Home » Italia, News, Regate, Sport » Alla Giraglia Sir BIss gira per primo, ma sarà lotta dura con Guardamago II e Libertine

Alla Giraglia Sir BIss gira per primo, ma sarà lotta dura con Guardamago II e Libertine

Alle 11:30 ora italiana di questa mattina Sir Biss di Giuliano Perego ha passato per prima lo scoglio della Giraglia. Saranno ora decisive le scelte tattiche nel passaggio delle isole toscane

Civitavecchia – Riva di Traiano– Passaggio della Giraglia questa mattina alle ore 11:30 per Sir Siss, il Sydney 39 di Giuliano Perego che sta difendendo il suo titolo in IRC conquistato nella scorsa edizione.  Dietro di lui Libertine, Comet 45 S di Marco Paolucci e Andrea Fornaro, saldamente leader in doppio e con possibilità di tentare l’assalto alla Line Honours assoluta insieme a Guardamago II, Italia Yachts 11.98 di Massimo Romeo Piparo, che attualmente guida la classifica in ORC.

Le due imbarcazioni sono a sole 3 miglia da Sir Biss. Tra i solitari, il primo a passare è stato Giacomo Gonzi, sul Comet 41S Prospettica. Per lui una corsa eccellente a sole 7 miglia dal leader. Ora il passaggio dell’Elba e le scelte tattiche della notte decideranno la regata. L’ETA di arrivo a Riva di Traiano delle prime imbarcazioni è per domani mattina dalle 8:00 in poi.

Leggi anche:

  1. Roma/Giraglia: Guardamago II brucia SIr Biss in partenza
  2. Riva di Traiano: parte domani alle 15:00 la Roma/Giraglia
  3. Sarà lotta all’ultimo bordo alla GC32 Riva Cup
  4. Roma Giraglia: Line Honours per SuperG, Stripptease vince in solitario, Sir Biss in Irc
  5. Roma-Giraglia: Line Honours per Libertine, Durlindana 3 prima nella X2

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=67660

Scritto da Redazione su set 27 2019. Archiviato come Italia, News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 14 N°2

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato alla portualità con un focus sulle identità marinare e sul futuro dei lavori portuali, la figura dello skipper e il trattamento dell’acqua di zavorra. Poi una riflessione sul concetto di “Porto come mondo” (prendendo come esempio il porto di Brindisi, tra tutela, valorizzazione ed innovazione). E ancora, approfondimenti sul motto lanciato dal Ministero delle Infrastrutture e Trasporti: #IOSONOMARE, per valorizzare tutte le attività svolte sul mare.
poseidone danese

© 2019 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab