Home » Italia, Motonautica, News, Sport » Da Brindisi, tutti i risultati dell’”Adriatic Cup 2019” con il Mondiale F2, l’Europeo F4 e l’italiano Formula Junior Elitè

Da Brindisi, tutti i risultati dell’”Adriatic Cup 2019” con il Mondiale F2, l’Europeo F4 e l’italiano Formula Junior Elitè

Si è conclusa ieri domenica 25 agosto 2019, a Brindisi, l’”Adriatic Cup 2019”, la manifestazione pugliese valida quale 3^ tappa del Mondiale di F2 (sulle 5 previste a calendario), Europeo in tappa unica della classe F4 e 3^ e penultima tappa del Campionato Italiano Formula Junior Elite.

Nel Mondiale F2, su i 20 partecipanti alla tappa del Mondiale (provenienti da 12 diverse nazioni), a vincere la tappa brindisina è stato l’arabo Rashed Al Qemzi, che ha regolato rispettivamente gli svedesi Ola Pattersson e Angelica Bimba Sjoholm.

13° e 14° posto rispettivamente per i due piloti azzurri in gara: Paolo Longhi (Rainbow Team Association) e Luca Fornasarig (Gruppo Sportivo  Motonautico).

Al Qemzi continua a dominare la classifica provvisoria con i suoi 55 punti all’attivo, seguito nell’ordine dall’olandese Ferdinand Zandbergen a quota 25 punti e dal portoghese Duarte Benavente (p. 23); e, a maggiore distanza, dallo svedese Ola Pettersson (p. 22) e dal tedesco Stefan Hagin, rimasto a quota 20 punti.

Prossimo e penultimo appuntamento con il Mondiale F2, sarà quello portoghese di Ribadouro il 13-15 settembre.

Per info e classifiche: www.f2worldchamp.com e www.uim.sport

Nell’Europeo F4, disputato in tappa unica e dunque valido per l’assegnazione del titolo 2019, a laurearsi Campione Continentale è stato il finlandese Tuukka Lehtonen.

Lehtonen, nelle acque antistanti il Lungomare di Via Regina Giovanna di Bulgaria, ha dominato la gara vincendo tre delle quattro manches a disposizione. Argento all’ungherese Aron Tabori; bronzo ad un altro pilota ungherese, Attila Horvath.

Quarto posto finale per l’unico rappresentate italiano in gara, Christian Spatola, il 18enne napoletano del Circolo Polisportiva Argo (al suo esordio in questa categoria).

A Brindisi, si è svolta anche la penultima tappa del Campionato Italiano di Formula Junior Elite-Trofeo Foresti i & Suardi.

Tre piloti del Club Nautico Gabbiane sul podio di questa categoria, dove ad imporsi su tutti è stato il comasco Guglielmo Martinelli; seconda classificata la cremonese Anja Regonelli, mentre Mauro Cavalloni (pavese di Chignolo Po’) ha festeggiato sul gradino più basso.

La classifica provvisoria della Formula Junior Elitè vede al ora comando (su i 14 piloti iscritti) Biagio Capuano (p.41), seguito nell’ordine da: Guglielmo Martinelli (p.38), Ottavio Petroni e Oleg Bocca (entrambi a 37 punti), da Anja Regonelli e Federico Oldanini (entrambi a 35 punti) e da Mauro cavalloni, a p.33.

Prossimo e decisivo appuntamento sarà quello di Viverone (BI) il 6-8 settembre.

Interviste e contenuti

https://www.facebook.com/ilnautilus/?ref=settings

Leggi anche:

  1. Adriatic Cup 2019-Brindisi: campionati di F2, F4 e Formula Junior Elite
  2. Grande week-end di Motonautica Circuito: a Brindisi, in Puglia, Mondiale F2, Europeo F4 e Italiano Formula Junior Elite
  3. A Brindisi i Campionati Italiani Moto d’Acqua, Hydrofly e Circuito Formula Junior
  4. Assegnati i Titoli Italiani 2014 del Diporto e della Formula Junior. In Cina la 4^ tappa del Mondiale Aquabike
  5. A Castel Volturno (CE), le finali del Campionato Italiano di Diporto e di Formula Junior 2014

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=65955

Scritto da Redazione su ago 26 2019. Archiviato come Italia, Motonautica, News, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 14 N°2

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato alla portualità con un focus sulle identità marinare e sul futuro dei lavori portuali, la figura dello skipper e il trattamento dell’acqua di zavorra. Poi una riflessione sul concetto di “Porto come mondo” (prendendo come esempio il porto di Brindisi, tra tutela, valorizzazione ed innovazione). E ancora, approfondimenti sul motto lanciato dal Ministero delle Infrastrutture e Trasporti: #IOSONOMARE, per valorizzare tutte le attività svolte sul mare.
poseidone danese

© 2019 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab