Home » Italia, News, Regate, Sport » Il J24 Enjoy 2 di Luca Silvestri guida il 45° Campionato Invernale Golfo di Anzio e Nettuno

Il J24 Enjoy 2 di Luca Silvestri guida il 45° Campionato Invernale Golfo di Anzio e Nettuno

Splendida giornata di Scirocco e altre due prove per l’attiva Flotta romana J24 impegnata nel suo appuntamento invernale 2019-2020

Anzio-La seconda giornata del Campionato invernale di Anzio e Nettuno ha accolto gli equipaggi della Flotta Romana J24 con un bel vento da Scirocco intorno ai 15 nodi e onda incrociata e, grazie alla consueta maestria del Comitato di Regata presieduto da Mario de Grenet,  è stato possibile disputare le due prove previste per questa seconda tappa.

Nei J24, che avevano disputato le prime due prove lo scorso 6 ottobre, la giornata è stata dominata con due primi posti da Ita 428 Pelle Rossa di Gianni Riccobono (Circolo della Vela di Roma, 20 punti; 5,13,1,1,) che risale in classifica generale fino al terzo posto.
Secondo in entrambe le regate di domenica, Ita 458 Enjoy 2 di Luca Silvestri si porta, invece, al comando della classifica dopo quattro prove senza scarti (LNI Anzio, 14 punti; 1,9,2,2).

Scende al secondo posto generale provvisorio Ita 447 Pelle Nera di Paolo Cecamore che dopo i due secondi del primo giorno ha ottenuto un settimo e un quinto (C.V. Roma; 16 punti; 2,2,7,5).

Quarta posizione per Ita 399 Molla l’osso di Massimo d’Eramo (LNI Anzio, 24 punti; 3,4,8,9) seguito da Ita 487 American Passage del Capo Flotta Paolo Rinaldi (LNI Anzio, 25 punti; 6,12,4,3) che, come Ita 501 Avoltore armato da Massimo Mariotti (CN Argentario, 26 punti; 8,8, 3,7), ottiene buoni piazzamenti di giornata.
La giornata si è conclusa con il consueto pasta party sulla terrazza del Circolo della Vela di Roma.

Il 45° Campionato Invernale di Anzio-Nettuno, organizzato dal Circolo della Vela di Roma, dal Reale Circolo Canottieri Tevere Remo, dalla Lega Navale Italiana sez. di Anzio, dal Nettuno Yacht Club con la collaborazione della Half Ton Class Italia, della Sezione Velica di Anzio della Marina Militare, del Marina di Capo d’Anzio e del Marina di Nettuno, proseguirà nelle giornate del 3 e 17 novembre, 1 e 15 dicembre.

La seconda manche, invece, vedrà scendere in acqua il 19 gennaio, il 2 e 16 febbraio e il 1° marzo. Le regate a bastone si terranno nello specchio acqueo del golfo di Anzio e Nettuno. Se alla data del 19 gennaio non fossero state compiute almeno otto prove valide, verrà utilizzata come giornata di recupero sabato 15 febbraio 2020.

La passata edizione era stata vinta da Ita 416 La Superba, il J24 del Centro Velico di Napoli della Marina Militare timonato da Ignazio Bonanno in equipaggio con Vincenzo Vano, Francesco Picaro, Alfredo Branciforte e Francesco Linares che in alcune tappe aveva sostituito Simone Scontrino.

Il Trofeo Lozzi, che ricorda l’armatore e timoniere del J24 ITA 428 prematuramente scomparso J24 e che lo scorso anno era stato vinto da Ita 458 Enjoy 2 di Luca Silvestri, sarà, invece, articolato su cinque week end, uno al mese (16 e 17 novembre, 14 e 15 dicembre, 18 e 19 gennaio, 15 e 16 febbraio, 29 febbraio e 1 marzo).

Il segnale di avviso del sabato è previsto per le ore 12. Per il Trofeo Lozzi, quando la giornata di regata coincide con il Campionato, saranno redatte due classifiche separate.

Leggi anche:

  1. Al via la 45° edizione del Campionato Invernale Golfo di Anzio e Nettuno
  2. Il J24 La Superba della Marina Militare vince il 44° Invernale di Anzio e Nettuno mentre il J24 Enjoy 2 si aggiudica il Trofeo Lozzi
  3. Il J24 Pelle Nera sempre al comando del 43° Invernale di Anzio e Nettuno
  4. Il J24 Pelle Nera vince la prima manche del 43° Invernale di Anzio e Nettuno
  5. Campionato Invernale Anzio-Nettuno: domenica il via

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=69235

Scritto da Redazione su ott 25 2019. Archiviato come Italia, News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 14 N°3

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato allo shipping con un focus sul soccorso in mare e sulla Brexit, il ruolo del porto di Salerno e la "Barletta marinara". Poi un approfondimento sui fari di Brindisi ed uno sul trasporto ad emissioni zero con Emma. E ancora, approfondimenti sulle crociere e sulla sicurezza nei nostri porti.
poseidone danese

© 2019 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab