Home » Altro, Eventi, Italia, News, Sport » I velisti for Charity Bridge

I velisti for Charity Bridge

I velisti più quotati del panorama nazionale hanno aderito al progetto “Velisti in Azione”, mettendo all’asta la loro riconosciuta voglia di stare insieme in mare al fine di dare il loro contributo diretto a sostegno della lotta contro il Covid 19.

L’iniziativa infatti, completamente a scopo benefico, si impegna a raccogliere fondi per la ricerca e l’acquisto di macchinari di supporto respiratorio utili per gestire l’emergenza Corona Virus in Italia.

Lo sport della vela, riconosciuto come sport fatto da professionisti di grande cuore e spirito combattivo, si è subito riunito in un grande equipaggio virtuale con adesione totale alla “call to action”: hanno tutti risposto proattivamente dando la loro disponibilità, le proprie mani e la grande esperienza, per sconfiggere un nemico comune!

La data dell’esperienza sarà da concordarsi in base alle disponibilità dello sportivo e in accordo con le direttive in materia di sicurezza sanitaria. Il contenuto della giornata sarà deciso dal velista e proposto al vincitore al termine dell’asta.

La Fondazione Francesca Rava aiuta l’infanzia in condizioni di disagio in Italia e nel mondo, tramite adozioni a distanza, progetti, attività di sensibilizzazione sui diritti dei bambini, volontariato: è aconfessionale e apolitica e rappresenta in Italia l’organizzazione umanitaria internazionale N.P.H. Nuestros Pequeños Hermanos (I nostri piccoli fratelli).

Sin dall’inizio dell’emergenza coronavirus si è impegnata senza sosta donando attrezzature urgenti per le terapie intensive degli ospedali e inviando
volontari specializzati a supporto degli infermieri e medici che combattono ogni giorno con un coraggio che va dritto al cuore.

Grazie al suo impegno è stato già aperto un reparto di terapia intensiva aggiuntiva al Policlinico di Milano con 16 posti ed è in allestimento un reparto
con 30 letti all’Ospedale Sacco di Milano.
Sono state donate attrezzature (respiratori, ventilatori, letti, monitor, ecografi, apparecchi di radiografia mobile) a ospedali in tutta Italia tra cui:

Ospedale San Giuseppe di Milano
Ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo
Ospedale di Treviglio (BG)
Spedali Civili di Brescia
Ospedale di Verbania
Ospedale Gemelli di Roma
Ospedale Spallanzani di Roma
Ospedale Cardarelli di Napoli
Ospedale di Siracusa

Oltre all’invio di attrezzature di terapia intensiva e di sanitari volontari, il team della Fondazione sta consegnando farmaci, prodotti babycare, 30.000 mascherine e gel disinfettanti, beni di prima necessità alle comunità per minori più in difficoltà e alle mense per i poveri.

Leggi anche:

  1. Serata di charity per il Il Porto dei Piccoli a bordo di MSC Seaview
  2. Concluso con soddisfazione il XII Campionato Provinciale per velisti diversamente abili
  3. Prosegue con successo il XII Campionato Provinciale per velisti diversamente abili
  4. Conclusa la prima giornata del XII Campionato Provinciale per velisti diversamente abili
  5. Cresce l’attesa per l’XII Campionato Provinciale per velisti diversamente abili, fase conclusiva di Svelare senza barriere 2019

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=75118

Scritto da Redazione su mag 1 2020. Archiviato come Altro, Eventi, Italia, News, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone danese

© 2020 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab