Home » Altro, Italia, News, Sport » Ad Olbia, in Sardegna, il torinese Andrea Guidi vince il bronzo nel Mondiale Aquabike classe Ski Division GP2 in tappa unica

Ad Olbia, in Sardegna, il torinese Andrea Guidi vince il bronzo nel Mondiale Aquabike classe Ski Division GP2 in tappa unica

In Sardegna, ad Olbia, si è concluso domenica 2 giugno l’”UIM-ABP Aquabike Class Pro Circuit World Championship – Grand Prix of Italy”, valido quale 2^ tappa del Mondiale Moto d’Acqua 2019 classi GP1 (Runabout, Ski e Ski Ladies) e Freestyle. Tappa unica, quindi assegnazione dei titoli mondiali 2019, per Ski Division (GP2 e GP3) e Runabout (GP2 e GP4).

Un evento che ha visto la partecipazione di oltre 130 piloti, provenienti da 27 diverse nazioni, che hanno dato grande spettacolo.

I migliori dei piloti azzurri sono stati: Andrea Guidi, Pierpaolo Terreo, Mattia Fracasso e Roberto Mariani.

Andrea Guidi (torinese, classe 1998, portacolori del Jet Revolution – foto in apertura) ha conquistato il bronzo mondiale della Ski Division GP2. Una grande e meritata soddisfazione per questo forte pilota, campione italiano in carica della Ski F2.

Oro e argento mondiale della Ski Division GP2 sono andati rispettivamente ai due fratelli degli Emirati Arabi, Sultan  e Abdulla Alhammadi.

Guidi ha gareggiato anche nella 1^ tappa del Mondiale Ski Division GP1, piazzandosi al 14° posto sui 25 piloti partecipanti; la gara, vinta dall’austriaco Kevin Reiterer, è stata segnata dall’incidente occorso al pilota romano Michele Napoli, prontamente soccorso e trasportato nel più vicino ospedale per i necessari accertamenti medici.

Buona prestazione anche per il veneto Pierpaolo Terreo (Radical Riders) 5° classificato nel Mondiale Runabout GP2 in tappa unica; sui 20 piloti in gara il Mondiale 2019 della Run. GP2 è stato vinto dal danese Marcus Jorgensen.

Sesto posto di giornata per il vicentino Mattia Fracasso (C.N. Marina4) nella 1^ tappa del Mondiale della Runabout GP1; la gara è stata dominata dal kuwaitiano Yousef Al Abdulrazzaq.

Il romano Roberto Mariani (Jet Revolution) ha chiuso 2° nel Mondiale della 1^ tappa stagionale del Freestyle, dietro all’emiratino Rashid Al Mulla, che si è aggiudicato la gara sarda con il massimo punteggio.

Risultati completi e ulteriori informazioni su: www.aquabike.net.

Prossima tappa del Mondiale UIM-ABP Aquabike sarà in terra cinese dal 18 al 20 ottobre.

La manifestazione di Olbia ha visto anche lo svolgimento delle gare di Campionato Italiano delle categorie Moto d’Acqua Runabout Spark Giovanile e Formula Junior Elite.
Nella Runabout F4 Giovanile, la classifica finale della classe 12-14 anni ha registrato la vittoria di Alessandro Fracasso (C.N. Marina4) che ha regolato rispettivamente Mattia e Daniele Brioschi, entrambi portacolori del Jet Motor Sport. Nella classe 15-18 anni, ad imporsi è stato invece Davide Pontecorvo (Fly Motor Show); secondo gradino del podio per Jacopo Tomasini (Radical Riders); terzo classificato Matteo Benini, dell’H2O Racing Team.

Nella Formula Junior, la vittoria della tappa sarda è andata a Ottavio Massimo Petroni, pilota romano del Cast Sub Roma, che si è imposto rispettivamente su Biagio Capuano (ASD Ammuina) e Federico Oldanini (C&B Racing Team).

Il Campionato Italiano di Formula Junior Elite si sposterà a Stresa sul Lago Maggiore dal 19 al 21 luglio in vista della 2^ tappa stagionale.

Foto: Arek Regis

Leggi anche:

  1. In Spagna la seconda tappa del Mondiale Aquabike, Campione d’Italia del Mondiale Circuito F2
  2. Ad Otranto Alberto Monti il migliore degli azzurri nella 1^ tappa del Mondiale Aquabike
  3. Da oggi a domenica 24 maggio, in Puglia, la 2^ tappa stagionale del Mondiale Aquabike
  4. In Croazia, podio tutto italiano nella 1^ tappa dell’Europeo Aquabike classe Runabout GP2
  5. Assegnati i Titoli Italiani 2014 del Diporto e della Formula Junior. In Cina la 4^ tappa del Mondiale Aquabike

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=62336

Scritto da Redazione su giu 4 2019. Archiviato come Altro, Italia, News, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 14 N°3

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato allo shipping con un focus sul soccorso in mare e sulla Brexit, il ruolo del porto di Salerno e la "Barletta marinara". Poi un approfondimento sui fari di Brindisi ed uno sul trasporto ad emissioni zero con Emma. E ancora, approfondimenti sulle crociere e sulla sicurezza nei nostri porti.
poseidone danese

© 2019 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab