Home » Internazionale, News, Regate, Sport » Vento leggero e onda per le prime due regate del 470 World Championship a Enoshima

Vento leggero e onda per le prime due regate del 470 World Championship a Enoshima

Giappone Svezia e Spagna in testa alle flotte maschile e femminile

Grazie a un vento intorno agli 8 nodi, poi calato a 6, è stato possibile terminare le prime due regate del Mondiale 470 in Giappone, a Enoshima.

La prima prova a partire è stata quella della ragazze, che corrono in una flotta unica. Dopo un primo richiamo generale la regata è partita alle 14:13 locali con 5/6 nodi di vento presto saliti a 8. Dieci minuti dopo è stata la volta della flotta maschile Yellow, mentre quella Blue è partita alle 15:02 dopo un richiamo e due posticipi con 8 nodi e bandiera nera issata in comitato. A vincere la prima prova delle ragazze sono state le inglesi Hannah Mills/Eilidh McIntyre, tra i ragazzi della flotta Yellow vittoria per i giapponesi Keiju Okada/Jumpei Hokazono, mentre in flotta Blue hanno tagliato primi i cinesi Jianyong Xu/Yang Wang.

La seconda regata delle ragazze è partita alle 15:35 con 6 nodi, mentre alle 15:57 è partita la seconda regata della flotta maschile Yellow e alle 16:07 è partita la flotta Blue. Nel 470 F hanno vinto le polacche Agnieszka Skrzypulec/Jolanta Ogar, tra i maschi della Yellow successo per  i fratelli ungheresi Balazs e Zsombor Gyapjas e tra quelli della Blue vittoria per i kiwi Paul Snow-Hansen/Daniel Will Cox.

Nei 470 M la classifica provvisoria vede quindi in testa con 5 punti gli svedesi Anton Dahlberg Dahlberg/Fredrik Bergstrom davanti agli ungheresi Balazs e Zsombor Gyapjas con 8 punti e ai giapponesi Keiju Okada/Jumpei Hokazono sempre con 8 punti.

Giacomo Ferrari/Giulio Calabrò (Marina Militare) sono stati autori di un ottimo 2° posto nella prima regata in flotta Yellow e si trovano ora al 9° posto con 13 punti (2; 11). Al 20° posto con 21 punti (17; 4) ci sono Matteo Capurro/Matteo Puppo (Yacht Club Italiano).

Tra i 470 F sono al momento prime con 6 punti le spagnole Silvia Mas Depares/Patricia Cantero Reina, seconde con 12 punti le giapponesi Ai Kondo Yoshida/Miho Yoshioka e terze a pari punti le svizzere Linda Fahrni/Maja Siegenthaler.

Elena Berta (Aeronautica Militare) con Bianca Caruso (Marina Militare) sono al 12° posto con 26 punti (11; 15) mentre Benedetta di Salle (Marina Militare) con Alessandra Dubbini (SV Fiamme Gialle) sono al 22° posto con 38 punti (17; 21).

Il programma prosegue martedì 6 agosto, giornata in cui sono previste, meteo permettendo, tre regate con segnale di partenza alle ore 12:00 locali (le 5:00 in Italia). L’ordine di partenza è 470 F, 470 M Yellow, 470 M Blue. Le 53 barche dei 470 M vengono infatti divise in due flotte per le prime cinque regate delle Qualification Series per poi approdare, in base alla posizione in classifica, alle Final Series divise in Gold e Silver Fleet. Da qui le prime dieci si giocheranno le tre medaglie nella Medal Race. Le 39 barche dei 470 F disputeranno invece 11 regate in una sola flotta per arrivare direttamente in Medal Race dove le prime dieci lotteranno per il podio.

Risultati completi alla pagina http://2019worlds.470.org/en/default/races/race-resultsall

Come seguire le regate

Tracking https://www.tractrac.com/event-page/event_20190802_classworld/1618
Live: http://2019worlds.470.org/en/default/races/race-directcomplet

Leggi anche:

  1. Regate annullate per mancanza di vento nella prima giornata del 470 World Championship a Enoshima, in Giappone
  2. Al via domani 4 agosto il 470 World Championship sul campo di regata olimpico di Enoshima, in Giappone
  3. Al via le prime due regate del 2019 ILCA Laser Standard Men’s World Championship in programma a Sakaiminato, Giappone
  4. Melges 20 World League – Act 2, Vento leggero e tre regate a Puntaldia
  5. 470 World Championship, altre due prove con vento leggero

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=65455

Scritto da Redazione su ago 5 2019. Archiviato come Internazionale, News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 14 N°2

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato alla portualità con un focus sulle identità marinare e sul futuro dei lavori portuali, la figura dello skipper e il trattamento dell’acqua di zavorra. Poi una riflessione sul concetto di “Porto come mondo” (prendendo come esempio il porto di Brindisi, tra tutela, valorizzazione ed innovazione). E ancora, approfondimenti sul motto lanciato dal Ministero delle Infrastrutture e Trasporti: #IOSONOMARE, per valorizzare tutte le attività svolte sul mare.
poseidone danese

© 2019 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab