Home » Europa, News, Regate, Sport » CAMPIONATO EUROPEO HANSA 303

CAMPIONATO EUROPEO HANSA 303

113 atleti in rappresentanza di 10 paesi hanno dato il via ieri al Campionato Europeo Hansa 303 2019 a Portimao, in Portogallo.
L’Italia è rappresentata da 14 atleti, accompagnati dal Consigliere Federale Fabio Colella e dal Tecnico Federale Filippo Maretti:

EQUIPAGGI SINGOLI
Giambachisio Pira (Veliamoci ASD)
Giulio Cocconi (LNI Genova Sestri)
Vincenzo Gulino (Centro Velico Crotone)

EQUIPAGGI DOPPI
Patrizia Aytano e Pietro Bortoletto (LNI Genova Sestri)
Eleonora Ferroni e Umberto Verna (LNI Chiavari)
Giambachisio Pira e Cristina Atzori (Veliamoci ASD)
Efisio Piras e Paolo Marchesi (Veliamoci ASD)
Carla Atzori e Noemi Grazia Jacob (Veliamoci ASD)
Claudia Di Miceli e Simona Pasqua (LNI Palermo)

Il Consigliere Fabio Colella ha dichiarato:
“Bellissima esperienza a Portimao dove l’Italia grazie anche al contributo della classe Hansa Italia ha messo a mare ben 10 equipaggi con 14 atleti presenti. Molti alla prima esperienza internazionale. Siamo riusciti in questi anni a far crescere la partecipazione dei nostri atleti, la promozione sul territorio e l’intensificazione di formazione agli istruttori federali ha fatto sì che i numeri di questa disciplina siano sensibilmente aumentati e oggi non possiamo che essere soddisfatti del lavoro messo in campo assieme ai tecnici della Federazione.”

Leggi anche:

  1. Campionato Europeo Hansa 303 e Mondiale 2.4 ad ottobre
  2. SI CONCLUDE AD ATENE IL CAMPIONATO EUROPEO DELLA CLASSE FINN
  3. NESSUNA REGATA AD ATENE PER IL PRIMO GIORNO DEL CAMPIONATO EUROPEO FINN
  4. Iniziato a Torbole il Campionato Europeo Laser Under 21
  5. La Spagna vince il Campionato Europeo Optimist a squadre

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=68312

Scritto da Redazione su ott 9 2019. Archiviato come Europa, News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 14 N°2

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato alla portualità con un focus sulle identità marinare e sul futuro dei lavori portuali, la figura dello skipper e il trattamento dell’acqua di zavorra. Poi una riflessione sul concetto di “Porto come mondo” (prendendo come esempio il porto di Brindisi, tra tutela, valorizzazione ed innovazione). E ancora, approfondimenti sul motto lanciato dal Ministero delle Infrastrutture e Trasporti: #IOSONOMARE, per valorizzare tutte le attività svolte sul mare.
poseidone danese

© 2019 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab