Home » Italia, News, Regate, Sport » HEMPEL WORLD CUP SERIES GENOVA: PRIMO GIORNO DI REGATE PER LE CLASSI NACRA 17 E 49ER

HEMPEL WORLD CUP SERIES GENOVA: PRIMO GIORNO DI REGATE PER LE CLASSI NACRA 17 E 49ER

OGGI LA CERIMONIA DI APERTURA IN PIAZZA DE FERRARI

Le regate della tappa italiana delle Hempel World Cup Series sono iniziate oggi per le classi Nacra 17 e per i 49er e 49erFX

Imponente l’apparato organizzativo per la gestione in mare di questo evento e di queste regate di flotta, con decine e decine di imbarcazioni tra giudici, barche comitato, posa-boe, controstarter, barche degli allenatori e dei tanti circoli velici che hanno collaborato alla realizzazione di questo magnifico evento organizzato per la prima volta in Italia da World Sailing in collaborazione con Federazione Italiana Vela, Yacht Club Italiano, Regione Liguria e Comune di Genova.

Una babele di lingue per i 717 atleti provenienti da 59 nazioni differenti che negli ultimi giorni hanno affollato gli spazi della Fiera del Mare di Genova. Oggi il grande giorno con lo start della prima serie di regate per le barche più veloci (Nacra 17 e i due 49er) che hanno avuto luogo sui 3 campi posizionati sul tratto di mare che va dalla fiera sino quasi a Recco.

Condizioni meteo mutevoli che hanno messo subito in chiaro la difficoltà di questo campo: la mattinata è infatti cominciata con una tramontana fresca che è andata a calare con il passare delle ore per poi girare di oltre 180 gradi, trasformandosi in un venticello da sud di circa 7 nodi. Oggi in acqua, dunque: 54 Nacra 17, gli spettacolari catamarani volanti, 66 49er e 51 49er FX. In pratica le derive più veloci e acrobatiche e in cui l’Italia ha un ruolo preminente – è il caso dei Nacra 17 con Ruggero Tita e Caterina Banti (SV Guardia di Finanza/CC Aniene), campioni del mondo 2018.

Questi i risultati delle regate di oggi:

Nacra 17 (2 prove per la flotta gialla e 1 per la blu)
Dopo due prove per la flotta gialla e una sola per la blu, questi i risultati parziali della giornata, tenendo conto unicamente dei risultati della prima prova di entrambe le flotte.
Le coppie Bressani – Zorzi (CC Aniene/Marina Militare) e Saxton – Boniface sono primi di giornata. Seconda posizione per gli svedesi Rosengren e Svensson e gli americani Parent e Atwood. Terza posizione per l’equipaggio cinese Yang e Hu appaiato al nostro equipaggio composto da Gianluigi Ugolini e Maria Giubilei (Compagnia della Vela Roma).
Vittorio Bissaro e Maelle Frascari (GS Fiamme Azzurre/CC Aniene) concludono l’unica regata odierna in 5 posizione, Ruggero Tita e Caterina Banti (SV Guardia di Finanza/CC Aniene), in flotta gialla concludono con un 14mo e un 6 posto di giornata.

49er (2 prove)
Dominio del binomio tedesco Fisher – Graf che si impongono subito sul resto della flotta con due primi di giornata. 2 posizione per i neozelandesi McHardie – McKenzie (1, 2) seguiti dagli australiani Gilmour – Gilmour (2, 7).
7 posizione per gli italiani Uberto Crivelli Visconti e Gianmarco Togni (4, 13) (Marina Militare).

49er FX (1 prova)
Sul campo femminile – le donne infatti regatano su una versione con una velatura più ridotta – il 49Er FX appunto, prima posizione per la coppia svedese Gross – Klinga (3, 1), seguite dalle fortissime brasiliane Grael – Kunze (2, 6) e dalle tedesche Jurczok – Lorenz (4, 4).
10 piazza per Carlotta Omari e Matilda Distefano (13, 3) (Sirena CN Triestino/Soc. Triestina Vela) e 19ma posizione per il duo ligure, Maria Ottavia Raggio e Jana Germani (8, 13) (CV La Spezia/Sirena CN Triestino).

La giornata si è conclusa con la cerimonia di apertura in Piazza De Ferrari a Genova, con la città che ha salutato gli atleti e le collettive nazionali in occasione della sfilata per le vie cittadine. A salutare gli atleti, il Sindaco di Genova Marco Bucci, il presidente della Federazione Italiana Vela, Francesco Ettorre, il vice presidente del CONI Alessandra Sensini, il presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti, l’Assessore alla Comunicazione, Politiche Giovanili e Sport della Regione Liguria, Ilaria Cavo, il Presidente di World Sailing Kim Andersen e il Capo Ufficio sport della Presidenza del Consiglio, Michele Sciscioli.

Al termine dell’alzabandiera con cui sono stati ufficialmente aperti questi campionati, è stato il turno dell’orchestra del Teatro Carlo Felice che ha suonato per i presenti in una inedita performance all’aperto con 60 elementi.

Da domani, martedì 16, le altre cinque classi, 470 M e F, Finn, con i Laser e i Laser Radial divisi in batterie. Le previsioni meteo per la giornata di domani indicano condizioni meteo leggere con la tramontana del mattino che lascia spazio a una rotazione da sud, proprio come oggi.

Ogni giorno SAP Sailing Analythics offre il tracking, il meteo e le informazioni tecniche live sul loro sito
http://sapsailing.com/

foto: Martina Orsini

ATLETI ITALIANI PRESENTI

470 Men/Mixed
Matteo Capurro e Matteo Puppo (YC Italiano)
Giacomo Ferrari e Giulio Calabrò (Marina Militare)
Marco e Luca D’Arcangelo (Lega Navale Italiana di Bari)

470 Women
Elena Berta e Bianca Caruso (CS Aeronautica Militare/Marina Militare)
Benedetta Di Salle e Alessandra Dubbini (Marina Militare/SV Guardia di Finanza)

49er
Simone Ferrarese e Valerio Galati (CV Bari/LNI Trani)
Marco Anessi e Edoardo Gamba (AN Sebina/FV Malcesine)
Uberto Crivelli Visconti e Gianmarco Togni (Marina Militare)
Matteo Barison e Nicola Torchio (FV Malcesine/SC Garda Salò)
Alessandro Cesarini e Marco Tramutola (Circolo Canottieri Aniene)
Edoardo Campoli e Lorenzo Cianchi (Club Nautico Marina di Carrara)

49er FX
Alexandra Stalder e Silvia Speri (CN Bardolino/FV Peschiera)
Carlotta Omari e Matilda Distefano (Sirena CN Triestino/Soc.Triestina Vela)
Margherita Porro e Sveva Carraro (CV Arco/CS Aeronautica Militare)
Francesca Bergamo e Alice Sinno (YC Adriaco/Marina Militare)
Maria Ottavia Raggio e Jana Germani (CV La Spezia/Sirena CN Triestino)
Erica Edda Ratti e Claudia Rossi (Circolo Canottieri Aniene)

Finn
Matteo Iovenitti (CC Aniene)
Federico Colaninno (YC Gaeta)
Gaetano Volpe (Lega Navale Italiana di Bari)
Nicola Capriglione (Yacht Club Cannigione)

Laser Standard
Giovanni Coccoluto (SV Guardia di Finanza)
Dariush Ghasemzadeh (Circolo Velico Crotone)
Matteo Guardigli (Circolo Velico Ravennate)
Gianmarco Planchestainer (SV Guardia di Finanza)
Luca Lorenzoni (Società Vela Cosulich)
Rodolfo Silvestrini (Lega Navale Porto San Giorgio)
Nicolò Villa (CV Tivano)
Marco Gallo (SV Guardia di Finanza)
Andrea Chiappe (YC Italiano)
Giacomo Musone (CN Rimini)
Pietro De Frenza (Circolo della Vela Bari)
Ciro Basile (CV Bari)
Amos Di Benedetto (Società Canottieri Marsala)
Giovanni Sanfilippo (Club Canottieri Roggero di Lauria)
Andrea Ribolzi (Circolo Velico Canottieri Intra)

Laser Radial
Silvia Zennaro (SV Guardia di Finanza)
Joyce Floridia (SV Guardia di Finanza)
Federica Cattarozzi (FV Riva)
Giorgia Cingolani (CV Torbole)
Francesca Frazza (FV Peschiera)
Valentina Balbi (YC Italiano)
Carolina Albano (Reale YCC Savoia)

Nacra 17
Ruggero Tita e Caterina Banti (SV Guardia di Finanza/CC Aniene)
Gianluigi Ugolini e Maria Giubilei (Compagnia della Vela Roma)
Vittorio Bissaro e Maelle Frascari (GS Fiamme Azzurre/CC Aniene)
Lorenzo Bressani e Cecilia Zorzi (CC Aniene/Marina Militare)

Leggi anche:

  1. HEMPEL WORLD CUP SERIES A GENOVA DAL 15 AL 21 APRILE
  2. HEMPEL WORLD CUP SERIES A GENOVA DAL 15 AL 21 APRILE
  3. PRIMO GIORNO DI REGATE A MIAMI PER LE WORLD CUP SERIES 2019
  4. 49er, 49erFX, and Nacra 17 European Championship a Gdynia, in Polonia
  5. AL VIA I MONDIALI DELLE CLASSI OLIMPICHE 49ER, 49ER FX E NACRA 17

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=60300

Scritto da Redazione su apr 15 2019. Archiviato come Italia, News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 14 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato ai porti con un focus sulla Via della Seta e sulla via Traiana, il concetto dello IoT-Internet of Things, il contratto di ormeggio e il nuovo concetto di New-Port. Poi una riflessione sul principio di passaggio inoffensivo(riprendendo vicende come quella dell'Aquarius, Open Arms e Sea Watch 3). E ancora, approfondimenti sul potere amministrativo delle AdSP, Mare 2.0 e sulla navigazione delle navi e non delle merci.
poseidone danese

© 2019 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab