Home » Altro, Diporto, Internazionale, Nautica, News, Sport » L’IMPRESA DI SERGIO DAVÌ IN RITARDO PER L’URAGANO DORIAN

L’IMPRESA DI SERGIO DAVÌ IN RITARDO PER L’URAGANO DORIAN

Ore di tensione per Sergio Davì che, con il suo Nautilus Explorer, è in sosta nel porto canadese di Halifax, esattamente presso l’Armdale Yacht Club, il cui staff ha tempestivamente provveduto alla messa in sicurezza di tutte le imbarcazioni per l’arrivo dell’uragano Dorian che già nella notte scorsa non ha tardato a fare sentire i suoi effetti.

Il comandante rassicura che non ci sono stati danni. Fortunatamente Dorian ha perso forza, è declassato a ciclone post-tropicale, ma non ha smesso di fare danni: Halifax è blindata, è rimasta senza elettricità per tantissime ore ed è stata abbattuta una gru di un grattacielo in costruzione.

Si auspica un miglioramento delle condizioni per le prossime ore. Ormai manca poco al compimento della Palermo-New York in gommone.

Leggi anche:

  1. NAVIGAZIONE TRA I GHIACCI POLARI: Sergio Davì ed il suo Nautilus Explorer tra Islanda e Groenlandia
  2. VERSO I GHIACCI DEL NORD ATLANTICO: Sergio Davì ed il suo Nautilus Explorer verso le Isole Far Øer
  3. Sergio Davì ed il suo Nautilus Explorer fuori dallo stretto di Gibilterra
  4. AL VIA LA ICE RIB CHALLENGE: Sergio Davì parte per la sua quinta impresa, da Palermo a New York in gommone
  5. ICE RIB CHALLENGE: Sergio Davì e Suzuki a favore dell’ambiente

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=66518

Scritto da Redazione su set 9 2019. Archiviato come Altro, Diporto, Internazionale, Nautica, News, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 14 N°2

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato alla portualità con un focus sulle identità marinare e sul futuro dei lavori portuali, la figura dello skipper e il trattamento dell’acqua di zavorra. Poi una riflessione sul concetto di “Porto come mondo” (prendendo come esempio il porto di Brindisi, tra tutela, valorizzazione ed innovazione). E ancora, approfondimenti sul motto lanciato dal Ministero delle Infrastrutture e Trasporti: #IOSONOMARE, per valorizzare tutte le attività svolte sul mare.
poseidone danese

© 2019 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab