Home » Eventi, Italia, News, Regate, Sport » Il 27 e 28 aprile la Settimana Velica Internazionale Accademia Navale e Città di Livorno torna sul litorale di Castiglioncello e Rosignano

Il 27 e 28 aprile la Settimana Velica Internazionale Accademia Navale e Città di Livorno torna sul litorale di Castiglioncello e Rosignano

In programma la regata delle Vele Latine e quella delle Vele d’Epoca. Previsto anche un raduno di auto storiche e sportive

 

Rosignano Solvay– Anche quest’anno, la Settimana Velica Internazionale Accademia Navale e Città di Livorno (SVIANCL), nel weekend del 27 e 28 Aprile tornerà ad animare il litorale di Castiglioncello e Rosignano. Grazie, infatti, alla sinergia e alla collaborazione messa in campo dai Circoli, Club e strutture nautiche della zona, questo tratto di costa sarà la location di due importanti eventi velici: la regata delle Vele Latine (Trofeo Baia del Porticciolo 70° CNC) e la regata delle Vele d’Epoca, organizzate rispettivamente dal Circolo Nautico Castiglioncello e dalla Lega Navale Italiana, Sezione di Livorno, con la collaborazione dello Yacht Club Cala de’ Medici. Per entrambe le manifestazioni il Porto turistico di Rosignano Marina Cala de’ Medici metterà a disposizione ausili ed ormeggi e sponsorizzerà il crew party per gli equipaggi che si terrà la sera di Sabato 27 Aprile, sempre presso il Porto.

La Settimana Velica Internazionale, giunta alla sua III edizione, è l’erede della “Regata del centenario”, svoltasi nel 1981, quando l’Accademia ha compiuto il suo primo secolo di vita. La prima edizione, nata dalla collaborazione tra l’Accademia Navale e tre circoli della città di Livorno (Circolo Nautico Livorno, Circolo Velico Antignano e Yacht Club Livorno) è stata limitata a sole tre classi e ha visto la partecipazione di sole 20 imbarcazioni. Anno dopo anno l’evento è cresciuto, arrivando a coinvolgere otto circoli velici livornesi e circoli e strutture nautiche della costa a sud di Livorno.

La SVIANCL ha l’intento di riunire “sotto un’unica vela” il territorio ed il prestigioso Istituto Nautico, la Città con i suoi abitanti, le Marinerie Internazionali, il variopinto mondo dei regatanti, con un’attenzione particolare ai giovani ed ai diversamente abili, insieme nello e con lo sport. Questa edizione si aprirà il 23 Aprile e si concluderà il 1° Maggio e coinvolgerà 1.000 regatanti e 600 imbarcazioni, suddivise in 12 diverse classi, da quelle giovanili a livello nazionale a quella d’altura per eccellenza, per oltre 600 miglia nautiche di percorrenza. Non mancherà, inoltre, la tradizionale Naval Academies Regatta (NAR), alla quale parteciperanno i cadetti di oltre 20 accademie provenienti da tutto il mondo.

Il Trofeo Baia del Porticciolo 70° CNC è nato ormai sette anni fa per celebrare l’importanza delle Vele Latine nel Mar Tirreno; in particolare il raduno ricorda la presenza di queste antiche imbarcazioni nella baia del Porticciolo di Castiglioncello, sede del Circolo Nautico Castiglioncello sin dalla sua fondazione, avvenuta nel 1949.  Quest’anno l’intreccio tra presente e passato assume un significato particolare, dovuto alla felice ricorrenza del 70° dalla fondazione del Circolo.

L’evento, non più ristretto alle sole Vele Latine, ma aperto anche alle derive in legno e agli scafi con armo tradizionale, è organizzato dal C.N. Castiglioncello con la collaborazione dello Yacht Club Cala de’ Medici, sotto l’egida della FIV e della UNIVET., ed ha ricevuto il patrocinio del Comune di Rosignano Marittimo. Sponsor dell’evento velico Tecno S.r.l. di Rosignano, Bagni Italia, Hotel Costa Verde, Tre Scogli Beach Services e Marina Cala de’ Medici.

Due giorni di prove su campi e percorsi differenti, dal classico bastone allo scenografico percorso costiero: la regata sarà valida, per le Vele Latine, come prima tappa per l’assegnazione del Trofeo Challenge Dodero, giunto alla 16ª edizione.

Per quanto riguarda la regata delle Vele d’Epoca, la competizione, valida come prima prova del Trofeo Artiglio, si svolgerà su due prove (la prima sabato 27 Aprile e la seconda Domenica 28 aprile) nelle acque antistanti il Cala de’ Medici e sarà corredata da un raduno di auto storiche e sportive.

Prenderanno parte alla regata le imbarcazioni in legno o metallo di costruzione anteriore al 1950 (Yachts d’Epoca) e al 1976 (Yachts Classici), nonché le loro repliche individuabili secondo quanto disposto dal “Regolamento per la stazza e le regate degli Yachts d’Epoca e Classici – C.I.M.”, ma anche gli Spirit of Tradition, le Vele Storiche e gli Swan Classic.

La regata è organizzata dalla Lega Navale Italiana, Sezione di Livorno, con la collaborazione dello Yacht Club Cala de’ Medici. Sponsor dell’evento velico Marina Cala de’ Medici e l’Officina Profumo Farmaceutica Santa Maria Novella di Firenze.

Il raduno di vetture storiche e supercar sarà, invece, organizzato dal Presidente del Club Volkswagen Italia Marzio Cavazzuti, Membro del Consiglio Direttivo del Circolo della Biella Autostoriche Modena, in collaborazione con il Garage del Tempo di Cecina.

In particolare, Sabato 27 Aprile, intorno alle ore 18.00, le auto giungeranno presso il Porto Cala de’ Medici e saranno visibili lungo la banchina di riva, per poi dirigersi, il giorno successivo, Domenica 28 aprile, verso Livorno, dove potranno essere ammirate nel prestigioso piazzale dell’Accademia Navale in mattinata e presso la Terrazza Mascagni nel pomeriggio.

Leggi anche:

  1. PRESENTATA LA “SETTIMANA VELICA INTERNAZIONALE ACCADEMIA NAVALE E CITTÀ DI LIVORNO 2019”
  2. La Superba vince la Regata Nazionale J24 alla Settimana Velica Internazionale di Livorno
  3. DA ROSIGNANO A LIVORNO TRA VELE D’EPOCA E CONCORSO DI ELEGANZA
  4. Al via la 12a “Totano’s Cup”: dal Porto di Rosignano regata e pesca fino in Capraia
  5. MARINA MILITARE E L.I.V. PRESENTANO LA “SETTIMANA VELICA INTERNAZIONALE ACCADEMIA NAVALE E CITTA’ DI LIVORNO”

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=60395

Scritto da Redazione su apr 18 2019. Archiviato come Eventi, Italia, News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 14 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato ai porti con un focus sulla Via della Seta e sulla via Traiana, il concetto dello IoT-Internet of Things, il contratto di ormeggio e il nuovo concetto di New-Port. Poi una riflessione sul principio di passaggio inoffensivo(riprendendo vicende come quella dell'Aquarius, Open Arms e Sea Watch 3). E ancora, approfondimenti sul potere amministrativo delle AdSP, Mare 2.0 e sulla navigazione delle navi e non delle merci.
poseidone danese

© 2019 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab