Home » Europa, News, Regate, Sport » I GC32 alla Copa del Rey MAPFRE: ci sono anche Iker Martínez e i campioni del mondo di Alinghi

I GC32 alla Copa del Rey MAPFRE: ci sono anche Iker Martínez e i campioni del mondo di Alinghi

E’ uno dei più completi e vincenti velisti spagnoli Iker Martínez, e per la 38ma edizione della Copa del Rey MAPFRE di Palma di Maiorca torna a navigare su un catamarano volante GC32. La regata multiclasse più numerosa del Mediterraneo, organizzata dal Real Club Nautico de Palma, è il terzo evento del GC32 Racing Tour 2019, dopo le prove di Villasimius in Sardegna e il campionato mondiale di Lagos, in Portogallo. A Palma, i GC32 faranno bella mostra di sé in una flotta composta da molte classi al top, dai Maxi 72 fino agli IRC, ORC e a monotipi più piccoli.

Per la 38ma Copa del Rey MAPFRE, il due volte medaglia olimpica del 49er e skipper della Volvo Ocean Race e della Barcelona World Race, Martinez sarà alla guida di un GC32 portacolori di M&G Tressis Silicius.

“Siamo stati un po’ fuori dal gioco con il GC32” Ammette Martinez, la cui ultima partecipazione risale proprio alla Copa del Rey MAPFRE di due anni fa. “Avevamo iniziato bene, ma poi abbiamo dovuto fermarci perchè non avevamo abbastanza tempo a disposizione. Adesso cerchiamo di ricostruire il team. Siamo solo all’inizio…” Il campione spagnolo sa bene che il suo gruppo sarà un po’ arrugginito. “So che sarà dura e probabilmente non riusciremo a battere nessuno. I team del circuito GC32 presenti sono molto forti e professionali, con tanta esperienza, ma cercheremo di fare del nostro meglio. Non ci capita spesso, di solito cerchiamo di regatare per vincere.”

A bordo di M&G Tressis Silicius con Iker Martinez ci saranno i portoghesi Luís Brito, e Fernando Rodriguez Rivero e gli ex campioni mondiali 29er Carlos Robles e Daniel De La Pedraja. La Copa del Rey MAPFRE significa molto per Martinez. “E’ il più grande evento velico spagnolo, sicuramente il più importante. E’ un po’ come le olimpiadi delle barche grandi.”

Fra i concorrenti più agguerriti che Martinez affronterà c’è il team di Oman Air, che quest’anno vede alla barra il neozelandese Adam Minoprio, già campione del mondo di Match Racing  e con esperienze anche nella Volvo Ocean Race e nell’America’s Cup, e uno dei timonieri più esperti sul GC32, tanto da portare alla vittoria due anni fa a Palma NORAUTO, come sostituto del francese Franck Cammas.

Il team omanita ha fatto registrare un’ottima partenza nel circuito, vincendo la prova di Villasimius e finendo quarto a Lagos, sebbene al debutto nel GC32 Racing Tour. Questa sarà la prima partecipazione di Oman Air alla Copa del Rey MAPFRE, anche se i velisti che fanno parte del team abbiamo già corso a Palma in altre classi.

Chi ha più esperienza del campo, avendo corso due volte a Maiorca, è l’owner-driver francese Erik Maris su Zoulou, con un buon piazzamento nel 2017 e un quarto lo scorso anno nella speciale categoria dei timonieri-armatori. “E’ sempre un bel posto, il tempo è buono e si trova quasi sempre vento fresco.” Spiega Thomas le Breton. “Non è un campo tattico come Lagos, perchè il vento è stabile, quindi diventano importanti buone partenze e buona velocità.” Per l’occasione a bordo di Zoulou tornerà il veterano dell’America’s Thierry Fouchier, fresco di una vittoria nella Transpac a bordo di Argo di Jason Carroll.

Dopo la splendida vittoria al Campionato Mondiale GC32 di Lagos, Alinghi di Ernesto Bertarelli certamente spera di continuare la striscia vincente. Anche per il team svizzero questo sarà un debutto alla Copa del Rey MAPFRE con il GC32, anche se i velisti del team hanno partecipato spessissimo alla regata spagnola.

Alinghi è un nome molto noto in Spagna, soprattutto per la Coppa America, che fu poi disputata nel 2007 a Valencia, anche se fra le possibili  sedi era stata presa in considerazione anche Palma di Maiorca. “Il luogo è fantastico, con la termica, è meno strategico, saranno essenziali buona velocità e partenze, buone manovre e lavoro di squadra.” dice il team director Pierre-Yves Jorand. “La Copa del Rey riunisce un sacco di stampa e di velisti professionisti e altre persone influenti della vela. Siamo orgogliosi e onorati di far parte di questo grande evento nella baia di Palma.”

Al debutto nel GC32 Racing Tour questa stagione ci sono anche i campioni olimpici di Tornado Roman Hagara e Hans-Peter Steinacher con il loro Red Bull Sailing Team. Hagara e Steinacher non hanno regatato a Palma proprio dai tempi del catamarano olimpico, che hanno concluso nel 2008. “E’ la prima volta che ci torniamo.” Dice Roman Hagara. “Regateremo con il solito gruppo.” Oltre a lui e Steinacher ci saranno infatti gli australiani Rhys Mara e Mark Spaermann e il prodiere svedese Julius Hallström. Il Red Bull Sailing Team ha concluso quinto a Villasimius e settimo al GC32 World Championship di Lagos. “Abbiamo regatato bene, ma ci manca regolarità, perchè non abbiamo navigato abbastanza insieme in confronto ad Alinghi e Oman Air. Credo che se saremo più continui saremo anche più competitivi.”

Altro team non professionista del GC32 Racing Tour al debutto è lo svizzero Black Star Sailing Team, dell’ex velista di catamarano Classe A Christian Zuerrer. Dall’inizio stagione il team ha subito alcune modifiche, con l’olimpionico di Star Flavio Marazzi che ha lasciato il timone all’australiano Keith Swinton. Black Star Sailing Team ha comunque fatto vedere importanti passi avanti dall’inizio stagione, riuscendo anche a salire sul podio nell’ultima prova del mondiale. “E’ dura con tutti i campioni che ci sono, ci vuole moltissimo allenamento. Finora non siamo riusciti a trovare tempo per delle sessioni extra.” Dice Zuerrer, che navigherà per la prima volta a Palma,. “Dalle previsioni sembra farà molto caldo, penso che qualche giorno avremo 10/15 nodi ma non sono sicuro che la termica sia molto stabile.”

Le regate del GC32 Racing Tour alla Copa del Rey MAPFRE si svolgeranno dal 31 luglio a partire dalle ore 13, al 3 agosto, giorno in cui si svolgerà anche la cerimonia di premiazione presieduta da S.A.R. Felipe VI di Spagna.

Calendario 2019 del GC32 Racing Tour
22-26 maggio: GC32 Villasimius Cup / Villasimius, Sardegna, Italia
26-30 giugno: GC32 World Championship / Lagos, Portogallo
31 luglio-4 agosto: 38 Copa del Rey MAPFRE / Palma de Maiorca, Spagna
11-15 settembre: GC32 Riva Cup / Riva del Garda, Italia
6-10 novembre: da confermare

 

Per le ultime informazioni sul GC32 Racing Tour visitate le nostre pagine:
Website: www.gc32racingtour.com

Leggi anche:

  1. GC32 Racing Tour 2019: arrivano anche Oman Air e Zoulou
  2. Si vola alto alla 37 Copa del Rey MAPFRE
  3. I GC32 pronti al decollo alla 36ma Copa del Rey MAFPRE
  4. Gli armatori-timonieri fanno la parte del leone alla 36ma Copa del Rey MAPFRE
  5. Volvo Ocean Race: Iker Martínez e Xabi Fernández i migliori al mondo

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=65202

Scritto da Redazione su lug 30 2019. Archiviato come Europa, News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 14 N°2

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato alla portualità con un focus sulle identità marinare e sul futuro dei lavori portuali, la figura dello skipper e il trattamento dell’acqua di zavorra. Poi una riflessione sul concetto di “Porto come mondo” (prendendo come esempio il porto di Brindisi, tra tutela, valorizzazione ed innovazione). E ancora, approfondimenti sul motto lanciato dal Ministero delle Infrastrutture e Trasporti: #IOSONOMARE, per valorizzare tutte le attività svolte sul mare.
poseidone danese

© 2019 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab