Home » Altro, Italia, News, Sport » Weekend di grande motonautica dal 31 maggio al 2 giugno: a Boretto (RE) tappe dei Campionati Mondiali e Italiani Circuito

Weekend di grande motonautica dal 31 maggio al 2 giugno: a Boretto (RE) tappe dei Campionati Mondiali e Italiani Circuito

In Sardegna (Olbia) tappa del Mondiale Aquabike 2019 e dei Campionati Italiani Moto d’Acqua Spark Giovanile e Formula Junior Elite

L’appuntamento con la motonautica inshore è fissato sabato 1 e domenica 2 giugno a Boretto, in provincia di Reggio Emilia con il “59° Gran Premio Motonautico Hydro GP”.

La manifestazione è organizzata dalla Motonautica Boretto Po, in collaborazione con il Comune di Boretto e con Infrastrutture Fluviali Srl.

È valida quale 1^ prova del Campionato Mondiale delle classi F/500, F/250 (Trofeo Leonardo Mazzoli) e F/125, nonché quale tappa di apertura del Campionato Italiano della classe OSY 400.

Molto fermento in tutte le classi e tanti i campioni in gara, specialmente nel Campionato Mondiale F/500, che conta 12 piloti di 8 diverse Nazioni.

Impegnato per i colori azzurri in questa importante tappa di apertura del Mondiale, Giuseppe Rossi, il piacentino di Caorso del Circolo Nautico Chiavenna, campione europeo in carica in questa categoria.

Tra i tanti e forti avversari, lo slovacco Marian Jung (campione iridato uscente), l’austriaco Attila Havas (vicecampione mondiale 2018) e l’estone Erko Aabrams (3° classificato nel Mondiale F/500 lo scorso anno) proprio di fronte a Giuseppe Rossi, che ha chiuso il Mondiale 2018 al 4° posto in classifica.

Maggiore la rappresentanza azzurra nella prima prova del Mondiale F/250, che su un totale di tredici piloti (per 6 nazioni iscritte) vede ben quattro piloti italiani, tra cui il campione mondiale in carica Claudio Fanzini, monticellese di Caorso e portacolori dell’Effeci Racing Team; Alessandro Cremona, il piacentino della Associazione Motonautica Dilettantistica San Nazzaro che in carriera ha vinto il titolo Mondiale della classe 250 nel 2008) e i due piloti del Circolo Nautico Chiavenna, Andrea Ongari, bronzo iridato della 250 nel 2018 e Marco Malaspina, che lo scorso anno ha chiuso il Mondiale della 250 al 4° posto in classifica;

Tra i piloti stranieri presenti questo fine settimana a Boretto, l’ungherese Peter Bodor (vicecampione mondiale in carica), il tedesco Ingo Hepner, l’inglese Wayne Turner e il ceco David Loukotka.

Impegnati nella tappa di apertura del Mondiale F/125, (che registra un totale di quattordici piloti partecipanti provenienti da 6diferenti nazioni), ci saranno invece tre piloti emiliani: Luca Finotti (Associazione Motonautica Dilettantistica San Nazzaro), Igor Vallisa (Effeci Racing Team) e Manuel Mazzoni (Mot. Boretto Po).

Tra gli iscritti, anche l’attuale campione Mondiale della classe 125, l’estone Erik Aslav Kaasik, e i due polacchi Sebastian Kecinski e Henryk Synoracki (rispettivamente argento e bronzo iridato di categoria nel 2018).

Prevista a Boretto anche la 1^ tappa del Campionato Italiano Circuito della classe Osy/400.

La giornata di sabato sarà dedicata alle prove libere e cronometrate e alla 1^ manche di gara dei Mondiali; domenica prove cronometrate dell’OSY/400 e Gare e 2^ e 3^ manches di Gara per F/500, F720 e F/125. Premiazioni a seguire.

Prossime tappe del Mondiale F/500 in Italia a San Nazzaro (RE) dal 12 al 14 luglio e poi in Svezia, a Mora, dal 26 e 28 luglio in concomitanza con la seconda tappa dei Mondiali 250 e F/125.

La 2^ tappa del C.I. Osy/400 sarà invece quella di San Nazzaro (RE) dal 12 al 14 luglio.

In allegato l’avanprogramma della manifestazione.

Advan_Progr_Boretto_2019_new

Mondiale Aquabike in Sardegna.

In Sardegna, a Olbia, è tutto pronto per “l’UIM-ABP Aquabike Class pro Circuit World Championship“, valido quale 2^ tappa del Campionato Mondiale di Moto d’Acqua 2019 e quale tappa in prova unica (e dunque valida per l’assegnazione dei titoli 2019) dell’Aquabike Circuit delle classi GP2, GP3 e GP4.

La manifestazione di Olbia vedrà anche lo svolgimento delle gare di Campionato Italiano delle categorie Moto d’Acqua Spark Giovanile e Formula Junior Elite.
Un evento che unisce agonismo a spettacolo con un parterre di campioni provenienti da tutto il mondo che faranno la gioia del pubblico presente.

Numerosi infatti i piloti impegnati nella varie classi Aquabike; tra loro ben ventun piloti italiani, tra cui Mattia Fracasso, Stefano Castronovo, Paolo Paesani e Pierpaolo Terreo, che affronteranno la gara delle classi Runabout (moto a guida seduta); Andrea Guidi e i due fratelli Nicola e Daniele Piscaglia, impegnati nelle classi Ski (moto a guida in piedi); Roberto Mariani ed Alberto Camerlengo, che saranno invece tra i protagonisti del Freestyle.

Il programma di gara (allegato) prevede per venerdì prove libere e Pole Position; sabato e domenica le Gare. A seguire (ore 19.30) la Cerimonia di Premiazione.
Prossima tappa del Mondiale UIM-ABP Aquabike sarà in terra cinese dal 18 al 20 ottobre.

Per ulteriori informazioni, www.aquabike.net.

Il Campionato Italiano di Formula Junior si sposterà invece a Stresa sul Lago Maggiore dal 19 al 21 luglio in vista della 2^ tapa stagionale.

AP-OLBIA-2019Programma Orario –  OLBIA_Junior_Spark_new

Leggi anche:

  1. Il 14 e 15 luglio a San Nazzaro i Campionati Mondiali e Italiani di motonautica Circuito
  2. Weekend di grande motonautica dal 2 al 4 giugno: a BORETTO E PORTO CESAREO
  3. Impegni mondiali in Estonia per 4 piloti azzurri di Motonautica Circuito
  4. Motonautica Circuito: a Boretto (RE) il Mondiale O/250 ed i Campionato Italiani O/250
  5. Motonautica Circuito: a Boretto il Mondiale O/250 ed i Campionato Italiani O/250 ed F4

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=62084

Scritto da Redazione su mag 30 2019. Archiviato come Altro, Italia, News, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 14 N°2

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato alla portualità con un focus sulle identità marinare e sul futuro dei lavori portuali, la figura dello skipper e il trattamento dell’acqua di zavorra. Poi una riflessione sul concetto di “Porto come mondo” (prendendo come esempio il porto di Brindisi, tra tutela, valorizzazione ed innovazione). E ancora, approfondimenti sul motto lanciato dal Ministero delle Infrastrutture e Trasporti: #IOSONOMARE, per valorizzare tutte le attività svolte sul mare.
poseidone danese

© 2019 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab