Home » Italia, News, Regate, Sport » Secondo giorno di regate a Crotone per il Campionato Italiano Vela d’Altura 2019

Secondo giorno di regate a Crotone per il Campionato Italiano Vela d’Altura 2019

Prosegue il Campionato Italiano Assoluto di Vela d’Altura 2019 – trofeo BPER Banca, organizzato dalla Federazione Italiana Vela insieme al Club Velico Crotone e all’Unione Vela d’Altura Italiana.

Al via altre due prove per il secondo giorno di regate nelle acque di Crotone: buone condizioni meteo, con meno onda rispetto a ieri e vento tra i 7 e i 10 nodi di intensità.
La prima regata è partita alle 12.57, su un percorso a bastone per una lunghezza totale di poco meno di 6,5 miglia, seguita da una seconda prova che porta a 4 le regate disputate fino a oggi.

A occupare le prime posizioni nelle varie classi impegnate, i ‘soliti noti’ che sono in lizza per la conquista dell’ambito titolo.

In Classe 0: posizioni invariate rispetto alla classifica di ieri con lo Scuderia 50 Altair 3 di Sandro Paniccia che rimane in testa nella divisione Regata (3,20 i suoi parziali di giornata) e il Mylius 14E55 Milù III di Andrea Pietrolucci che chiude con un 5 e 13.

In Classe 1: il GS43 Blue Sky di Claudio Terrieri indovina due regate perfette e rientra in porto con ‘soli’ 2 punti (1,1).

Nella divisione Crociera – grazie anche ai brillanti risultati di ieri – mantiene la prima posizione anche l’Arya 41.5 Pazza Idea, di Pierluigi Bresciani con un 11mo e un 16mo di giornata.

In Classe 2: per la divisione Regata, ulteriore conferma di Guardamago II di Massimo Romeo Piparo, l’Italia Yachts 11:98 fresco di varo che chiude la giornata con un 22 e un 18.

Lato Crociera, il GS 39 Morgan IV di Nicola De Gemmis si affeziona al settimo posto (il terzo consecutivo da ieri) e consolida così il suo vantaggio nella classifica generale.

In Classe 3: avvincente match race tra i due Italia Yachts 11:98 Sugar 3 di Ott Kikkas (4,2) e Scugnizza (2,4) di Vincenzo De Blasio, che si scambiano le posizioni in generale. Benché il primo, che batte bandiera estone, non sia in corsa per il titolo Nazionale. Nella divisione Crociera, sempre l’X 37 Wanaxdi Giovanni Jonata Di Cosimo rientra in porto con un 15 e un 3 di giornata.

In Classe 4, ultima ma non meno importante, altra giornata di conferme per il Vismara 34 Vlag di Luca Baldino, che si porta a casa un 9 e un 5 e la testa della classifica di Classe.

Grazie alle 4 prove disputate nei primi due giorni di regata, sarà così possibile assegnare il titolo Italiano, previsto dal Bando di Regata con un minimo di 3 prove valide.

I programmi del Campionato Italiano Altura 2019 proseguono anche a terra. La giornata di oggi è dedicata alla presentazione del libro di Paolo Magris “Città di Mare”, con l’autore che dialogherà con il Presidente del Club Velico Crotone Francesco Verri, mentre dopo cena è previsto il concerto del cantautore folk calabrese Pierluigi Virelli.

Leggi anche:

  1. Primo giorno di regate a Crotone per il Campionato Italiano Vela d’Altura 2019
  2. Tutto pronto per l’inizio del Campionato Italiano Assoluto di Vela d’Altura 2019 che si disputerà a Crotone dal 16 al 20 luglio
  3. Tutto pronto per l’inizio del Campionato Italiano Assoluto di Vela d’Altura 2019 che si disputerà a Crotone dal 16 al 20 luglio
  4. Campionato Italiano Altura 2019: Tutto pronto per l’inizio del Campionato Italiano Assoluto di Vela d’Altura 2019 che si disputerà a Crotone dal 16 al 20 luglio
  5. PRESENTATO OGGI A CROTONE IL CAMPIONATO ITALIANO ASSOLUTO VELA D’ALTURA 2019

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=64652

Scritto da Redazione su lug 18 2019. Archiviato come Italia, News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 14 N°2

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato alla portualità con un focus sulle identità marinare e sul futuro dei lavori portuali, la figura dello skipper e il trattamento dell’acqua di zavorra. Poi una riflessione sul concetto di “Porto come mondo” (prendendo come esempio il porto di Brindisi, tra tutela, valorizzazione ed innovazione). E ancora, approfondimenti sul motto lanciato dal Ministero delle Infrastrutture e Trasporti: #IOSONOMARE, per valorizzare tutte le attività svolte sul mare.
poseidone danese

© 2019 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab