Home » Italia, News, Regate, Sport » Altri top team confermati per il GC32 Racing Tour 2019

Altri top team confermati per il GC32 Racing Tour 2019

Fra gli oltre dieci equipaggi che si affronteranno per il GC32 Racing Tour 2019 ci saranno due team di alto profilo

Dopo una lunga esperienza nelle Extreme Sailing Series, sia Alinghi che Red Bull Sailing Team si sono uniti al circuito GC32 Racing Tour, oggi sola serie di regate riservate ai catamarani volanti GC32.

Alinghi di Ernesto Bertarelli è conosciuto per essere il team che si è aggiudicato due volte la Coppa America, e il primo vincitore dell’ambito trofeo proveniente dall’Europa. Il ruolino di marcia del team svizzero nelle Extreme Sailing Series è davvero impressionante, con quattro vittorie assolute, inclusa quella del 2018, e due secondi posti. Anche il Red Bull Sailing Team è salito sul podio delle Extreme Sailing Series nel 2013, 2015 e 2016.

“Siamo molto felici di tornare al GC32 Racing Tour, da cui manchiamo dal 2015 e siamo contenti di poter scoprire nuove sedi di tappa, formati di regata e nuovi avversari.” Ha dichiarato il Team Director di Alinghi Pierre-Yves Jorand. Oltre ad avere come armatore uno dei velisti pi esperti in team di multiscafi, Ernesto Bertarelli, Alinghi può disporre anche di un equipaggio molto coeso che ha fatto esperienza ed è cresciuto su formati diversi in oltre dieci anni di regate.

Recentemente lo svizzero Bryan Mettraux, che aveva preso parte al GC32 Racing Tour con Team Tilt e Realteam, ha sostituito Nils Frei che rimane nel team con il ruolo di riserva ma anche di coach. “Bryan è forte e intelligente, di base è un trimmer, ma può prendere qualsiasi ruolo a bordo.” Spiega Jorand. Il team include anche Yves Detrey, Nicolas Charbonnier e Timothé Lapauw.

Quanto ai nuovi avversari, con una flotta che deriva dall’unione delle due serie dei GC32, Jorand dice che è un aspetto interessante della stagione. “Da un lato ci sono team forti ed esperti del GC32 Racing Tour, come NORAUTO, Argo e Zoulou, che conoscono il formato e i campi di regata. Dall’altro però ci sono i team che provengono dalle Extreme Sailing Series che hanno esperienza su calendari molto intensi, con tante regate. Credo che sarà una bella bella lotta tutto l’anno.”

Durante la stagione ad affiancare Ernesto Bertarelli ci sarà ancora Arnaud Psarofaghis, che osserva che malgrado il GC32 Racing Tour tipicamente abbia percorsi più lunghi, l’equipaggio vi è abituato correndo con i D35 sul Lago di Ginevra. “La dinamica sarà un po’ diversa, perchè la velocità sarà più importante delle manovre, perciò ci siamo allenati proprio su questo aspetto durante l’inverno.”

Mentre Alinghi ha trascorso più di due settimane a Villasimius per allenamenti e ha esperienze di regate a Riva del Garda e Palma, Psarofaghis dice che Lagos, dove si terrà il mondiale GC32 2019 dal 27 al 30 giugno, sarà una novità per il suo gruppo.

Fin dall’esordio il Red Bull Sailing Teamè stato guidato da due leggende dello sport austriaco: Roman Hagara e Hans-Peter Steinacher, medaglie d’oro nella classe Tornato ai giochi di  Sydney 2000 e Atene 2004.

Dopo un periodo di pausa, Hagara e Steinacher tornano a bordo di Red Bull Sailing Team. “Abbiamo regatato negli ultimi due eventi del 2018, che sono andati piuttosto bene.” Ricorda Hagara. “Siamo stati secondi nell’ultimo evento in Messico e cercheremo di continuare così anche quest’anno, sarà una bella stagione.”

Rhys Mara ritorna con il ruolo di trimmer e a bordo sarà accompagnato dall’altro Australiano Mark Spearman e dallo svedese Julius Hallström che hanno navigato in precedenza con INEOS Rebels UK e SAP Extreme Sailing Team sulle Extreme Sailing Series lo scorso anno.

“Sarà certamente una stagione interessante.” Spiega ancora Hagara. “Le flotte dei due circuiti ora riunite e ci sono team davvero forti come Alinghi, che ha vinto le Extreme Sailing Series lo scorso anno e del GC32 Racing Tour, come NORAUTO, con il team francese di Coppa America e anche gli inglesi di INEOS. Sarà competizione tirata.”

Per quel che riguarda le località sedi di tappa del GC32 Racing Tour nel 2019, Hagara dice che è particolarmente curioso e contento del quarto appuntamento della stagione. “Il nostro campo preferito è Riva del Garda. Il Lago di Garda è noto per le ottime condizioni di vento. Speriamo di poter far registrare nuovi record di velocità su un GC32.”

Il GC32 Racing Tour 2019 inizierà con la GC32 Villasimius Cup in Sardegna, in programma dal 22 al 26 maggio prossimi.

Ulteriori team partecipanti verrano annunciati a breve.

Programma del GC32 Racing Tour 2019

22-26 maggio: GC32 Villasimius Cup / Villasimius, Sardegna, Italia
26-30 giugno: GC32 World Championship / Lagos, Portogallo
31 luglio-4 agosto: 38 Copa del Rey MAPFRE / Palma de Maiorca, Spagna
11-15 settembre: GC32 Riva Cup / Riva del Garda, Italia
6-10 novembre: da confermare

Foto: Sailing Energy / GC32 Racing Tour

Leggi anche:

  1. GC32 Racing Tour 2019: arrivano anche Oman Air e Zoulou
  2. Vecchi e nuovi team al GC32 Racing Tour
  3. INEOS TEAM UK sbarca nel GC32 Racing Tour 2018
  4. Team da quattro continenti sul Garda per il GC32 Racing Tour 2017
  5. SULTANATE OF OMAN SI AGGIUDICA IL TROFEO DI ROMA, TAPPA ITALIANA DEL BULLLIT GC32 RACING TOUR

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=60935

Scritto da Redazione su mag 8 2019. Archiviato come Italia, News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 14 N°3

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato allo shipping con un focus sul soccorso in mare e sulla Brexit, il ruolo del porto di Salerno e la "Barletta marinara". Poi un approfondimento sui fari di Brindisi ed uno sul trasporto ad emissioni zero con Emma. E ancora, approfondimenti sulle crociere e sulla sicurezza nei nostri porti.
poseidone danese

© 2019 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab