringraziare anche Fabio Chiattelli, il Presidente e il Nostromo della Sezione Velica di Anzio per averci sostenuto, consentito i cambi a bordo e contribuito ad ottenere l’ottima affermazione.”

In seconda posizione, a 22 punti di distanza, ha chiuso Ita 447 Pelle Nera Pelle Nera di Paolo Cecamore, condotto nelle prove finali da Giorgio Marchetilli (CDVR, 37 punti; 2,4,12,11,3,3,5,11,3,5,2,2,4,4).

Sul podio anche Enjoy 2 di Luca Silvestri (49 punti; 6,12,3,9,8,5,6,6,6,3,4,1,1,12) che, fino all’ultima regata, ha combattuto per il terzo posto con Ita 216 Jumpin Jack Flash timonato da Federico Miccio e coarmato da Alessio Cervellin (in equipaggio con Wilson Villa, Fabio Farruggia e Federica Franci, LNI Anzio, 54 punti; 4,14,4,12,9,9,9,1,4,4,1,4,12,5).

“Entrambi abbiamo fatto un bel salto rispetto all’anno scorso- ha spiegato Miccio -In particolare noi abbiamo scalato 10 posizioni: un risultato straordinario e di questo devo sicuramente ringraziare il mio team.” Quinta posizione, infine, per Ita 385 J Giuditta di Riccardo Aleandri in equipaggio con Antimo Bruno, Fulvio Marchionni, Fabio Di Bartolomeo, Vito Esposito e Fabiana Onori (LNI Anzio 55 punti; 3,3,10,1,6,6,11,2,9,15,3,12,6,6).

Per quanto riguarda, invece, il Trofeo Lozzi la vittoria di questa edizione che ha impegnato undici equipaggi J24 è andata a Ita 458 Enjoy 2 di Luca Silvestri (36 punti; 3,2,2,4,1,2,4,3,2,51,6,2,1,6,1,2,1,5) che con un solo punto di vantaggio ha superato proprio nel week end conclusivo Ita 487 American Passage armato dal Capo Flotta romano Paolo Rinaldi (37 punti; 4,3,1,2,2,1,2,5,1,2,3,1,3,5,3,2,43,4).

Terzo posto per Ita 428 Pellerossa di Gianni Riccobono (49 punti; dnc,dnc,dnc,3,3,4,7,1,5,2,4,4,3,2,3,1,5,1). Seguono Ita 358 Arpione della Sez. Velica della Marina Militare di Anzio e timonato da Michele Potenza (61 punti; 7,7,5,5,4,3,3,4,4,3,4,7,5,4,1,4,3,9,2) e Ita 216 Jumpin Jack Flash (62 punti; 1,1,dnc,1,dnc,dnc,dnc,2,3,4,8,3,1,2,4,5,5,7,3).

Al termine delle prove, presso la sede del Circolo della Vela di Roma, si è svolta la cerimonia di premiazione, molto piacevole e partecipata. Grandi ringraziamenti sono stati riservati ai componenti del Comitato di Regata, mentre una vera e propria ovazione è stata riservata al Presidente del Comitato di Regata Mario de Grenet, sempre preciso e attento alle esigenze dei regatanti.

Il 44° Campionato Invernale di Anzio-Nettuno è stato organizzato dal CdV Roma, dal RCC Tevere Remo, dalla LNI sez. Anzio, dal Nettuno YC con la collaborazione della Half Ton Class Italia, della Sez. Vel. di Anzio della Marina Militare, e dei Marina di Capo d’Anzio e Nettuno.

Leggi anche:

  1. La Superba e American Passage in testa all’Invernale di Anzio e al Trofeo Lozzi
  2. La Superba della Marina Militare sempre al comando dell’Invernale di Anzio e Nettuno
  3. Il J24 La Superba della Marina Militare è campione d’Inverno ad Anzio e Nettuno
  4. Il J24 Nuvola La Superba timonato da Bonanno vince la II manche del 43° Invernale di Anzio Nettuno
  5. Il J24 della Marina Militare La Superba vince l’Invernale di Anzio e Nettuno

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=58935

Scritto da Redazione su mar 7 2019. Archiviato come Italia, News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 14 N°2

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato alla portualità con un focus sulle identità marinare e sul futuro dei lavori portuali, la figura dello skipper e il trattamento dell’acqua di zavorra. Poi una riflessione sul concetto di “Porto come mondo” (prendendo come esempio il porto di Brindisi, tra tutela, valorizzazione ed innovazione). E ancora, approfondimenti sul motto lanciato dal Ministero delle Infrastrutture e Trasporti: #IOSONOMARE, per valorizzare tutte le attività svolte sul mare.
poseidone danese

© 2019 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab