Home » Italia, Regate, Sport » Presentate a Caorle La Duecento e La Cinquecento 2019

Presentate a Caorle La Duecento e La Cinquecento 2019

La vela d’altura targata Circolo Nautico Santa Margherita tra novità e tradizione

 

La Sala di Rappresentanza E. Hemingway del Comune di Caorle ha ospitato oggi la presentazione della venticinquesima edizione de La Duecento e della quarantacinquesima La Cinquecento Trofeo Pellegrini, organizzate dal Circolo Nautico Santa Margherita in collaborazione con l’Amministrazione di Caorle.

Ad aprire la giornata il saluto e la dichiarazione dell’Assessore allo Sport Giuseppe Boatto, che ha anticipato il programma 2019 di Gusta La 500 “Anche quest’anno in occasione della partenza della nota regata velica, il Rio Interno si vestirà a festa. Visto il successo della scorsa edizione abbiamo deciso, infatti, di riconfermare l’evento e di arricchirlo con un altro imperdibile appuntamento, Sardee in Grea.

Si tratta di una gara gastronomica a cura dei pescatori di Caorle e di alcuni velisti: un’ottima occasione per vedere come si cucinano le sardine alla caorlotta e, naturalmente, per assaggiarle! Il tutto nella splendida cornice del Porto Peschereccio che venerdì 24 e sabato 25 maggio ospiterà, eccezionalmente, alcune imbarcazioni che parteciperanno a La Cinquecento. Non mancheranno, inoltre, degustazioni, showcooking e musica live. Eventi come questo” ha concluso Boatto “insieme alle fiere e ai depliant dedicati, ci permettono di valorizzare la cucina caorlotta e di proporre la nostra località come meta da visitare tutto l’anno.”

Il primo appuntamento con le regate offshore CNSM sarà con La Duecento dal 3 al 5 maggio, lungo il percorso Caorle-Grado-Sansego e ritorno, X2 e XTutti.

La regata, giunta alla venticinquesima edizione, attrae ogni anno un numero sempre maggiore di equipaggi, italiani e stranieri.

Main Sponsor de La Duecento da oltre un lustro è Birra Paulaner, affiancata quest’anno da Vennvind, nuovo marchio di abbigliamento tecnico nautico che strizza l’occhio al glamour.

Dal 26 maggio al 1 giugno scenderà in acqua l’altura con la “A” maiuscola, La Cinquecento Trofeo Pellegrini, la prima regata offshore del Mediterraneo riservata a due soli membri d’equipaggio, sulla rotta Caorle-Sansego-Isole Tremiti-Sansego e ritorno, aperta dal 1995 anche agli equipaggi completi.

L’edizione 2019 sarà organizzata in collaborazione con il Title Sponsor Pellegrini Gruppo, un’importante realtà che opera nell’edilizia di alto livello, affiancata da Montura, azienda di abbigliamento tecnico per l’alpinismo e numerose attività outdoor, tra le quali la vela.

“In quasi mezzo secolo di regate, sono davvero tantissimi i velisti e le imbarcazioni che hanno solcato le impegnative acque adriatiche partendo dal suggestivo skyline di Caorle in direzione della costa croata” ha dichiarato Gian Alberto Marcorin, Presidente CNSM “Ripercorrere la storia di queste regate significa ritrovare molti dei maggiori protagonisti della vela nazionale e internazionale dagli esordi epici in cui si partiva senza l’ausilio della tecnologia, fino ai giorni nostri, in cui la tecnologia e la reperibilità sono una costante della nostra vita e di questo sport.

Quello che continua ad appassionarci nelle nostre regate, è che riescono a mantenere vivo e intatto lo spirito di avventura, la passione e la voglia di mettersi in gioco, che sono ancora il motore che spinge professionisti e semplici amatori ad affrontare una competizione offhsore.”

La presentazione si è conclusa con l’intervento di Dodi Villani, Consigliere Nazionale FIV e membro del Team Altura, che ha parlato della forte crescita della vela d’altura a livello internazionale, tanto che World Sailing (la Federazione Vela Mondiale) sta lavorando per inserire una regata offshore con equipaggio misto alle Olimpiadi.

La Duecento e La Cinquecento Trofeo Pellegrini si corrono sotto l’egida della Federazione Italiana Vela e dell’Unione Vela d’Altura Italiana, entrambe sono tappa del Campionato Italiano Offshore con il coefficiente rispettivamente di 2.0 e 3.0 e sono aperte ad imbarcazioni stazzate ORC, IRC o Mocra.

La Duecento e La Cinquecento 2019 sono organizzate in collaborazione con le darsene cittadine Marina 4 e Darsena dell’Orologio, con il supporto e la partnership di Cantina Colli Soligo, produttrice del prosecco con cui si festeggiano gli arrivi e le vittorie delle regate CNSM, OM Ravenna, Dial Bevande, Aurora Scs, Trim-Transale into Meaning, Marina Sant’Andrea, Antal e Astra Yacht.

Durante gli eventi, per gli spostamenti dalle Darsene e dal Porto Peschereccio, sarà garantito un servizio di courtesy car organizzato in collaborazione con Auto Davanzo, rivenditore FCA della zona.

Come tradizione da qualche anno, per il pubblico da casa sarà possibile seguire in tempo reale l’andamento delle regate, grazie ai sistemi di rilevamento satellitari SGS Tracking installati a bordo di ciascuna imbarcazione, collegandosi al sito istituzionale cnsm.org.

I bandi di regata sono on-line nel sito www.cnsm.org. Per aggiornamenti, foto e video è attiva la pagina Facebook Circolo Nautico Porto Santa Margherita.

FOTO: A. Carloni/Ufficio Stampa CNSM

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=59374

Scritto da su Mar 23 2019. Archiviato come Italia, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone

© 2021 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab