Home » Internazionale, News, Regate, Sport » Concluso il Mondiale 29er a Gdynia in Polonia

Concluso il Mondiale 29er a Gdynia in Polonia

Gaia Bergonzini e Leonardo Toscano concludono in 12esima posizione e secondi tra gli equipaggi misti


Si è chiuso ieri nelle acque di Gdynia in Polonia il Mondlale della classe giovanile 29er con la vittoria dell’equipaggio francese composto da Aristide Girou e Noah Chauvin, medaglia d’argento per gli americani Baker/Shelley e bronzo per gli svedesi Moss/Horfelt, primi anche tra gli equipaggi misti.

Gaia Bergonzini e Leonardo Toscano (FV Malcesine/SC Garda Salò) chiudono la loro avventura in Polonia in 12esima posizione e sono secondi tra gli equipaggi misti, in Silver Fleet Filippo Cestari con Giovanni Sandrini (SC Garda Salò) concludono in nona posizione e sono 54esimi overall.

Nella classifica femminile campionesse del mondo le svedesi Martina Carlsson con Amanda Ljunggren seguite dall’equipaggio maltese Schultheis/ Schultheis e dalle argentine Videla/Videla.

Il prossimo Mondiale della classe 29er si svolgerà in Inghilterra a Weymouth dal 13 al 21 agosto 2020.

Leggi anche:

  1. Penultima giornata a Gdynia in Polonia per i Campionati Mondiali 29er
  2. Concluse le regate di qualificazione al Mondiale 29er di Gdynia in Polonia
  3. TERZO GIORNO DI REGATE AGLI HEMPEL YOUTH SAILING WORLD CHAMPIONSHIPS DI GDYNIA IN POLONIA
  4. CONCLUSE A GDYNIA IN POLONIA LE REGATE DEL SECONDO GIORNO DEGLI HEMPEL YOUTH WORLD SAILING CHAMPIONSHIPS 2019
  5. PRIMA GIORNATA DI REGATE A GDYNIA IN POLONIA PER GLI HEMPEL YOUTH SAILING WORLD CHAMPIONSHIPS 2019

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=65397

Scritto da Redazione su ago 4 2019. Archiviato come Internazionale, News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 14 N°2

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato alla portualità con un focus sulle identità marinare e sul futuro dei lavori portuali, la figura dello skipper e il trattamento dell’acqua di zavorra. Poi una riflessione sul concetto di “Porto come mondo” (prendendo come esempio il porto di Brindisi, tra tutela, valorizzazione ed innovazione). E ancora, approfondimenti sul motto lanciato dal Ministero delle Infrastrutture e Trasporti: #IOSONOMARE, per valorizzare tutte le attività svolte sul mare.
poseidone danese

© 2019 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab