Home » Europa, News, Regate, Sport » IRENE CALICI E PETRA GREGORI VICECAMPIONESSE MONDIALI DELLA CLASSE 420 (WOMEN) A VILLAMOURA IN PORTOGALLO

IRENE CALICI E PETRA GREGORI VICECAMPIONESSE MONDIALI DELLA CLASSE 420 (WOMEN) A VILLAMOURA IN PORTOGALLO

Si è concluso oggi il Campionato del Mondo 2019 della classe 420 a Villamoura in Portogallo, dopo sei giorni di regate disputate con condizioni molto diverse, da vento forte e teso con onda oceanica dei primi giorni, alle brezze più leggere verso il finale di regata.

Irene Calici e Petra Gregori (Soc. Nautica Pietas Julia/Circolo Nautico Sirena) si laureano vicecampionesse del Mondo nella categoria Women dopo una settimana di risultati molto costanti, che comprende anche due primi posti, conclusa oggi con un secondo ed un terzo piazzamento.

Un’ultima giornata iniziata con una breve attesa a terra, che ha fatto temere in una replica della giornata senza prove di ieri, verso mezzogiorno è entrata una leggera brezza da sud che ha permesso di disputare due delle tre prove che aveva programma il Comitato, arrivando ad un totale di 10 prove per tutte e tre le categorie.

Nella categoria Open si aggiudicano il titolo mondiale gli spagnoli Martin Wizner e Pedro Ameneiro, seguiti dai neozelandesi Seb Menzies e Blake McGlashan, argento, e dai connazionali Conrad Konitzer e Fernando Rodriguez.

Riccardo Sepe ed Ettore Cirillo (CV3V) sono dodicesimi, Tommaso Cilli e Bruno Mantero (YC Sanremo) sono 18esimi, Alessandro e Federico Caldari (CV Ravennate) chiudono al 21esimo posto e Jan Pernarcic e Tinej Sterni (YC Cupa/CN Sirena) seguono al 22esimo.

Tra le ragazze vincono con quattro punti di vantaggio sulle triestine Calici/Gregori le britanniche Vita Heatcote e Milly Boyle, con il bronzo che va alle greche Melina Pappa e Maria Tsamopoulou – ben 13 punti dietro alle italiane. Carlotta e Camilla Scodnik (YC Italiano) sono none, Elisabetta Fedele e Beatrice Martin (LNI Mandello del Lario) sono 13esime seguite in 14esima posizione da Lucille Frascari e Arianna Lazetta (CV3V).

Nella categoria Under 17 sono Campioni del Mondo 2019 i greci Odysseas Spanakis e Konstaninos Michalopoulos, vincono l’argento i francesi Ange Delerce e Timothee Rossi, ed il bronzo gli spagnoli Alberto Morales e Miguel Bethencourt. Oscar Pouschè e Luca Coslovich (SN Pietas Julia) sono ottavi, e Federico e Riccardo Figlia di Granara (Circolo Vela e Remo Italia) sono 25esimi.

Il Campionato del Mondo 2019 si conclude ufficialmente questa sera con le premiazioni ufficiali, per la classe 420, e le altre classi giovanili, il prossimo appuntamento importante sarà agli Youth Sailing World Championships dal 13 al 20 luglio a Gdynia in Polonia.

Leggi anche:

  1. Terza giornata a Vilamoura in Portogallo per il Mondiale 420
  2. 420 World Champioship 2019 – Ieri Seconda giornata a Vilamoura in Portogallo
  3. TERZO GIORNO DI REGATE ALL’EUROPEO 2019 DELLA CLASSE FINN AD ATENE
  4. INIZIATI A NEWPORT (USA) I MONDIALI DELLA CLASSE 420
  5. Campionato del Mondo della classe X-41: WB Five ipoteca il titolo mondiale di Classe X-41

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=64270

Scritto da Redazione su lug 11 2019. Archiviato come Europa, News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 14 N°2

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato alla portualità con un focus sulle identità marinare e sul futuro dei lavori portuali, la figura dello skipper e il trattamento dell’acqua di zavorra. Poi una riflessione sul concetto di “Porto come mondo” (prendendo come esempio il porto di Brindisi, tra tutela, valorizzazione ed innovazione). E ancora, approfondimenti sul motto lanciato dal Ministero delle Infrastrutture e Trasporti: #IOSONOMARE, per valorizzare tutte le attività svolte sul mare.
poseidone danese

© 2019 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab