Home » Italia, News, Regate, Sport » Melges 32 World League: Calvi Network convince a Puntaldia

Melges 32 World League: Calvi Network convince a Puntaldia

Puntaldia - Inizia con un giorno di ritardo, dopo il no race di venerdì imposto dallo Scirocco oltre i 30 nodi, la seconda frazione delle Melges 32 World League.

I quindici equipaggi partecipanti si sono misurati, per la prima volta nella storia della classe Melges 32, con il campo di regata di Puntaldia, oggi caratterizzato da vento di Ponente, in progressivo aumento fino ai 25 nodi, e conseguente onda formata.

Le prime due prove hanno visto il domino dell’inarrestabile equipaggio Russo di Tavatuy, che si è aggiudicato i primi due bullet della serie con diverse lunghezze di vantaggio sugli inseguitori.

La terza regata, probabilmente la più impegnativa della giornata, con onda e vento in aumento, porta al successo Calvi Network di Carlo Alberini, protagonista di un epico testa a testa con Caipirinha di Martin Rejntes, che con questa performance si aggiudica anche la prima vittoria dal rientro nella classe Melges 32, avvenuto lo scorso marzo a Villasimius.

Carlo Alberini, armatore e timoniere di Calvi Network: “Contentissimi di come sia andata questa giornata, che ci garantisce il secondo posto in classifica provvisoria a 4 punti da Tavatuy. Non ci lasciamo prendere dall’entusiasmo e continuiamo a lavorare. La vittoria di una prova è sicuramente motivo d’orgoglio, ma siamo consapevoli che a bordo c’è ancora tanto da fare. Rispetto a Villasimius, sicuramente abbiamo fatto diversi passi avanti: ci sentiamo competitivi di bolina, tanto che anche nella prima prova di giornata eravamo arrivati in boa in testa alla flotta; altrettanto non possiamo dire per i lati di poppa, dove condurre la barca sulla scia degli avversari, quando il mare è così formato, mi crea ancora qualche difficoltà. Vediamo cosa accadrà nelle prove di domani, comunque il feeling con il Melges 32 è, dopo tanti anni di assenza da questa Classe, ancora molto positivo”.

Alle spalle di Tavatuy e Calvi Network, completano la top-five Caipirinha, Giogi di Matteo Balestrero e G-Spot di Giangiacomo Serena di Lapigio.

A bordo di Calvi Network regatano Carlo Alberini (timoniere), Karlo Hmeljak (tattico), Dede De Luca, Jas Farneti, Marco Furlan, Sergio Blosi, Stefano Visintin e Irene Bezzi.

La stagione del Lightbay Sailing Team è supportata da Calvi Network, Titanium International Group, TiFast, Lift-Tek, Ilva Glass, Iconsulting, Mureadritta, Officine Belletti e Meteomed.

Per consultare risultati ed entry list clicca qui.

Leggi anche:

  1. Melges 32 World League: Calvi Network di scena a Puntaldia per migliorare la sua classifica
  2. Melges 32 World League: Di Donino la prima leadership mentre Calvi Network scatta dal nono posto
  3. Melges 32 World League: Calvi Network pronto al rientro nella classe Melges 32
  4. Melges 20 World League – Act 4: Calvi Network costretto al ritiro a Riva del Garda
  5. Melges 20 World League: a Ischia Calvi Network chiude undicesimo

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=61591

Scritto da Redazione su mag 18 2019. Archiviato come Italia, News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone danese

© 2020 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab