Home » Internazionale, News, Regate, Sport » ORC Sportboat European Championship: Arkanoè by Montura è campione d’Europa

ORC Sportboat European Championship: Arkanoè by Montura è campione d’Europa

Portorose, 30 agosto 2019 – Giunge da Portorose notizia di una grande impresa portata a termine dai ragazzi di Arkanoé by Montura. Guidato da Sergio Caramel, e impegnato a bordo del Melges 24 ITA-809, il team contraddistinto dal giglio stilizzato tipico di Montura, l’ha spuntata al termine di sette prove disputate in regime di breve leggere, a tratti evanescenti e si è laureato campione europeo Sportboat.

“Le condizioni non erano assolutamente adatte a noi: il vento leggero era nelle corde di barche come l’Ultimate 30 Banda Larga, che ci ha dato filo da torcere per tutta la manifestazione: tenergli testa non è stato affatto cosa scontata e anche oggi abbiamo avuto il nostro bel da fare per difendere la leadership – commenta un soddisfattissimo Sergio Caramel, che già due anni fa, a Chioggia, con un team più o meno identico, si era cavato la soddisfazione di conquistare il titolo Corinthian – Pur sapendo di poter essere competitivi, ci troviamo a godere di una soddisfazione inattesa: per noi la vela è principalmente un modo per crescere come persone, fare gruppo e divertirci. Se poi, come in questo caso, capita di vincere e di farlo con un equipaggi di amici riesci ad apprezzare il successo fino in fondo”.

Come anticipato da Sergio Caramel, a finire secondo nel Gruppo A, a un solo punto da Arkanoé by Montura, è stato Banda Larga di Piero Re Fraschini che al timone impegnava niente meno che il già campione iridato Melges 24, nonché timoniere di Coppa America, Flavio Favini. Terzo, a due punti dai neo campioni europei, ha chiuso l’Esse 850 Bohemia Praha di Milan Kolacek.

A laurearsi campioni europei con Sergio Caramel sono stati Filippo Orvieto, Margherita Zanuso, Riccardo Gomiero e Michele Meotto, al debutto con l’equipaggio griffato Montura.

A imporsi nel Gruppo B, invece, è stato il Delta 84 Cardonnay di Ugo Guarnieri, timonato da Alberto Leghissa.

All’evento, organizzato dallo Yacht Club Marina di Portorose, hanno partecipato trenta equipaggi, nove dei quali impegnati a bordo di Melges 24, a riprova della longevità di una barca senza tempo.

Smaltita la gioia per questo grande risultato, l’equipaggio Arkanoé by Montura tornerà a concentrarsi sugli aspetti agonistici: a settembre, infatti, è atteso a Villasimius al Pre-World della classe Melges 24, in programma sempre in Sardegna il prossimo ottobre.

Classifica completa dell’ORC Sportboats European Championship a questo link.

Leggi anche:

  1. Melges 24 European Sailing Series: Arkanoè by Montura sale sul podio Corinthian a Scarlino
  2. Melges 24 European Sailing Series – Act 4: Si riparte da Scarlino: Arkanoè by Montura quinto dopo il day 1
  3. Melges 24 European Sailing Series: a Torbole Arkanoè by Montura sfiora la top ten
  4. Melges 24 European Sailing Series: Arkanoè by Montura rallenta il passo
  5. Campionato Italiano Minialtura: successi per Montura e i ragazzi di Arkanoé

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=66149

Scritto da Redazione su ago 31 2019. Archiviato come Internazionale, News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 14 N°2

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato alla portualità con un focus sulle identità marinare e sul futuro dei lavori portuali, la figura dello skipper e il trattamento dell’acqua di zavorra. Poi una riflessione sul concetto di “Porto come mondo” (prendendo come esempio il porto di Brindisi, tra tutela, valorizzazione ed innovazione). E ancora, approfondimenti sul motto lanciato dal Ministero delle Infrastrutture e Trasporti: #IOSONOMARE, per valorizzare tutte le attività svolte sul mare.
poseidone danese

© 2019 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab