Home » Italia, News, Regate, Sport » Seconda giornata della terza tappa del Circuito sardo J24

Seconda giornata della terza tappa del Circuito sardo J24

La stagione agonistica della Flotta Sarda J24 prosegue nel Golfo di Olbia con altre due regate


Il Circolo Nautico Olbia sta ospitando il monotipo d’altura più diffuso al mondo per quattro fine settimana nei quali si sta regatando per il Circuito Zonale, per il Campionato Zonale e per la Regata Nazionale dei J24.

Olbia. La seconda giornata della terza tappa del Circuito Sardo J24, ben organizzato dal Circolo Nautico di Olbia, si è conclusa con altre due regate all’attivo e con l’ennesima vittoria di Vigne Surrau. “Con un leggero ritardo sul programma, il Comitato di Regata, composto da Paolo Schirru e Karin Paternost, ha dato il via a due adrenaliniche prove per il più diffuso monotipo del mondo.- ha raccontato il Capo Flotta Marco Frulio – Il vento di scirocco, infatti, ha soffiato inizialmente sui 15 nodi per rafforzarsi alla fine sino a 30 nodi, impedendo lo svolgimento della terza prova. I sei equipaggi scesi in acqua sono stati quindi sottoposti ad una dura giornata di mare senza che però questo abbia mai impensierito i bravi velisti isolani.

A portarsi a casa entrambe le prove di giornata è stata l’equipe arzachenese di Vigne Surrau. L’imbarcazione del Club Nautico Arzachena, condotta da Aurelio Bini e Evero Niccolini ha avuto la meglio nella prima prova sull’imbarcazione dello stesso circolo, Nord Est. Salvatore Orecchioni ha, infatti, tentato di tutto per sopravanzare Vigne Surrau ma si è dovuto arrendere sulla linea di traguardo. Al terzo posto Aria, della Lega Navale di Olbia, che è riuscita a passare due imbarcazioni nell’ultimo lato di poppa.

Nella seconda prova, invece, al secondo posto ha chiuso Boomerang di Angelo Usai che ha fatto un’ottima scelta tattica nel primo lato di bolina riuscendo a recuperare lo svantaggio causato da una partenza anticipata. In terza posizione sempre Aria. L’imbarcazione olbiese, con un paio di nuovi innesti, si è mostrata sempre veloce ma con alcuni limiti nelle manovre.

Vanno menzionati anche i due equipaggi di Oristano: Molara, timonata da Federico Manconi, e Armadillo di Pierluigi Pibi, infatti, hanno sempre lottato alla pari con tutti gli altri equipaggi giungendo sempre a pochi secondi dai vincitori. Purtroppo, con un livello dei regatanti così alto, bastano piccoli errori per perdere quei metri essenziali per il mantenimento della posizione.
A due giornate dalla fine sembra già consolidata la prima posizione in classifica generale di Vigne Surrau che precede di ben 5 punti Boomerang tallonato a breve distanza da Nord Est e Aria.

Nella classifica del Circuito Zonale c’è sempre Vigne Surrau in testa seguito da Aria e Boomerang.
Prossimo appuntamento il 9 e 10 novembre con la Regata Nazionale valevole anche come Campionato Zonale e terza giornata della 3^ tappa del circuito Sardo.

Di recente la Flotta Sarda J24 ha anche autoprodotto un video in cui mostra la bellezza e le qualità delle regate svolte nelle acque isolane. Il video è disponibile su: https://www.youtube.com/watch?v=CXjKp1lJhjM

Leggi anche:

  1. Iniziata la terza tappa del Circuito Zonale della Flotta Sarda J24: in testa sempre Vigne Surrau
  2. Al via la terza tappa del Circuito Zonale della Flotta Sarda J24
  3. Al via la seconda tappa del Circuito Zonale della Flotta sarda J24
  4. Circuito zonale J24 della Sardegna: nella seconda tappa, vittoria di Vigne Surrau
  5. Tutto pronto a Puntaldia per la prima tappa del Circuito J24 della Flotta Sarda

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=69218

Scritto da Redazione su ott 24 2019. Archiviato come Italia, News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 14 N°3

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato allo shipping con un focus sul soccorso in mare e sulla Brexit, il ruolo del porto di Salerno e la "Barletta marinara". Poi un approfondimento sui fari di Brindisi ed uno sul trasporto ad emissioni zero con Emma. E ancora, approfondimenti sulle crociere e sulla sicurezza nei nostri porti.
poseidone danese

© 2019 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab