Home » Altro, Eventi, Italia, News, Regate, Sport » A TORBOLE IL 2° CAMPIONATO ITALIANO FOIL SLALOM E FORMULA WINDSURFING 4-5-6 SETTEMBRE 2020

A TORBOLE IL 2° CAMPIONATO ITALIANO FOIL SLALOM E FORMULA WINDSURFING 4-5-6 SETTEMBRE 2020

Sarà il Circolo Surf Torbole ad ospitare, il primo weekend di settembre, il secondo Campionato Italiano dell’ultima specialità del windsurf che diventerà disciplina olimpica dal 2024, il FOIL.

Il Foil consiste in una tavola con una grande pinna in carbonio e pinne orizzontali (ali) (che disegnano una sorta di doppia T al contrario) che, planando e facendo sollevare così la tavola in maniera più rapida, genera meno attrito sull’acqua, tanto da rendere l’idea che il rider voli sull’acqua. Questa tecnologia è da sempre impiegata nelle barche, in special modo negli aliscafi e, inoltre, le tavole foil hanno delle ottime capacità di bolina grazie alla pinna dalle grandi dimensioni che funge da deriva, proprio come nelle barche a vela. Come risultato dell’attrito ridotto queste tavole possono raggiungere velocità elevate e planare a velocità con poco vento rispetto ai modelli tradizionali.

Il Foil, permettendo di navigare sollevati dallo specchio d’acqua, elimina anche gli effetti della superficie dello specchio d’acqua mosso o agitato.
“Questa nuova disciplina – spiega il neo presidente AICW Cristiano Cricco Siringo – sta rivoluzionando il mondo delle tavole, tanto da essere stata selezionata per le prossime olimpiadi di Parigi 2024, e sta riscuotendo un grande successo nel pubblico degli appassionati, vedendo proliferare regate dedicate nel mondo, come ad esempio la ormai ultradecennale One Hour, appena tenutasi sempre presso il Circolo Surf Torbole, che ha affiancato alla celebre regata di un’ora con tavole dotate di pinna, anche una parallela regata effettuata con questo nuovo attrezzo”.

“Alla One Hour Foil- continua Cricco Siringo -  si sono presentati atleti di caratura mondiale compresi i nostri Reuscher e Martini, ma non dobbiamo dimenticare che l’altro nostro portacolori, Matteo Iachino, ex campione del Mondo PWA e secondo nel 2019, è anche arrivato 3° sempre nel 2019 a livello mondiale in questa nuova disciplina. Rumors dicono che Iachino si stia già impegnando, insieme alla sua compagna spagnola Blanca Alabau, fortissima atleta foil, con la nuova tavola olimpica e chissà che poi non decida di prendere parte alle stesse selezioni per Parigi 2024″.

Il Circolo Surf Torbole sarà dunque animato da tutti i migliori specialisti Italiani, per quella che si annuncia come un campionato adrenalinico e combattuto fino all’ultima boa, sempre in piena sicurezza e rispettando le normative anti Covid. Il Presidente del Circolo Surf Torbole, Armando Bronzetti, ha dichiarato di essere entusiasta di poter organizzare un tale evento, e che non vede l’ora di vedere sfidarsi in acqua i migliori specialisti Italiani, il tutto nel solito perfetto stile che contraddistingue tutti gli eventi organizzati dal Circolo torbolano.
Verranno redatte le seguenti classifiche: assoluta Maschile e Femminile. Under 20, Masters, GrandMaster, Veterans, che abbiano almeno tre concorrenti della categoria in questione. Il primo atleta ad iscrivere il suo nome nella bacheca dei campioni italiani di questa specialità fu nel 2019 l’atleta trentino Bruno Martini ITA-160 del Circolo Surf Torbole.

Leggi anche:

  1. Campionato Italiano Melges 24: La stagione di Arkanoè by Montura decolla da Torbole
  2. Dodici le prove portate a termine nel Campionato organizzato dal Windsurfing Club Cagliari
  3. Windsurf: Iniziato a Cagliari il primo Campionato Italiano Windfoil
  4. Corso di aggiornamento FOIL per Tecnici Nazionali FIV
  5. A TORBOLE, SUL GARDA, UN WEEK-END DI GRANDE SPORT CON IL XX TROFEO NEIROTTI

Short URL: http://www.ilnautilus.it/?p=78041

Scritto da Redazione su ago 27 2020. Archiviato come Altro, Eventi, Italia, News, Regate, Sport. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Commenti e ping sono attualmente chiusi

Commenti chiusi

IL NAUTILUS Anno 15 N°1

In questo numero de Il Nautilus lo speciale è dedicato al sistema per ormeggio "briccole", e un focus sullo sviluppo metropolitano della città di Bari e delle sue infrastrutture portuali. Il Parlamento Europeo approva "L'European Green Deal" e poi un approfondimento sul lavoro nei porti ed uno sul valore delle merci.
poseidone danese

© 2020 il nautilus. All Rights Reserved. Performed by SC Lab