Home » Italia, News, Regate, Sport » Crazy e Kika Green Challenge primi a Sansego continuano la loro corsa: La Cinquecento Trofeo Pellegrini la flotta a metà percorso

Crazy e Kika Green Challenge primi a Sansego continuano la loro corsa: La Cinquecento Trofeo Pellegrini la flotta a metà percorso

E’ ancora una volta appannaggio dei due Class 40 in regata il passaggio all’isola croata di Sansego, ultimo waypoint prima del traguardo di questa avvincente, combattuta, impegnativa edizione de La Cinquecento Trofeo Pellegrini.

Alle 09.10 di oggi mercoledì 29 maggio, Crazy dei croati Fabijan Roic-Boris Zizic è la prima imbarcazione assoluta e della categoria X2 al passaggio di Sansego, seguita dopo poche miglia e una manciata di minuti da Kika Green Challenge di Cristiano e Alessio Verardo. I due Class 40 hanno un ottimo passo e sono riusciti ad agganciare anche nel tratto di risalita il vento che li guiderà verso la volata finale e il traguardo del Trofeo Pellegrini Line Honour X2, presumibilmente entro la serata di oggi.

La 45^ edizione della storica regata del Circolo Nautico Santa Margherita è vissuta in modo intenso anche nel gruppo inseguitore, dove dopo il passaggio dell’isola di San Domino alle Tremiti, avvenuto per la maggior parte della flotta nella tarda serata di ieri, ci sono continui cambi ai vertici.

Sta continuando a correre il Sun Fast 3600 Skip Intro di Marco Romano-Paolo Favaro alla testa di un gruppo di barche sparse in circa 50 miglia lungo la costa croata, buon recupero per Super Atax di Marco Bertozzi che è stata la prima imbarcazione della categoria XTutti al passaggio delle Tremiti ieri alle 23.20.

Nel gruppo di testa anche il Farr 30 Mordilla di Andrea Zerial-Giorgio Baschirotto, Angi dei fratelliMerolla e il J109 2Hard di Harald Wolf-Martin Hartl, chiude le fila un determinato Jod C di Sergio Corazza, che aveva scelto di bordeggiare lungo le isole croate nella discesa e al rilevamento tracker delle 17.30 si trova a circa duecento miglia dal traguardo.

Nella giornata di domani giovedì 30 maggio sono attesi gli arrivi per quasi tutta la flotta, che nelle prossime ore, stando alla previsione aggiornata da Andrea Boscolo di TRIM-Translate Into Meaning, troverà situazioni meteo ancora in evoluzione “Dalla tarda serata di oggi mercoledì 29 maggio il vento ruoterà a destra per disporsi dal I quadrante, con intensità attorno ai 20-25 nodi nella nottata del 30 maggio, in modo particolare nel Golfo del Quarnaro, dove ci potrebbero essere rinforzilocalmente fino a 30 nodi. Nel pomeriggio del 30 maggio, la costa istriana e la costa italiana del nord Adriatico, potrebbero essere caratterizzate da venti di brezza, con intensità comprese tra 5-9 nodi.”

La Cinquecento Trofeo Pellegrini, valida per il Campionato Italiano Offshore FIV con coefficiente3.0, è organizzata dal Circolo Nautico Santa Margherita con il sostegno della Città di Caorle, in collaborazione con il Main Sponsor Pellegrini Gruppo, Montura e la partnership di Marina 4, Darsena dell’Orologio, Birra Paulaner, Dial Bevande, Cantina Colli del Soligo, Om Ravenna, Aurora Scs, Marina Sant’Andrea, Antal, Astra Yacht, Auto Davanzo.

Per seguire la regata con il Tracking satellitare: www.cnsm.org. Foto e video: paginaFacebook Circolo Nautico Porto Santa Margherita.

FOTO Crazy e SuperAtax: Andrea Carloni/CNSM

Leggi anche:

  1. I passaggi alle Tremiti: La Cinquecento Trofeo Pellegrini a metà percorso
  2. La Cinquecento Trofeo Pellegrini 2019: i passaggi a Sansego
  3. La Cinquecento Trofeo Pellegrini: da Sansego verso il traguardo
  4. La Cinquecento Trofeo Pellegrini è a metà percorso
  5. 44^ La Cinquecento Trofeo Pellegrini: i passaggi a Sansego

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=62049

Scritto da Redazione su mag 29 2019. Archiviato come Italia, News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone danese

© 2020 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab