Home » Italia, News, Regate, Sport » Melges 20 European Championship: A Kindako il compito di tenere alto il vessillo del Lightbay Sailing Team

Melges 20 European Championship: A Kindako il compito di tenere alto il vessillo del Lightbay Sailing Team

Malcesine- Inizia domani, sul competitivo campo di regata di Malcesine, il Campionato Europeo della classe Melges 20, evento tra i più attesi della stagione agonistica riservato al dinamico monotipo prodotto dalla Melges Performance Sailboats.

Ben trentasette sono gli scafi allineati lungo le banchine della Fraglia Vela Malcesine, ancora una volta alle prese con l’organizzazione di un appuntamento di livello internazionale. Tra questi tutti i protagonisti degli ultimi anni a partire dai campioni uscenti di Russian Bogatyrs, vincitori del titolo in quel di Sebenico nel 2017 e freschi della conquista delle Melges 20 World League e del titolo nazionale russo. Al via anche Brontolo, vice campione iridato 2018, i non professionisti di Siderval, addirittura secondi nel circuito 2019, e il giovane equipaggio di Boogie 2.0, a lungo in lotta con Russian Bogatyrs per il successo assoluto.

A rappresentare i colori del Lightbay Sailing Team, fino a qualche giorno fa impegnato tra le boe del Campionato Mondiale J/70 di Torquay, concluso dal team di Carlo Alberini in ottava posizione, sarà come sempre Kindako guidato da Stefano Visintin. Dopo una stagione tra alti e bassi l’equipaggio di ITA-189 conta di trovare sul Garda la quadratura del cerchio e, di conseguenza, una piazza in top ten: un obiettivo forse velleitario, ma che se raggiunto darebbe un valore diverso a una stagione vissuta con l’entusiasmo di chi sa di dover crescere regata dopo regata.

A bordo di Kindako, in una serie che si potrà comporre di un massimo di dieci prove, regateranno l’armatore/timoniere Stefano Visintin, il tattico Simon Sivitz Kosuta, il trimmer Stefano Turrini e il prodiere Francesca Russo Cirillo.

La stagione del Lightbay Sailing Team è supportata da Calvi Network, Titanium International Group, TiFast, Lift-Tek, Ilva Glass, Iconsulting, Mureadritta, Officine Belletti, Biolab e Meteomed.

Entry list e classifiche a questo link.

Leggi anche:

  1. Melges 20 World League: A Riva del Garda è il momento di Kindako
  2. Al via le Melges 20 World League di Scarlino: Kindako quattordicesimo dopo la prima giornata
  3. Melges 20 World League: Il Lightbay Sailing Team è a Scarlino con Kindako
  4. Melges 20 World League: Un Kindako in crescita è ottavo dopo tre prove
  5. Melges 20 World League, il Lightbay Sailing Team si affida a Kindako

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=66637

Scritto da Redazione su set 10 2019. Archiviato come Italia, News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 14 N°2

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato alla portualità con un focus sulle identità marinare e sul futuro dei lavori portuali, la figura dello skipper e il trattamento dell’acqua di zavorra. Poi una riflessione sul concetto di “Porto come mondo” (prendendo come esempio il porto di Brindisi, tra tutela, valorizzazione ed innovazione). E ancora, approfondimenti sul motto lanciato dal Ministero delle Infrastrutture e Trasporti: #IOSONOMARE, per valorizzare tutte le attività svolte sul mare.
poseidone danese

© 2019 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab