Home » Internazionale, News, Regate, Sport » MARCO GRADONI A SOLI 15 ANNI DIVENTA IL PIU’ GIOVANE VINCITORE NELLA STORIA DEL PREMIO ROLEX WORLD SAILOR OF THE YEAR

MARCO GRADONI A SOLI 15 ANNI DIVENTA IL PIU’ GIOVANE VINCITORE NELLA STORIA DEL PREMIO ROLEX WORLD SAILOR OF THE YEAR

Martedì 29 ottobre alle Bermuda, l’atleta appartenente alla Federazione Italiana Vela Marco Gradoni è stato premiato con il titolo di Rolex World Sailor of the Year 2019, diventando, a soli 15 anni, il più giovane vincitore nella storia del prestigioso premio velico, nonché il secondo italiano a riceverlo dopo la campionessa olimpica Alessandra Sensini, nel 2008. Nella categoria femminile a vincere il premio è Anne Marie Rindom (DEN) per i suoi successi nella classe Laser Radial. I World Sailing Awards celebrano gli atleti che hanno contribuito con risultati eccezionali allo sport velico.

Gradoni (Tognazzi Marine Village ASD) è stato insignito del premio Rolex World Sailor of the Year per i suoi successi nella classe Optimist: è il primo atleta ad aver vinto infatti tre titoli consecutivi ai Mondiali di classe Optimist, ottenendo 14 medaglie d’oro e diventando il primo velista al mondo a raggiungere questo risultato.

Quanto al suo specifico palmares, Gradoni ha vinto le edizioni 2017 e 2018 degli Optimist World Championship e ha ottenuto un risultato definito storico nel 2019, vincendo anche il terzo titolo consecutivo dell’Optimist World Championship ad Antigua, competendo con 250 velisti provenienti da 65 nazioni e guidando la squadra italiana alla vittoria del titolo.

Parlando alla cerimonia di premiazione, Marco Gradoni ha commentato:
“È un sogno diventato realtà essere qui alle Bermuda con i migliori velisti del mondo. È qualcosa di veramente straordinario per me. I  precedenti vincitori sono campioni assoluti della vela, stare in loro compagnia è incredibile ma so che devo rimanere con i piedi per terra, concentrato sui miei obiettivi. Sono senza parole, è un onore per me! Dal 2017 ho lavorato molto e ho cercato di rimanere concentrato. Ogni giorno pensavo a come potevo migliorare, come continuare a studiare e come fare fare tutto al meglio e sono soddisfatto dei risultati. Vorrei ringraziare mia mamma per avermi supportato.”

Il Presidente della Federazione Italiana Vela, Francesco Ettorre, ha dichiarato:
“Il successo di Marco Gradoni è il successo della vela italiana. Dopo Alessandra Sensini (2008) arriva questo prestigioso riconoscimento per uno dei nostri atleti. Marco, nonostante la giovanissima età, ha già scritto la storia della vela vincendo tre Campionati del Mondo Optimist. Questo traguardo premia tutto il movimento velico giovanile italiano che in questi ultimi anni ha visto crescere costantemente il proprio livello migliorando la qualità degli interpreti e ottenendo risultati prestigiosi.

Adesso per Marco inizierà una nuova fase del suo percorso di maturazione nella classe 29er. Giusto intraprendere questi passaggi (di Classe) con consapevolezza, senza forzature o premure. Gradoni ha dimostrato anche grazie al suo tecnico e al supporto del suo Circolo, il Tognazzi Marine Village, quanto il lavoro e la programmazione diano i propri frutti, senza mai perdere la gioia e le emozioni che solo la vela possono dare.”

MARCO GRADONI
Nato a Roma nel 2004, Marco ha iniziato l’attività velica all’età di 7 anni a Fano, città di origine del papà, dove ha frequentato il suo primo corso di vela estivo al Club Nautico Fanese. Dopo i primi passi durante l’estate, ha deciso di avvicinarsi allo sport della vela che pratica presso il Tognazzi Marine Village ASD, circolo velico romano con base nautica fra il Villaggio Tognazzi e le dune di Capocotta. Qui Marco ha incontrato il suo allenatore Simone Ricci che lo ha guidato durante l’attività sportiva sull’Optimist. Nel 2016, a soli 12 anni, ha partecipato al suo primo Campionato Mondiale a Villamoura, in Portogallo, dove ha concluso al quarto posto.

Nel 2017 ha messo a segno un ottimo primo posto in Thailandia, riuscendo a confermare il risultato a Cipro l’anno successivo. Il 2019 è stato però il coronamento di una carriera sportiva in Optimist davvero eccezionale con la vittoria di ben 14 manifestazioni nazionali e internazionali e il terzo titolo iridato ad Antigua, un risultato che l’ha portato a segnare la storia della vela giovanile essendo l’unico ad aver vinto per tre volte il campionato mondiale nella classe Optimist. Questa eccellente stagione sportiva l’ha portato oggi ad essere “incoronato” da World Sailing, la Federazione internazionale della vela, World Sailor of the Year 2019.

Leggi anche:

  1. Rolex World Sailor of the Year 2019. aperte le votazioni pubbliche, il nostro Marco Gradoni tra i candidati
  2. Marco Gradoni tra i sette nominati per il Rolex World Sailor of the Year 2019
  3. Marco Gradoni vince il terzo Mondiale Optimist ed entra nella storia
  4. ISAF ROLEX WORLD SAILOR OF THE YEAR 2014: TITOLI A MARTINE GRAEL E KAHENA KUNZE E JAMES SPITHILL
  5. Rolex ISAF World Sailor of the Year 2013 a Mathew Belcher e Aleh/Powrie

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=69525

Scritto da Redazione su ott 30 2019. Archiviato come Internazionale, News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 14 N°3

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato allo shipping con un focus sul soccorso in mare e sulla Brexit, il ruolo del porto di Salerno e la "Barletta marinara". Poi un approfondimento sui fari di Brindisi ed uno sul trasporto ad emissioni zero con Emma. E ancora, approfondimenti sulle crociere e sulla sicurezza nei nostri porti.
poseidone danese

© 2019 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab