Home » Internazionale, News, Regate, Sport » Un equipaggio nella Medal Race di entrambe le flotte è il bilancio della squadra azzurra nella quinta giornata di regate del Mondiale 470 a Enoshima, in Giappone

Un equipaggio nella Medal Race di entrambe le flotte è il bilancio della squadra azzurra nella quinta giornata di regate del Mondiale 470 a Enoshima, in Giappone

Elena Berta/Bianca Caruso e Giacomo Ferrari/Giulio Calabrò hanno chiuso la fase di selezione al 4° e 8° posto guadagnando così un posto nelle Medal Race di domani venerdì 9 agosto, con le ragazze non ancora matematicamente fuori dal podio (ma servirà l’impresa). Vento tra 11 e 14 nodi e onda lunga hanno permesso di completare oggi altre tre regate, definendo così la composizione delle due Medal Race e l’assegnazione dei pass Olimpici nazionali per Tokyo 2020.

Nel 470 femminile Elena Berta (Aeronautica Militare) con Bianca Caruso (Marina Militare) hanno chiuso la prima fase con un bel quarto posto a 68 punti (11, 15, 10, 6, 4, 3, 13, 4, 2, 9, 7). Al primo posto con 48 punti si sono confermate le inglesi Hannah Mills/Eilidh McIntyre (1, 18, 1, 9, 9, 1, 2, 1, 16, 4, 4) davanti alle giapponesi Ai Kondo Yoshida/Miho Yoshioka, seconde a un solo punto di distanza (10, 2, 3, 1, 15, 10, 1, 2, 12, 5, 3). Al terzo posto sono salite le francesi Camille Lecointre/Aloïse Retornaz con 64 punti (26, 4, 5, 12, 1, 20, 9, 3, 6, 3, 1). La medaglia d’oro uscirà dalle prime tre, anche se il distacco delle francesi è tale che servirebbe non solo l’impresa, ma anche una certa dose di fortuna. La stessa impresa servirebbe alle nostre ragazze per agganciare il terzo posto, dovrebbero vincere sperando che le francesi non facciano meglio del 4° posto.

Benedetta di Salle (Marina Militare) con Alessandra Dubbini (SV Fiamme Gialle) sono risalite al 17° posto con 164 punti (17, 21, 34, 29, 7, 17, 22, 23, 3, 7, 19).

Con altri due primi di giornata gli spagnoli Jordi Xammar/Nicolas Rodriguez hanno ripreso di forza il primo posto con 23 punti (5, 9, 1, 1, 1, 1, 7, 1, 1, 4) staccando di appena un punto gli australiani Mathew Belcher/Will Ryan (4, 4, 2, 1, 2, 2, 2, 3, 3, 5).

Al terzo posto con 48 punti sono risaliti i greci Panagiotis Mantis/Pavlos Kagialis (18, 13, 7, 4, 3, 6, 1, 4, 5, 2, 3) a pari punti con i francesi Kevin Peponnet/Jeremie Mion (7, 5, 4, 5, 1, 7, 12, 6, 4, 4, 5). Visto il distacco la medaglia d’oro sarà domani un affare riservato a spagnoli e australiani. I nostri Giacomo Ferrari/Giulio Calabrò (Marina Militare) sono scesi all’8° posto con 81 punti (2, 11, 1, 3, 4, 9, 14, 10, 19, 19, 8).

Matteo Capurro e Matteo Puppo (Yacht Club Italiano) al 19° posto con 128 punti (17, 4, 7, 15, 13, 17, RET 27, 17, 12, 11, 15).

Qualificazioni olimpiche

Il 470 World Championship 2019 di Enoshima ha qualificato nel 470 M la Grecia, Russia, Cina e Turchia. Tra i 470 F hanno guadagnato a qualificazione Polonia, Australia, Brasile, Olanda, Nuova Zelanda e Germania.

Programma di venerdì 9 agosto

Il programma del Mondiale si concluderà domani venerdì 9 agosto con le due Medal Race, per i 470 M il segnale di partenza è fissato alle ore 12:00 (le 5:00 in Italia), per i 470 F è alle ore 13:00 (le 6:00 in Italia).

Composizione Medal Race 470 F

1. Hannah MILLS/Eilidh MCINTYRE (GBR 1) – 48 pts

2. Ai KONDO YOSHIDA/Miho YOSHIOKA (JPN 1) – 49 pts

3. Camille LECOINTRE/Aloïse RETORNAZ (FRA 9) – 64 pts

4. Elena BERTA/Bianca CARUSO (ITA 6) – 68 pts

5. Silvia MAS DEPARES/Patricia CANTERO REINA (ESP 18) – 74 pts

6. Tina MRAK/Veronika MACAROL (SLO 64) – 92 pts

7. Agnieszka SKRZYPULEC/Jolanta OGAR (POL 11) – 97 pts

8. Mengxi WEI/Haiyan GAO (CHN 621) – 100 pts

9. Nia JERWOOD/Monique DEVRIES (AUS 5) – 107 pts

10. Fernanda OLIVEIRA/Ana BARBACHAN (BRA 177) – 109 pts

Composizione Medal Race 470 M

1. Jordi XAMMAR/Nicolas RODRIGUEZ (ESP 44) – 23 pts

2. Mathew BELCHER/Will RYAN (AUS 11) – 24 pts

3. Panagiotis MANTIS/Pavlos KAGIALIS (GRE 1) – 48 pts

4. Kevin PEPONNET/Jeremie MION (FRA 27) – 48 pts

5. Anton Dahlberg DAHLBERG/Fredrik BERGSTRÖM (SWE 349) – 52 pts

6. Keiju OKADA/Jumpei HOKAZONO (JPN 20) – 75 pts

7. Hippolyte MACHETTI/Sidoine DANTÈS (FRA 79) – 79 pts

8. Giacomo FERRARI/Giulio CALABRÒ (ITA 757) – 81 pts

9. Luke PATIENCE/Chris GRUBE (GBR 4) – 81 pts

10. Paul SNOW-HANSEN/Daniel WILLCOX (NZL 1) – 92 pts

plet

Risultati completi alla pagina http://2019worlds.470.org/en/default/races/race-resultsall

Come seguire le regate

Tracking www.tractrac.com/event-page/event_20190802_classworld/1618

Live: 2019worlds.470.org/en/default/races/race-directcomplet

Leggi anche:

  1. Vento in aumento e altre tre prove completate nel terzo giorno del Mondiale 470 in Giappone
  2. Vento leggero e onda per le prime due regate del 470 World Championship a Enoshima
  3. Regate annullate per mancanza di vento nella prima giornata del 470 World Championship a Enoshima, in Giappone
  4. Al via domani 4 agosto il 470 World Championship sul campo di regata olimpico di Enoshima, in Giappone
  5. CINQUE MEDAGLIE PER LA SQUADRA AZZURRA NELLA PRIMA GIORNATA DI MEDAL RACE ALLA FINALE DI WORLD CUP SERIES A MARSIGLIA

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=65577

Scritto da Redazione su ago 8 2019. Archiviato come Internazionale, News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 14 N°2

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato alla portualità con un focus sulle identità marinare e sul futuro dei lavori portuali, la figura dello skipper e il trattamento dell’acqua di zavorra. Poi una riflessione sul concetto di “Porto come mondo” (prendendo come esempio il porto di Brindisi, tra tutela, valorizzazione ed innovazione). E ancora, approfondimenti sul motto lanciato dal Ministero delle Infrastrutture e Trasporti: #IOSONOMARE, per valorizzare tutte le attività svolte sul mare.
poseidone danese

© 2019 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab