Home » Altro, Eventi, Italia, News, Regate, Sport » L’Italia in regata virtuale con 1700 iscritti!

L’Italia in regata virtuale con 1700 iscritti!

MILLE PER UNA VELA: DOPO PASQUA L’ITALIA IN REGATA VIRTUALE CON 1700 ISCRITTI!

LE ISTRUZIONI DI REGATA E IL CALENDARIO DI BATTERIE, RIPESCAGGI, SEMIFINALI, FINALE E MEDAL RACE (CON LA PARTECIPAZIONE STRAORDINARIA DI CAMPIONI AZZURRI DELLA VELA OLIMPICA E DI LUNA ROSSA)

Boom di iscritti ben oltre le attese: 1800 richieste, circa 1700 iscritti confermati in regola con la tessera della Federazione Italiana Vela. E’ la regata virtuale che unirà i velisti italiani in una kermesse di passione in programma dopo Pasqua.

Gli organizzatori, come testimonia il nome della regata, puntavano a 1000 iscritti, ma la grande richiesta ha stravolto i piani e costretto di buon grado a rivedere il programma. Saltate le quote divise tra le 15 Zone periferiche FIV in proporzione al numero dei tesserati, si è optato per la divisione dei partecipanti in 90 batterie (6 per Zona, tutte alla pari).

Le 90 batterie si correranno al computer o smartphone nell’arco di due giornate: lunedi di Pasquetta 13 aprile e sabato 18 aprile, per totali 5 prove (con 1 scarto della peggiore). Il primo classificato di ogni batteria – quindi 90 concorrenti – passerà il turno e accederà alle Semifinali.

Successivamente, domenica 19 aprile, il 2° e 3° classificato di ciascuna batteria (quindi altri 180 concorrenti) darà vita alle regate di Ripescaggio: altre 10 batterie da 10 concorrenti, corse sempre con 5 prove e 1 scarto, al termine delle quali i primi classificati (10 concorrenti) raggiungeranno alle Semifinali gli altri 90, per un totale di 100 semifinalisti.

Le Semifinali si correranno sabato 25 aprile, in 10 flotte da 10 concorrenti ciascuna, sempre con 5 prove e 1 scarto: i primi (10 concorrenti) accederanno alla Finale.

Queste fasi, Batterie, Ripescaggi e Semifinali, si correranno con barche virtuali della categoria Day Boat (un design molto vicino alla classe monotipo J/70). La Finale e la Medal Race invece si correranno utilizzando a rotazione diverse categoria di barche virtuali che comprenderanno anche le classi olimpiche acrobatiche 49er e il catamarano Nacra 17 foiling.

La Finale è in programma domenica 26 aprile, vi parteciperanno 19 concorrenti: 10 finalisti emersi dalle Semifinali, e 9 eccezionali wild card, di campioni della vela, 4 della squadra olimpica azzurra e 5 di Luna Rossa Prada Pirelli Team. Al termine di 5 prove con 1 scarto e con barche di categoria a rotazione, i primi 10 classificati saranno promossi alla Medal Race, che si correrà nel pomeriggio dello stesso giorno e che avrà punteggio doppio, come il format olimpico, che andrà a sommarsi ai punti della Finale. Per la giornata finale è prevista una diretta commentata delle regate.

Notevole l’impegno della FIV per l’organizzazione di questa prima regata virtuale di portata nazionale: oltre al lavoro di preparazione tecnica con la piattaforma Virtual Regatta, la stessa dei campionati ufficiali ratificati dalle federazioni nazionali e da World Sailing, sono stati coinvolti nella gestione del programma anche una decina di Ufficiali di Regata per tenere l’aggiornamento delle classifiche nei vari passaggi.

IN ALLEGATO LE ISTRUZIONI DI REGATA

istruzioni-del-gioco.pdf

Le dirette su Youtube:

Giorno 13

Giorno 18

Leggi anche:

  1. I Trofeo Interzonale E-Sailing – “Mille per una vela”
  2. Barcolana51 presented by Generali: sono 2015 gli iscritti finali
  3. Presentata Barcolana Nuota by Dolomia: a oggi già 178 iscritti
  4. XXX Regata Brindisi-Corfù: gli iscritti sono 116
  5. La Roma per 1 sarà la prima regata virtuale italiana

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=74565

Scritto da Redazione su apr 11 2020. Archiviato come Altro, Eventi, Italia, News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone danese

© 2020 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab