Home » Internazionale, News, Regate, Sport » TUTTO PRONTO A EL PUERTO DE SANTA MARIA IN SPAGNA PER IL PARA WORLD SAILING CHAMPIONSHIPS 2019

TUTTO PRONTO A EL PUERTO DE SANTA MARIA IN SPAGNA PER IL PARA WORLD SAILING CHAMPIONSHIPS 2019

Iniziano oggi, le regate del Para World Sailing Championships 2019. Ad ospitare l’evento è una location molto suggestiva, Puerto Sherry, un magnifico porto turistico situato nella baia di Cadice, a El Puerto de Santa María e vicino al passaggio dello Stretto di Gibilterra.

Quasi 100 velisti provenienti da 28 nazioni sono pronti ad affrontarsi nelle acque della Baia di Cadice, in Spagna fino a domenica 7 luglio, giorno in cui si disputeranno le Medal Race delle 4 classi in gara – 2.4mR, Hansa 303 maschile e femminile e la RS Venture Connect.

Il 2018 è l’anno di esordio ai Campionati del Mondo della flotta di RS Venture Connect che si ripresenta quest’anno con 10 squadre in lizza. Da tenere d’occhio i britannici Will Street con Johnny Currell, medaglia d’oro a Sheboygan nel 2018; gli spagnoli Gabriel Barroso de Maria con Enrique Vives e i canadesi John McRoberts con Scott Lutes.

Gli equipaggi azzurri sono tra le squadre new entry del 2019; è presente in Spagna il duo Paralimpico italiano Marco Gualandris (ADV Alto Sebino) e Fabrizio Olmi (LNI Milano), che però navigheranno rispettivamente con Emiliano Giampietro (YC Punta Ala) e Davide Di Maria (SC Garda Salò).

La flotta maschile degli Hansa 303 è la più numerosa della competizione, con 37 velisti iscritti che correranno in una flotta divisa e le prime 10 imbarcazioni avanzeranno poi verso la Medal Race.

Tra gli atleti più altisonanti ci sono l’australiano Chris Symonds, i polacchi Wademar Wozniak e Piotr Cichocki della Polonia, il trio brasiliano Herivelton Ferreira, Jose Matias Goncalves de Abreu e Antonio Marcos do Carmo e lo spagnolo Sergio Roig.

Dodici sono le atlete della classe femminile Hansa 303, con tutto il podio dello scorso anno rappresentato e pronto a battersi per ripetersi – si tratta della spagnola Violeta del Reino, della brasiliana Ana Paula Marques e dell’australiana Genevieve Wickham. In questa classe si classificano alla Medal Race le prime 6.

La classe 2.4mR è l’unica che non presenta il campione del 2018. Tra gli atleti però, sono presenti personaggi di spicco, come il francese Damien Seguin, oro ad Atene nel 2004, Rio 2006 e argento a Pechino 2008; il norvegese Bjørnar Erikstad e l’azzurro Antonio Squizzato (SC Garda Salò), che ha recentemente vinto il titolo EUROSAF e il canadese Jackie Gay. Come per la flotta Hansa 303 maschile, la classe 2.4mR terrà una Medal Race finale per i primi 10 concorrenti.

Leggi anche:

  1. Antonio Squizzato vince gli European Para Sailing Championship 2019
  2. CAMPIONATI EUROPEI RS:X: Tutto pronto a Palma di Maiorca
  3. HEMPEL SAILING WORLD CHAMPIONSHIPS TEST EVENT – AARHUS 2017
  4. I PARA WORLD SAILING CHAMPIONSHIP VERSO LA CONCLUSIONE
  5. Este 24: è tutto pronto per il Campionato Nazionale nelle acque di Santa Marinella dal 28 al 30 aprile

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=63820

Scritto da Redazione su lug 3 2019. Archiviato come Internazionale, News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone danese

© 2020 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab