Home » Internazionale, News, Regate, Sport » Cancellato il Campionato del Mondo 2020 ORC/IRC

Cancellato il Campionato del Mondo 2020 ORC/IRC

Nonostante una solida lista di partecipazioni provenienti dagli Stati Uniti e da oltre confine, e nonostante il grande sforzo da parte dello New York Yacht Club è stata presa la decisione, insieme agli organi direttivi di ORC e IRC, di cancellare il Campionato del Mondo ORC/IRC 2020 originariamente previsto dal 25 settembre al 3 ottobre 2020 presso lo New York Yacht Club Harbour Court, Newport.

“L’impatto del coronavirus ha avuto un grande effetto sull’intero mondo dello sport “, ha affermato Christopher J. Culver, Vice Commodoro dello New York Yacht Club. “Tenendo conto delle difficoltà associate al trasporto delle imbarcazioni, alle criticità di viaggio per raggiungere gli Stati Uniti da parte di equipaggi stranieri e del periodo di adattamento necessario nonché fondamentale per garantire le stesse possibilità a tutti gli equipaggi per poter competere alla conquista del titolo, riteniamo che non sia possibile organizzare un Campionato del Mondo degno di questo nome”.

Al Mondiale 2020 ORC/IRC i migliori equipaggi provenienti da tutto il mondo si sarebbero sfidati nelle acque tra il Rhode Island Sound e la baia di Narragansett per aggiudicarsi uno dei tre titoli mondiali a disposizione.
Il sistema di punteggio utilizzato sarebbe stato una combinazione dei due più importanti sistemi di rating, ORC e IRC, mentre le prove sarebbero state un mix di regate d’altura e sfide intorno alle boe.

Dopo ben due decenni, il Campionato del Mondo sarebbe ritornato negli Stati Uniti. Le 50 imbarcazioni iscritte prima della pandemia del coronavirus, provenienti da otto nazioni diverse in giro per il mondo, facevano presagire un grande evento e avevano superato ogni aspettativa degli organizzatori.

“Siamo grati agli organizzatori del New York Yacht Club per il loro grande impegno e per l’enorme sforzo nell’attrarre una flotta competitiva a un evento che sarebbe stato sicuramente memorabile”, ha affermato Bruno Finzi, Presidente dell’ORC. “Speriamo che questo entusiasmo dimostrato per le regate a compenso ad altissimo livello continui negli Stati Uniti e non vediamo l’ora di poter essere di supporto in ogni modo nella post-pandemia.”

“Siamo dispiaciuti di annunciare la cancellazione del Campionato del Mondo 2020 ORC/IRC, pianificato da tempo e che si sarebbe dovuto svolgere alla fine di settembre a Newport, presso lo New York Yacht Club”, ha dichiarato Michael Boyd, IRC Congress Chairman. “Sono sicuro che un gran numero di armatori ed equipaggi accoglieranno questa notizia con disappunto capendo tuttavia le innumerevoli sfide che questa pandemia pone alla ripresa del nostro sport, specialmente a livello internazionale. Coscienti della difficile situazione abbiamo scelto di prendere una decisione sull’avvenire di questo evento il prima possibile”.

Da tempo lavoriamo con il team dello New York Yacht Club, assieme ai nostri colleghi dell’ORC per garantire il successo di questo evento e per questo vogliamo ringraziarli per la professionalità dimostrata e per la loro amicizia.

Tradotto da Matteo Zuppini e Alberto Pindozzi.

Foto: Sander van der Borch

Leggi anche:

  1. Campionato del Mondo Optimist 2020: L’edizione 2020 posticipata a causa dell’ermergenza COVID-19
  2. Campionato del Mondo Optimist 2020: L’edizione 2020 è già record, con 66 Nazioni iscritte
  3. Campionato del Mondo Optimist 2020: Pubblicato il Bando di Regata
  4. Campionato del Mondo Optimist 2020: Per Riva del Garda un 2020 da capitale della vela giovanile
  5. Tornado di emozioni al Campionato del Mondo J/70: Enfant Terrible-Adria Ferries rientra in top-3, oggi il gran finale

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=75618

Scritto da Redazione su mag 21 2020. Archiviato come Internazionale, News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone danese

© 2020 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab