Home » Altro, Eventi, Italia, News, Regate, Sport » Pronto al via il WindFestival 2019 di Diano Marina

Pronto al via il WindFestival 2019 di Diano Marina

WindFestival, il più grande Expo d’Italia dedicato agli action sport di mare e di vento, è arrivato alla sua ottava edizione e torna a Diano Marina da giovedì 3 a domenica 6 ottobre con un’area espositiva raddoppiata che strizza l’occhio agli Urban Sport. L’evento è organizzato da TF7 Open Sport Asd in collaborazione con il Comune di Diano Marina, Assessorato allo Sport e Gestioni Municipali Spa.

Quest’anno il WindFestival si articolerà come sempre sulla spiaggia di Diano Marina estendendosi anche all’interno del centro cittadino per offrire al pubblico nuove adrenaliniche esperienze di sport urbani come Skate, Bmx, Parkour e Mountain Bike e i consolidati appuntamenti con gli stand dei maggiori marchi di attrezzature sportive, competizioni in acqua, esibizioni, tanta musica con concerti e dj-set, feste in spiaggia, prove gratuite di attrezzature, classi di avvicinamento alle attività per neofiti, lezioni di fitness e l’appuntamento imperdibile con il bikini contest.

Ci dicono gli organizzatori Valter Scotto e Andrea Ippolito: “In sette edizioni abbiamo consolidato WindFestival come il più grande Expo in Italia dedicato agli action sport di mare e vento. Quest’anno abbiamo deciso di raddoppiare l’area espositiva, andando a coinvolgere il centro cittadino e inserendo tra le discipline proposte anche tutto il comparto legato agli Urban Sport. Inoltre, grazie alla collaborazione delle associazioni locali, abbiamo creato un’area con sport a 360º con l’obiettivo di presentare alle famiglie e ai bambini le possibilità di attività sportive praticabili nel territorio di Diano Marina.

Si avrà l’occasione di avvicinarsi a windsurf, surf, stand up paddle, kitesurf oltre che a mountain bike, skate, parkour, bmx e le locali vela, calcio, corsa, pallavolo, danza, arti marziali, basket, pallanuoto, tennis e fitness. Per stimolare la partecipazione dei bambini abbiamo predisposto una tessera sulla quale raccogliere i timbri da apporre dopo ogni mini lezione: una volta provate tutte le attività e completata la tessera i giovani sportivi avranno diritto a un gadget da ritirare in segreteria. Quando ci hanno chiesto se siamo diventati matti abbiamo risposto: Sì!“.

Numerose le scuole che hanno già confermato la loro presenza, molte delle quali provengono da altre regioni: in particolare è graditissima la partecipazione di Francesco Favettini con il progetto Corri sull’acqua – Windsurf4Amputees, Titolare del “2 Sides Watersports Center Porto Pollo”, istruttore 2º livello tavole a vela FIV e istruttore windsurf e SUP VDWS, Favettini fa parte del gruppo di lavoro Paralimpico Sardegna FIV ed è l’ideatore dell’Adaptive Windsurf, il primo progetto al mondo che avvicina i portatori di protesi allo sport del windsurf e recentemente ampliato a tutte le disabilità fisiche. Fin dalla prima edizione il Windfestival ha sostenuto i ragazzi amputati che hanno potuto scegliere fra diverse discipline. Quest’anno sono state inserite in calendario le giornate paralimpiche con esibizioni e gare dedicate agli atleti adaptive in collaborazione con il CIP (Comitato Italiano Paralimpico) Liguria.

Negli sport acquatici la sicurezza è assolutamente prioritaria e verrà garantita dalle aquabike da soccorso del K38 Rescue Team di Fabio Annigoni, campione nazionale di moto d’acqua, e dal dispositivo di galleggiamento personale Kingii, Water Safety Partner dell’evento. Inoltre sarà allestito un villaggio nel villaggio interamente dedicato all’emergency dove saranno presenti la Croce d’Oro, la Croce Rossa, i Vigili del Fuoco e dove verranno effettuate simulazioni di soccorso dedicate alle famiglie e ai bambini.

Per tutta la durata della manifestazione si effettueranno mini lezioni gratuite da 30 minuti, sia per adulti che per bambini, per avvicinare il più possibile tutte le persone agli sport d’acqua e di vento; Windfestival non è solo sport, expo, esibizioni, musica e festa ma anche grandi scuole che arricchiscono l’evento con grandi proposte.

Saranno organizzati contest dedicati allo stand up paddle, una sulla lunga distanza e una sprint race, una challenge di vela con gli Optimist e due regate che vedranno il ritorno della classe Windsurfer che punta a rilanciare tutto il comparto del Windsurf, una sulla lunga distanza e una sprint race. A seguire esibizioni di sup, surf e windsurf foil anche con l’ausilio del traino da parte delle moto d’acqua.

Il calendario ufficiale delle esibizioni, dei contest e delle lezioni sarà consultabile per tutta la durata dell’evento sia sul sito web windfestival.it sia presso la segreteria della manifestazione.

Per gli amanti del running non mancheranno gli appuntamenti con la corsa: la seconda edizione della WindRun, mini-corse per bambini e una gara sui tacchi a spillo mentre il beach volley avrà sia un torneo in formazione 3×3 misto che uno 2×2 misto.

Verrà inoltre allestito un circuito in spiaggia per esibizioni di mountain bike e pitbike di Yamaha e, per chi vorrà tenere i piedi ben saldi sui pedali, abbiamo predisposto la partenza dal villaggio di un Bike Shuttle per gli amanti dell’enduro e del downhill, escursioni in mountain bike sia muscolari che con e-bike (biciclette elettriche a pedalata assistita) con l’obiettivo di incentivare e coinvolgere anche l’entroterra mozzafiato del golfo dianese.

Gli eventi notturni inizieranno già giovedì 3 ottobre con l’opening party, proseguiranno venerdì 4 ottobre con una serata dedicata agli anni 70/80/90 e chiudendo venerdì sera 5 ottobre con il Bye Bye Summer Dance Party durante il quale vivremo l’atteso concorso Bikini Contest del quale verrà decretata la vincitrice la domenica pomeriggio con l’aiuto della giuria popolare.

Un ringraziamento sentito per il supporto a Csen e FIV.

Link: Windfestival2019

Leggi anche:

  1. Tutto pronto per l’inizio del Campionato Italiano Assoluto di Vela d’Altura 2019 che si disputerà a Crotone dal 16 al 20 luglio
  2. Adaptive Windsurf all’Italian Slalom Tour 2018
  3. IL NUOVO CONSIGLIO DEL CLUB DEL MARE DI DIANO MARINA
  4. Windfestival 2016: Corri sull’acqua, la prima regata al mondo per amputati
  5. Condizioni dure a Diano Marina nella seconda giornata dell’Italia Cup dei Laser

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=67551

Scritto da Redazione su set 26 2019. Archiviato come Altro, Eventi, Italia, News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 14 N°2

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato alla portualità con un focus sulle identità marinare e sul futuro dei lavori portuali, la figura dello skipper e il trattamento dell’acqua di zavorra. Poi una riflessione sul concetto di “Porto come mondo” (prendendo come esempio il porto di Brindisi, tra tutela, valorizzazione ed innovazione). E ancora, approfondimenti sul motto lanciato dal Ministero delle Infrastrutture e Trasporti: #IOSONOMARE, per valorizzare tutte le attività svolte sul mare.
poseidone danese

© 2019 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab