Home » Internazionale, News, Regate, Sport » DOMANI INIZIANO I TRE MONDIALI DELLA VELA OLIMPICA ACROBATICA

DOMANI INIZIANO I TRE MONDIALI DELLA VELA OLIMPICA ACROBATICA

Hyundai World Championships 2019 classi 49er, 49er FX e Nacra 17: 3-8 dicembre 2019 Auckland, Nuova Zelanda

Guida al programma e all’area di gara, che prevede ben 10 possibili campi di regata

 

Previsioni meteo protagoniste della vigilia ad Auckland, Nuova Zelanda, in vista dei tre Hyundai World Championships 2019 delle classi olimpiche acrobatiche: 49er (maschile), 49er FX (femminile) e Nacra 17 (catamarano misto foiling), che scatteranno domani martedi 3 dicembre, per concludersi domenica 8.

Insieme alle previsioni meteo, particolarmente complicate in questa zona, il protagonista dei Mondiali è proprio lui, l’Hauraki Gulf che gli appassionati ricordano per le regate di Coppa America nel 2000 e 2003. La particolarità della zona è confermata dal fatto che gli organizzatori del Royal Akarana Yacht Club hanno previsto un totale di 10 possibili campi di gara, tutti indicati nelle Istruzioni di Regata (il documento che fissa le regole base di ogni evento velico). A questi vanno poi aggiunti altri due campi, denominati M1 e M2, destinati alle finalissime dell’8 dicembre, le Medal Race tra i primi 10 in classifica.

Le 10 aree di regata sono divise geograficamente: cinque sono a Ovest e a Nord Ovest della grande isola di Rangitoto, riserva naturale, ben visibile davanti al club organizzatore e dal centro di Auckland: a ogni campo è stato dato un nome corrispondente alla zona di riferimento. Procedendo verso Nord troviamo Takapuna, e poi lungo la costa dei quartieri settentrionali della città: Milford, Mairangi e Rothesay, il più lontano dalla base di partenza, è stato calcolato che per raggiungerlo i concorrenti impiegheranno circa 90 minuti. Il quinto campo a Nord è Rangitoto, più al centro del golfo di Hauraki.

I cinque campi di regata a Sud di Rangitoto, considerati in caso di condizioni meteo particolari che richiedano un tratto di mare più ridossato, ma per questo anche difficili per i possibili salti di vento tra le isole, partendo dal più lontano, verso Est, sotto alle isole di Motutapu e Motuihe, sono Musick Pt (dalla punta della penisola di Bucklands Beach), Motuihe, Brown Is (in prossimità dell’omonima piccola isoletta), St Heliers (un quartiere di Auckland Est), e Kohi (dal quartiere Kohimarama), il più vicino al circolo Akarana YC.

I due campi per le Medal Race sono ancora più spostati verso Ovest e le finali godranno del panorama di sfondo offerto dalla skyline di Auckland, città iconica per il mondo della vela.

Domani martedì 3 il programma prevede gare dalle 11 (ora locale, le 23 di lunedì notte in Italia) su quattro dei campi già indicati. Viste le previsioni di vento forte da Nord-Nord Ovest fino a 25 nodi, la scelta è caduta sui campi ridossati sottovento alle due isole. I 49er maschili divisi in tre batterie (gialla, blu e rossa) correranno la mattina sui campi kohi, St. Heliers e Motuihe. Alle 14 saranno in acqua i 49er FX femminili, sugli stessi campi di St. Heliers e Kohi appena usati dai 49er. Alla stessa ora sarà la volta dei catamarani Nacra 17 misti, anche questa flotta divisa in due batterie (gialla e blu), sui campi di regata Motuihe e Musick. Particolare attenzione i velisti dovranno prestare nei trasferimenti, per un intenso traffico di traghetti.

Ieri intanto si è svolta l’apertura dei Mondiali, con la tradizionale cerimonia Powhiri, il benvenuto Maori, sempre emozionante. La squadra azzurra presente al completo ha avuto come team representative Maelle Frascari.

PROGRAMMA DEL MONDIALE GIORNO PER GIORNO
Sono previste tre prove al giorno per tutte le classi e tutte le batterie. Da martedì 3 a giovedì 5 le qualifiche che formeranno le flotte Gold (i migliori che si contenderanno il podio), Silver e Bronze (solo per i più numerosi 49er). Venerdì 6 e sabato 7 (con possibile coda al mattino di domenica 8) regate di Finali, che serviranno a dare un volto conclusivo alla classifica e soprattutto a indicare i top-10 di ogni classe che daranno vita, domenica 8 con partenza dalle 14 locali (le 2 di notte in Italia) alle Medal Race a punteggio doppio, decisive per titolo e podi.

REGATE IN DIRETTA
Il Mondiale 49er-FX-Nacra 17 neozelandese sarà trasmesso in diretta con una copertura record delle regate iridate dal 3 all’8 dicembre, e la possibilità di seguire tutti i cinque campi di regata previsti nel Golfo di Hauraki. Una novità importante per la vela olimpica, che si potrà vedere in abbonamento al costo di 14,95 euro. www.sidelineapp.co.nz – 49er.org/live – nacra17.org/live.

STAFF TECNICO FEDERALE
Lo staff tecnico FIV ai Mondiali 49er-FX-Nacra 17 di Auckland è composto dal Direttore Tecnico Michele Marchesini, dai tecnici Gabriele Bruni, Luca De Pedrini, Gianfranco Sibello e Daniel Loperfido, dal  fisioterapista Luciano Marchese e dal Rule Advisor Luigi Bertini. Ad Auckland sarà presente anche il presidente federale Francesco Ettorre.

SUPPORTI METEO
La squadra italiana si è assicurata due significative collaborazioni in vista dei Mondiali: le previsioni meteo personalizzate saranno a cura di Roger Badham, storico meteorologo kiwi, oggi in forza a Emirates Team New Zealand, che già in passato ha lavorato per la vela italiana. E il local expert Dan Slater, recentemente nominato velista dell’anno in Nuova Zelanda, ha realizzato su richiesta del DT azzurro Marchesini un “playbook” con una guida ai segreti del golfo di Hauraki, approfondita anche in una serie di uscite in mare insieme ai tecnici federali.

MEDIA
La comunicazione sui Mondiali di Auckland coprirà quotidianamente l’evento dal 2 al 9 dicembre con news al mattino sul sito FIV (www.federvela.it) e comunicati stampa ogni giorno a metà mattina con una selezione di foto, e una guida alle immagini video. Per richieste specifiche di materiale foto e video potete mandare una mail a: ufficiostampa@federvela.it.
I siti ufficiali con le info sui Mondiali:
49er.org/event/2019-world-championship
nacra17.org/events/2019-world-championship

La squadra azzurra della vela olimpica è supportata da:
FALCONERI, U-SAIL, CETILAR SPORT, GARMIN MARINE ITALY, YAMAHA

GLI EQUIPAGGI ITALIANI

CLASSE NACRA 17
Ruggero Tita (Fiamme Gialle), Caterina Marianna Banti (CC Aniene)
Vittorio Bissaro (Fiamme Azzurre), Maelle Frascari (CC Aniene)
Lorenzo Bressani (CC Aniene), Cecilia Zorzi (Marina Militare)
Gianluigi Ugolini, Maria Giubilei (Compagnia della Vela di Roma)

CLASSE 49er
Uberto Crivelli Visconti, Gianmarco Togni (Marina Militare)
Simone Ferrarese (CV Bari), Valerio Galati (LNI Trani)
Jacopo Plazzi (CC Aniene), Giacomo Cavalli (CV Gargnano)

CLASSE 49er FX
Carlotta Omari (Sirena CNT), Matilda Distefano (Triestina Vela)
Maria Ottavia Raggio (CV La Spezia), Jana Germani (Sirena CNT)
Francesca Bergamo (YC Adriaco), Alice Sinno (Fiamme Azzurre)
Margherita Porro (CV Arco), Sveva Carraro (Aeronautica Militare)
Alexandra Stalder (CN Bardolino), Silvia Speri (FV Peschiera)

Foto: Matias Capizzano

Leggi anche:

  1. VELA OLIMPICA: TRE MONDIALI 8-13 DICEMBRE IN NUOVA ZELANDA
  2. Al via domani a Torbole sul Lago di Garda le regate del Mondiale della classe Olimpica RS:X
  3. VELA OLIMPICA-DUE EQUIPAGGI ITALIANI IN MEDAL RACE DOMANI
  4. ISAF Sailing World Cup di Hyeres: pronti per il nuovo show della vela olimpica
  5. LONDRA 2012: AL VIA L’AVVENTURA OLIMPICA DELLA VELA AZZURRA. DOMANI LA CERIMONIA D’INAUGURAZIONE

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=70753

Scritto da Redazione su dic 2 2019. Archiviato come Internazionale, News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 14 N°3

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato allo shipping con un focus sul soccorso in mare e sulla Brexit, il ruolo del porto di Salerno e la "Barletta marinara". Poi un approfondimento sui fari di Brindisi ed uno sul trasporto ad emissioni zero con Emma. E ancora, approfondimenti sulle crociere e sulla sicurezza nei nostri porti.
poseidone danese

© 2019 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab