Home » Internazionale, News, Regate, Sport » MONDIALE SINGOLO FEMMINILE LASER RADIAL A MELBOURNE: DAY 4, FINALMENTE ARRIVA IL VENTO, 25-17 NODI, TRE SUPER-REGATE

MONDIALE SINGOLO FEMMINILE LASER RADIAL A MELBOURNE: DAY 4, FINALMENTE ARRIVA IL VENTO, 25-17 NODI, TRE SUPER-REGATE

Due timoniere italiane promosse in Finale Gold
38 assoluta Silvia Zennaro (8-12-23 di giornata);
49 Matilda Talluri (23-9-16)

Le altre azzurre: 58 Carolina Albano (27-26-31): 60 Joyce Floridia (29-27-28); 62 Valentina Balbi (30-28-26) e 76 Francesca Frazza (37-42-32)

Quarto giorno ricco di vento e regate al Mondiale del singolo olimpico femminile Laser Radial di Melbourne: come previsto è arrivato vento forte, 20 nodi di base con raffiche a 25 nelle prime due prove di batteria, poi calato a 16-17 nella terza e ultima. Con sei prove in quattro giorni si chiudono le Qualifiche e da domani la flotta sarà divisa in due, Gold e Silver, la prima e la seconda metà delle concorrenti.

La sventolata sulla baia di Port Phillip ristabilisce in grande stile le gerarchie della fuoriclasse in gara: con tre primi su tre prove l’olandese Marit Bouwemeester (oro di Rio 2016) prende la testa della classifica generale già con 10 punti sulla seconda, la belga Emma Plasschaert specialista di vento forte (1-3-8), mentre scivola al terzo la danese Anne Marie Rindom (2-18-10), e si avvicinano alla zona podio due tra le osservate speciali, l’inglese Alison Young quarta (4-2-5) e l’irlandese Annalise Murphy (argento di Rio 2016) quinta (9-7-2 di giornata).

Al termine della quarta giornata del Mondiale e dopo sei prove di Qualifica, due timoniere azzurre sono promosse nella flotta Gold del primo 50% che disputerà le Finali negli ultimi due giorni giovedi 27 e venerdi 28: la veneta Silvia Zennaro (Fiamme Gialle, ex olimpica a Rio 2016) che partirà dal 38° posto (21° per nazione escludendo le atlete con la stessa bandiera) (8-12-23 di giornata), e la giovane livornese Matilda Talluri (CN Livorno) dal 49° (23-9-16), per entrambe una giornata di carattere e determinazione.

Le altre azzurre non hanno brillato nelle tre prove dure di mercoledi e regateranno nella flotta Silver con questi piazzamenti, in calo rispetto al giorno precedente: 58° posto per Carolina Albano (Fiamme Gialle) (27-26-31di giornata), 60° posto per Joyce Floridia (Fiamme Gialle) (29-27-28), 62° posto Valentina Balbi (Yacht Club Italiano) (30-28-26) e 76° per Francesca Frazza (FV Peschiera) (37-42-32).

Il campionato vivrà una volata finale intensa: previste 6 prove in due giorni e soprattutto la possibilità, dalla decima prova in poi, di scartare anche il secondo peggiore risultato, calcolo che puo’ rivoluzionare la classifica.

PROGRAMMA
Il programma del Mondiale Laser Radial di Melbourne prevede regate di Qualifica ancora mercoledì 26, poi giovedì e venerdì 28 le Finali con le flotte Gold e Silver (la prima e la seconda metà delle concorrenti dopo le Qualifiche), senza Medal Race e con due prove al giorno, salvo recuperi.

DICHIARAZIONI

EGON VIGNA (Tecnico FIV Laser Radial):
“Una lunga giornata, finalmente con parecchio vento come annunciato e dopo tanta attesa. Bene nella giornata Zennaro, che poteva anche avere una posizione migliore in classifica senza un problema tecnico e peccato per l’ultima nella quale ha lasciato per strada parecchi punti utili per la classifica finale. Eccellente anche la giornata di Talluri a proprio agio col vento e senza paura tra le migliori della flotta.
C’è un po’ di rammarico per quanto riguarda Albano, Floridia e Balbi, visto che sono arrivate vicine alla Gold che era sicuramente alla loro portata, è mancato il colpo di reni per agguantarla, da domani la fase finale, previste tre regate in entrambe le giornate: di fatto stasera siamo a metà campionato, e poi l’entrata del secondo scarto darà una bella scossa alla classifica. Domani previsti 15 nodi dalla mattinata, in aumento oltre i 20, per questo la partenza della prima regata è fissata alle 11.”

SILVIA ZENNARO (Fiamme Gialle, timoniera Laser Radial)
“Giornata impegnativa e complicata, non era facile interpretare il campo di regata e infatti tutte abbiamo avuto degli alti e bassi, era molto oscillante. Sono contenta per la prima prova, anche se ho avuto un problema con la scotta incattivita, ho rischiato di scuffiare e ho perso almeno cinque barche. La seconda un po’ meno bene e la terza purtroppo non sono riuscita a partire pulita, ho regatato nelle retrovie, inoltre ho piegato l’albero e la velocità non era quella delle altre due prove. Ora ho cambiato l’albero e domani iniziamo le Finali mancano ancora sei prove e tanti punti in palio, tutto si puo’ ancora giocare!”

MATILDA TALLURI (CN Livorno, timoniera Laser Radial)
“Sono contenta di essere riuscita ad entrare in Gold dopo una partenza pessima e due prove oltre il quarantesimo posto. È stata una giornata impegnativa con un bel vento forte da Sud-Sud-Ovest. Il livello della flotta è alto e domani lo sarà ancora di più in finale con le migliori al mondo, ma io non vedo l’ora di regatare, mettermi in gioco e apprendere il più possibile!”
LE TIMONIERE LASER RADIAL AZZURRE IN GARA

Carolina Albano (Fiamme Gialle)
Valentina Balbi (YC Italiano)
Joyce Floridia (Fiamme Gialle)
Francesca Frazza (FV Peschiera)
Matilda Talluri (CN Livorno)
Silvia Zennaro (Fiamme Gialle)

Il Tecnico Federale Laser Radial è Egon Vigna

Leggi anche:

  1. MONDIALE SINGOLO FEMMINILE LASER RADIAL A MELBOURNE: DAY 3, IL MONDIALE NON DECOLLA, ANCORA UNA SOLA PROVA
  2. MONDIALE SINGOLO FEMMINILE LASER RADIAL A MELBOURNE: DAY 2, ANCORA BONACCIA E PIOGGIA, REGATE A RILENTO
  3. MONDIALE SINGOLO FEMMINILE LASER RADIAL A MELBOURNE: DAY 1, VENTO LEGGERO E INSTABILE, UNA SOLA PROVA
  4. VELA OLIMPICA-MONDIALE LASER STANDARD MASCHILE-DAY 5: GIORNATA RICCA DI VENTO E REGATE – TRE PROVE PER TUTTI
  5. VERSO LA CONCLUSIONE DEL CAMPIONATO DEL MONDO DEL SINGOLO OLIMPICO FEMMINILE LASER RADIAL

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=73263

Scritto da Redazione su feb 26 2020. Archiviato come Internazionale, News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone danese

© 2020 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab